Come riparare oggetti in argento

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Con il passare degli anni può capitare che un oggetto in argento si deteriori e si rompa. Alcune volte succede a causa di negligenze del proprietario, altre per il normale corso del tempo. L'ideale sarebbe, quando questo succede, di essere in grado di ripararlo con le proprie mani, senza il bisogno di doverlo portare da specialisti in un laboratorio. Il modo più semplice per farlo è attraverso la saldatura, e in questa guida vi saranno forniti alcuni consigli su come riparare correttamente oggetti in argento.

26

Occorrente

  • fiamma
  • filo in argento
  • pietra per saldare
  • guanti da lavoro
36

Acquistate il materiale necessario

Con il termine saldatura si indica il processo di unione tra due parti in metallo grazie all'aiuto di un componente esterno. Il metodo può essere valido per numerosi metalli tra cui l'argento. Il materiale che serve per questa operazione è un gruppo di saldatura, filo in argento adatto a saldatura, straccio di cotone, una luce potente possibilmente "fredda", uno spazzolino da denti e una pietra refrattaria. Il processo di saldatura dell'argento è abbastanza facile, basta prestare la massima attenzione.

46

Rimuovete il residuo di acqua

Bisogna essere concentrati e non disturbati da nessuno, quindi posizionatevi in un luogo tranquillo. Occorre sistemare qualche giornale o cartone (possibilmente robusti) a protezione del piano. Sistemate quindi la pietra refrattaria dove andrete a posare sopra i pezzi da saldare. Pulite tutto il materiale con lo spazzolino da denti e del bicarbonato, in maniera tale da ottenere una superficie abbastanza liscia e senza nessun detrito. Asciugate successivamente le parti pulite per rimuovere l'eventuale acqua residua. Posizionate sul piano della pietra i pezzi da saldare e con la fiamma saldante scaldate prima le due parti da saldare, fino a farle diventare rosse.

Continua la lettura
56

Lucidate le parti

Passate poi al filo in argento e scaldatelo fino a quando non lo vedrete sciogliersi. Unite ora le parti in modo che si uniscano. Per fare questo esercitate una pressione forte da tenere per qualche minuto. Naturalmente tutto il lavoro deve essere svolto sopra la pietra refrattaria, in modo da non ustionarvi. Sarà anche buona norma utilizzare un paio di guanti da lavoro e degli occhiali protettivi. Una volta che la saldatura sarà completata e le due parti perfettamente unite, l'ulteriore materiale in eccesso andrà eliminato attraverso l'uso di una fresa. Provvedete ora a lucidare le parti. L'operazione è terminata. Il processo non è complicato ma prevede una certa manualità, oltre chiaramente al set di attrezzi richiesti. Buon lavoro.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non occorre una grandissima pratica, ma un minimo di conoscenza dei fai da te.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come fissare una ringhiera su un parapetto

Quando abbiamo un terrazzo con un muro di cinta piuttosto basso o del tutto mancante, nel caso si tratti di un calpestio, possiamo rimediare realizzando una ringhiera, in modo da renderlo più sicuro e soprattutto funzionale. Per questo lavoro occorre...
Ristrutturazione

Come ristrutturare un soppalco

Quando si acquista una abitazione con i soffitti molto alti, molto spesso è sicuramente consigliato installare dei soppalchi, per creare un secondo livello utile da sfruttare in qualsiasi maniera. Il soppalco però non può sicuramente mantenersi per...
Esterni

Come creare un canale di scolo

Il ristagno dell'acqua piovana è un vero problema. Infatti l'acqua si può accumulare in punti mal drenati del nostro giardino, dell'orto o semplicemente di una terrazza. Esistono alcune possibilità per contrastare il ristagno dell'acqua. Uno dei più...
Ristrutturazione

Come isolare le pareti esterne della casa

Da diversi anni assistiamo ad una rinnovata sensibilità verso il tema del risparmio energetico. Stiamo assistendo ad un modo nuovo, rinnovato, di concepire le nostre abitazioni. Il mondo sta risentendo molto dell'impatto ambientale che le persone provocano,...
Esterni

Come Costruire Una Doccia All'Aperto

La stagione estiva sta arrivando e chiunque possieda un bel giardino ha sicuramente avvertito l'esigenza di creare un ambiente rilassante e accogliente, per se stesso e per gli amici. Leggendo questa guida sarete in grado di costruire una doccia all'aperto....
Pulizia della Casa

Come pulire il pavimento del garage

Il garage è uno dei posi più amati dagli uomini, è un luogo dove poter parcheggiare la propria automobile e non solo. Solitamente diventa anche una sorta di ripostiglio dove poter riporre vecchi oggetti o conservarne di nuovi, oppure dove poter ralizzare...
Ristrutturazione

Come riparare un pavimento di cemento

I danni di un pavimento di cemento rotto possono essere causati da diversi fattori: il clima, il ritiro e anche l'assestamento del terreno stesso. Se siete in possesso di materiale utilizzati precedentemente, ma ancora in buone condizioni, utilizzateli...
Ristrutturazione

Come effettuare la giuntura dei pannelli

Se intendiamo ricoprire una parete, un mobile o una soffittatura con dei pannelli, indipendentemente se si tratta di legno, lamiera zincata o cartongesso, è importante saper effettuare correttamente la giuntura, per evitare antiestetiche ondulazioni...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.