Come riparare le piante del terrazzo in inverno

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

Le piante conferiscono alla nostra casa un'atmosfera più vitale e accogliente. Decorare l'appartamento con un po' di verde può fare un'enorme differenza. Rientrare a casa dopo una lunga giornata di impegni ha tutt'altro effetto se l'ambiente ci avvolge col suo calore. E le piante sono capaci di questo. Il contatto con la natura ha infatti effetti benefici sulla mente degli individui. Ma avere delle piante significa anche prendersene cura. E non tutte le specie richiedono le stesse attenzioni. Molte di esse hanno bisogno di tanto sole e devono stare nel terrazzo. Ma queste stesse piante potrebbero mal tollerare l'inverno. Ed è qui che dobbiamo intervenire per riparare le nostre piante dal gelo. Scopriamo insieme come fare esaminando vari metodi.

24

Spostare le piante in altro alloggio

Chi vive in condominio ha spesso il problema degli spazi. Il terrazzo verdeggiante, qualunque sia la dimensione, è sempre un bel vedere. Tuttavia l'inverno potrebbe costringerci a spostare le piante negli androni e lungo le scale. Questa è una delle soluzioni più immediate, che comunque richiederebbe l'assenso degli altri condomini. In inverno le giornate consecutive di gelo raramente diventano più di 3 o 4. Se il meteo è clemente, possiamo tenere le piante in luoghi bui (come il garage) per breve tempo.

34

Riparare le piante accanto alle pareti

Un'altra soluzione può essere quella di avvicinare le piante alle pareti del terrazzo. Se ci è possibile orientiamole verso sud. L'illuminazione da tale direzione si estende per tutta la giornata. In questo modo le piante, anche in inverno, godranno del tepore del sole. Non accostiamo le piante a pareti metalliche o alle ringhiere. Queste componenti del terrazzo gelano molto velocemente. Potrebbero quindi danneggiare le piante troppo vicine. Le piante, inoltre, godranno di maggiore protezione dalle correnti se staranno a terra. Isoliamole dal pavimento con una base in polistirolo.

Continua la lettura
44

Proteggere le piante con delle coperture

Contro i venti più freddi, possiamo coprire le piante con del tessuto-non-tessuto. Sono dei teli bianchi in parte trasparenti che somigliano a della stoffa. Lasciano respirare le piante e le espongono al sole, isolandole dal freddo pungente. Potremo procurarceli nei vivai e dai rivenditori di sementi. I teli di plastica richiedono più accortezze, poiché al loro interno si sviluppa umidità. Anche in inverno dobbiamo impedire i ristagni d'acqua, che possono diventare molto pericolosi. Inoltre ricordiamo di ridurre le innaffiature e le potature. Chioma e rami, infatti, contribuiscono ad isolare le piante dal freddo intenso.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Esterni

Come proteggere le piante in inverno

Se si avvicinano i mesi invernali e desiderate scoprire come sia possibile proteggere le vostre piante adeguatamente durante i periodi di freddo intenso, vi consiglio di seguire con attenzione i pochi passi di questo tutorial, vi fornirò una serie di...
Esterni

Come Costruire Una Serra da Terrazzo

L'inverno è alle porte e se in giardino abbiamo delle piante che non sopportano le basse temperature, bisogna provvedere a salvaguardarle in un locale adatto, sia per temperatura che per illuminazione. Possedere una serra è forse l'aspirazione più...
Esterni

Come rinnovare il terrazzo in primavera

Con l'arrivo della primavera, si notano subito tutti i boccioli dei fiori che cominciano a crescere, le piante perdono il loro colore arancio regalato dall'autunno e la temperatura comincia a salire. Per questi motivi, è importante rinnovare il proprio...
Esterni

Come installare un congelatore sul terrazzo

Immaginate una bella serata d'estate. Gli amici, una bella grigliata in terrazzo, delle lucine per creare l'atmosfera... E un bel cocktail ghiacciato.Sapete cosa renderebbe questa serata davvero perfetta? Un bel congelatore sul terrazzo, perfetto per...
Esterni

Come realizzare aiuole fiorite sul terrazzo

Desiderate realizzare delle aiuole fiorite sul terrazzo? Prima di procedere, dovete calcolare adeguatamente lo spazio da destinare alle aiuole. Anche la giusta esposizione è un elemento da non sottovalutare. Sistemare le aiuole in un luogo adatto, favorirà...
Esterni

Come trasformare il terrazzo in giardino fiorito

Un bel giardino fiorito da possedere ed amare, è ambizione di molti, la cura delle piante e la passione per esse, costituisce un hobby molto gradevole e praticato da molti, specialmente nella bella stagione. Purtroppo non tutti hanno la fortuna di possedere...
Esterni

Come progettare un giardino sul terrazzo

Se abbiamo la fortuna di avere un'abitazione con una terrazza adiacente, sicuramente per poterla sfruttare al massimo dovremo sistemarla in base ai nostri gusti, realizzando magari un'area per mangiare all'esterno durante le giornate estive, oppure creare...
Esterni

Come arredare un terrazzo

Quando parliamo di arredamento di un terrazzo pensiamo a cosa può essere utile per arredare nel miglior modo possibile in modo tale da poterlo sfruttare al meglio. Il terrazzo è infatti un ambiente che viene sfruttato prevalentemente nel periodo estivo,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.