Come riparare le gambe di legno dei mobili

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

A tutti noi sarà capitato, prima o poi, di trovarsi con le gambe di una sedia o un bracciolo di una poltrona di legno rotti. Non c' è bisogno di disperarsi, né di ricorrere ad un costoso restauratore. Per riparare i nostri mobili basterà seguire questa semplice guida per ottenere un risultato eccellente senza spendere un capitale. Vediamo allora come riparare le gambe di legno dei mobili.

26

Occorrente

  • Trapano con punta da legno
  • Tondino di legno (legno del tipo di quello da riparare)
  • Colla da falegname
  • Morsa
  • Vernici e lucidanti
  • Carta vetrata
  • Staffe a L
36

Innanzitutto occorre fare una breve premessa: non tutte le rotture sono uguali. In particolar modo, le fratture del legno possono essere di due tipi: orizzontali o obligue e vanno affrontate in maniera diversa. La rottura orizzontale si verifica quando il legno è fratturato in due zone lineari, senza ''spuntoni'', mentre quella obligua si ha quando le due parti assumono la tipica forma a ''punta di lancia''.

46

Per riparare una rottura orizzontale, bisogna praticare, con il trapano equipaggiato da una punta da legno, un foro in ogni estremità da ricongiungere, profondo 3-4 cm e situato al centro della sezione. Da un tondino di legno per riparazioni di diametro uguale a quello dei nostri fori, tagliare un segmento di qualche millimetro più corto rispetto alla somma dei due fori. Un'estremità del bastoncino andrà inserita nel foro praticato nel mobile da riparare e fissata con della colla per legno. A questo punto, infilare l'appendice sul bastoncino, applicare la colla e far combaciare bene le due estremità.

Continua la lettura
56

Se il taglio è obliquo, occorrerà cambiare il metodo di lavoro. Il primo passo consiste nell'incollare le due estremità del mobile mediante colla da falegname e tenerle pressate in una morsa. Attendere circa 24 ore, dopodiché praticare due fori paralleli, facendo attenzione ad attraversare entrambi i pezzi. In questi fori inserire due segmenti di bastoncino per riparazione e tagliare le eccedenze.

66

Se invece una o più gambe risultano allentate alla base, ovvero alla parte con cui sono collegate e fissate al mobile, possono essere fissate attraverso l'utilizzo delle staffe metalliche a L. Quindi, posizionare la staffa tra la gamba difettosa e la superficie del mobile, possibilmente in una zona non visibile, e praticare dei fori con il trapano in corrispondenza dei fori già presenti sulla staffa a L. Successivamente, avvitare delle viti nei fori assicurandosi che siano ben strette e verificare che la gamba non si muova; in caso contrario, aggiungere un'altra staffa. Ripetere lo stesso procedimento sulle altre gambe difettose.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come Riparare I Danni Provocati Dai Movimenti Dei Mobili Impiallacciati

L'impiallacciatura è una tecnica di falegnameria che consiste nel ricoprire un legno meno pregiato con un pannello di legno pregiato (ad esempio noce, ulivo, radica) seguendo la direzione delle venature. Può capitare sovente che un mobile, costruito...
Ristrutturazione

Come Riparare Le Gambe Di Un Tavolo Con Stelo Centrale Tornito A Treppiede

Le gambe di un tavolo, al fine di garantirne la corretta stabilità e consentirne un ottimale impiego, devono essere rigide e solide. Col passare del tempo e con l'usura, però, le gambe del tavolo possono presentare vari danni fra i quali i più diffusi...
Ristrutturazione

Come Colorare I Mobili E I Pavimenti Di Legno

In questo articolo vogliamo dare una mano ai nostri lettori ad imparare come poter colorare i mobili ed anche i pavimenti in legno, in maniera tale da poter modificare il gusto ed lo stile, del proprio appartamento, in modo semplice e veloce. Una casa...
Ristrutturazione

Come preservare i mobili antichi in legno

Fra tutti i materiali utilizzati per la costruzione di mobili e complementi d'arredo, sicuramente quello più utilizzato è il legno. Si tratta di un materiale che ben si presta a questo genere di lavorazione, ma come per tutte le cose, necessita di una...
Ristrutturazione

Come restaurare mobili di legno rovinati

Non importa se la casa sia arredata con oggetti moderni o etnici in genere qualche pezzo di antiquariato deve esserci. Di fatto questi oggetti hanno valore inestimabile sia per quanto riguarda l'effettivo valore in denaro sia per quanto riguarda il valore...
Ristrutturazione

Come riparare un davanzale di legno

Come vedremo nel corso di questa guida, nonostante possa sembrare un lavoro difficile e dispendioso, con un po' di impegno e un minimo di dimestichezza manuale, è possibile riparare un davanzale di legno anche senza l'ausilio di un esperto nel settore....
Ristrutturazione

Come riparare una scaletta in legno

Le scale in legno sono molto gradevoli alla vista poiché infondono sempre una sensazione di calore che rende la casa più accogliente e confortevole. L'uso continuo e protratto nel tempo di questo tipo di scala tuttavia porta il legno a deteriorarsi...
Ristrutturazione

Come Riparare le finestre in legno

La manutenzione come ben sappiamo è necessaria per qualsiasi cosa, ma lo è in particolar modo per tutto quello che per forza di cose è esposto alle intemperie e agli agenti atmosferici. Le finestre sono sicuramente tra gli oggetti da considerare, specie...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.