Come riparare la fotocellula del cancello automatico

Tramite: O2O
Difficoltà: difficile
19

Introduzione

I cancelli automatici negli ultimi anni hanno fatto passi da gigante e attualmente i sistemi in commercio sono molto, diversi e sempre più sofisticati. Purtroppo come tutti i sistemi automatici possono guastarsi ed avere problemi. In questo caso è necessario cercarne i motivi ed effettuare controlli per verificare i problemi e valutare se sono facilmente risolvibili. Il controllo più semplice ed immediato è quello di verificare la carica delle batterie del radiocomando. Sembra un problema comune ma non sempre ci si pensa. Anche se le pile non sono del tutto scariche, la carica residua potrebbe non essere sufficiente per far funzionare correttamente il ricevitore. Quindi semplicemente controllate e nel caso sostituite le pile verificando la tipologia corretta e inserendole nella giusta la polarità.
Un altro semplice controllo è verificare che non ci sia eccessiva sporcizia o altro, ad esempio foglie o terra) che ostruiscano le fotocellule. Essendo all'aperto questo può succedere e se fosse così il raggio trasmesso sarebbe ostruito e non riuscirebbe a funzionare correttamente. Effettuata anche questa verifica e continuando a riscontrare il malfunzionamento del cancello è necessario effettuare verifiche più approfondite. Nella guida che segue potremo trovareconsigli su come riparare la fotocellula del cancello automatico.

29

Occorrente

  • Pennellino;
  • Nuovo dispositivo dello stesso modello, in caso di sostituzione.
  • Cacciavite adatto alle viti presenti
39

Cosa sono le fotocellule

Per prima cosa cerchiamo di conoscere e a capire come funziona il dispositivo che andiamo a cercare di riparare. La fotocellula è un fotorilevatore, in pratica un dispositivo in gradi di rilevare la presenza di eventuali oggetti all'interno di un ben preciso campo di rilevamento. La fotocellula riceve le radiazioni elettromagnetiche dei corpi ed invia un segnale alla centralina. Quest'ultima a sua volta, ferma l'eventuale movimento del cancello automatico. In pratica quando il raggio viene rilevato dalla fotocellula ricevente, il cancello è libero di muoversi, se il raggio viene invece interrotto per qualsiasi motivo, il cancello si blocca e la centralina ordina la riapertura. In generale in un sistema automatico di movimentazione di cancelli o porte, sono disposti due gruppi di fotocellule da due fotocellule ciascuno, sia all'interno che all'esterno del cancello.

49

Come effettuare le prime verifiche

Individuate le fotocellule potete controllare il segnale led di cui è dotata ogni fotocellula. Verificate il colore emesso: se fosse rosso significa che il fotorilevatore non funziona correttamente e non è allineato in modo corretto. La prima verifica consiste nel controllare i contatti elettrici. Se fossero non corretti la fotocellula potrebbe infatti non funzionare. Per intraprendere questa azione dovrete staccare l'alimentazione elettrica al cancello per poter lavorare in sicurezza. Aprite poi con delicatezza e cautela (capita spesso che sotto la copertura si annidino piccoli insetti, piccoli alveari ecc. In questo caso rimuovete il tutto) la copertura che copre i collegamenti elettrici. Osservate la tipologia delle viti presenti e procuratevi un cacciavite adatto. Proseguite poi con il passo successivo.

Continua la lettura
59

Le prime soluzioni

Solitamente sono collegati a vite ad un morsetto: esercitando una piccola trazione su ognuno potere verificare se sono correttamente collegati. Se uno o più cavi dovessero staccarsi, allentate la sua vite, rimettetelo a posto e stringete bene la vite con il cacciavite. Controllate anche che non ci siano cavi rotti o spelati, se fosse così procedete come in precedenza: allentate la vite, estraete il cavo danneggiato, eliminate la parte danneggiata, spelate la sola punta del cavo e ricollegatela nel morsetto stringendo bene la vite. Eliminate anche con un pennellino gli eventuali residui di sporco o polvere, a volte infatti basta un piccolo residuo di sporcizia per impedire al raggio led di penetrare attraverso la copertura o al cavo di fare il giusto contatto nel morsetto. Dopo le verifiche sui collegamenti e la pulizia riposizionate la copertura, stando attenti a che le fotocellule siano perfettamente allineate. Se siete stati fortunati avete riparato il cancello con una soluzione immediata, facile e poco costosa.

69

Altre verifiche

Se invece il cancello continua a non funzionare, la riparazione purtroppo potrebbe essere più complicata. Il problema infatti potrebbe essere proprio il guasto della fotocellula che non riesce più ad inviare o a ricevere il segnale. A questo punto l'unica soluzione è sostituire la fotocellula stessa. In commercio se ne possono trovare a prezzi ragionevoli. Per far questo cercate l'etichetta per trascrivervi il modello. Se non ci fosse più l'etichetta potete cercare una scheda tecnica o la garanzia che avevate al momento dell'acquisto. Una volta rilevato il modello assicuratevi di acquistare proprio quello per evitare eventuali malfunzionamenti, Chiedete consiglio al venditore su come collegare la nuova fotocellula. Solitamente è presente anche un manuale d'uso con le istruzioni per l sostituzione. Anche in questo caso prima di procedere con la sostituzione staccate l'alimentazione elettrica dal cancello per poter lavorare in sicurezza.

79

Conclusioni

In pratica: riparare la fotocellula è possibile, partendo da semplici verifiche, passando per verifiche più approfondite. Ma se tutte le nostre azioni atte a ripristinare il funzionamento non dovessero funzionare valutiamo bene i costi benefici, cioè se vale la pena acquistare nuovi pezzi e quanto costano, se sappiamo come installarli da soli senza dover affidare l'incarico a un tecnico, nel caso dell'intervento del tecnico quanto verrebbe a costare e infine se vale la pena sostituire l'intero sistema. Valutiamo infine se il malfunzionamento del cancello arriva davvero dalle fotocellule o non ci sia ad esempio un problema meccanico (ad esempio dei bracci che movimentano il cancello) o di ostruzioni fisiche del cancello stesso come ad esempio sassi o rami.

89

Guarda il video

99

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Il funzionamento corretto delle fotocellule di un cancello automatico ne assicura anche il funzionamento in condizioni di sicurezza. In caso di guasto, provate a ripararle o sostituirle quanto prima per evitare problemi di sicurezza.
  • Questa guida è redatta a solo scopo informativo, chiedete sempre suggerimenti e consigli a persone esperte nel settore.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come riparare i fori nel cartongesso

Il cartongesso è un materiale molto resistente, ma non è raro che per via dell'usura o per esigenze d'arredamento compaiano dei buchi nel corpo del pannello. In questi casi non è necessario allarmarsi, poiché non è molto difficile riparare questi...
Ristrutturazione

Come riparare i buchi creati dalla ruggine

La ruggine causa molti danni difficili da riparare, specie se non trattata in tempo. Colpisce principalmente superfici in ferro e metallo. Quando si ossida, può provocare buchi ed escoriazioni più o meno grandi. In questa pratica guida vedremo come...
Ristrutturazione

Come riparare un soffitto danneggiato

Le vecchie case hanno sicuramente il loro fascino ma anche le loro magagne, che molto spesso sono però ben nascoste. Può capitare, ad esempio, di trovare delle soffittature che sono state realizzate inchiodando dei sottili listelli di legno ai travetti...
Ristrutturazione

Come riparare un davanzale in pietra

Un davanzale in pietra, può manifestare crepe o altri segni di disfacimento a causa del decorso naturale del tempo. Intervenire con operazioni di rifacimento tuttavia, è piuttosto semplice e il più delle volte non necessita nemmeno dell'intervento...
Ristrutturazione

5 consigli per riparare i graffi del parquet

Il pavimento in parquet è bello, elegante, ma piuttosto delicato. La sua superficie in legno si graffia facilmente e perde il suo naturale splendore. Questo può accadere anche per un semplice sassolino o per lo spostamento dei mobili. Avete questo tipo...
Ristrutturazione

Come riparare il pavimento

Forse non tutti sanno che un pavimento vecchio, sciupato o con piastrelle che si muovono, può essere riparato e fatto tornare come nuovo, specie se si tratta di quello pregiato in cotto o ancora meglio in marmo. Gli interventi di riparazione possono...
Ristrutturazione

Come riparare una serratura bloccata

Anche se a prima vista potrebbe sembrare un'operazione abbastanza difficile, con un po' di pazienza, un minimo di manualità e, con l'utilizzo degli strumenti adeguati si potrà riparare autonomamente la serratura di una porta che è bloccata per la ruggine...
Ristrutturazione

Come riparare le gambe di legno dei mobili

Come tutti gli oggetti, anche i mobili, prima o poi tenderanno a rompersi, soprattutto le gambe in legno, che siano di una sedia, di un comò o di una poltrona, il legno potrebbe rompersi. Cosa fare in caso di rottura? Potremmo risolvere il problema in...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.