Come riparare la cassetta di scarico del wc

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Una regolare manutenzione dei sanitari presenti della nostra casa fa in modo che essi siano sempre efficienti, oltre a prevenire eventuali danni causati dall'usura. Tuttavia può accadere che possano andare incontro a dei malfunzionamenti, spesso legati alla rottura di qualche loro componente. Una tra le strutture che più frequentemente può andare incontro a rottura, è la cassetta di scarico del wc. Questa è costituita da una cisterna che mantiene l'approvvigionamento idrico del water, una valvola di riempimento che riempie la cassetta di acqua dopo aver scaricato quest'ultimo, e una valvola di scarico che consente all'acqua di scendere dalla cassetta. Quando si verifica un danno alla cassetta di scarico, il più delle volte, non è necessario l'intervento di un tecnico perché risistemare i componenti è un procedimento molto semplice. In questa guida ci occuperemo proprio di capire come possiamo riparare la cassetta di scarico del wc in totale autonomia,.

24

Innanzitutto, verificate la localizzazione di eventuali perdite della cassetta: se la perdita avviene sul retro del serbatoio, il problema potrebbe essere il collegamento del tubo flessibile di alimentazione, oppure i bulloni del serbatoio stesso; se, invece, è presente una perdita nella parte inferiore del serbatoio, ovvero nel punto in cui che si collega al water, si può avere una perdita che parte proprio dalla valvola di scarico. In entrambi i casi, prima di iniziare, individuate la manopola dell'acqua che si trova sotto o al lato della cassetta. Ruotatela sull'estremità della fornitura verso destra, per poter fermare l'acqua che scorre dalla cisterna, oppure premete la leva con forza verso il basso per svuotare l'acqua dentro e fuori dal water.

34

A questo punto mettete un asciugamano sul pavimento, sotto la cassetta, per raccogliere l'acqua che potrebbe fuoriuscire. Ora allentate il tubo di alimentazione dell'acqua, situato sul fondo della cassetta, utilizzando un paio di pinze; rimuovete la valvola di riempimento rotta, allentando il dado, posto al di sotto con una chiave; sollevate la valvola dal serbatoio e sostituitela con una nuova (il rivestimento in silicone, posto sul fondo del tappo della valvola di riempimento, contribuirà a mantenere una collegamento impermeabile).

Continua la lettura
44

Infine, avvitate le viti saldamente sul fondo del serbatoio, e con l'aiuto di una chiave inglese, girate il dado di bloccaggio. Se è necessario, utilizzate un cacciavite per serrare fermamente i bulloni. Nel caso in cui la perdita non venisse fermata, controllate i tappi dei bulloni sulla loro parte superiore, che potrebbe essersi sfaldata dopo essere stata a lungo nell'acqua e, se è necessario, sostituitela. Per farlo. Allentate le viti sul lato inferiore del serbatoio e rimuovetelo dal retro della toilette, quindi girate il serbatoio a testa in giù e svitate il dado nella parte inferiore. Ora estraete il tubo di scarico e la valvola dello sciacquone, che è agganciata alla catenella a filo, e sostituitela, ricordandovi poi di serrare il dado di fissaggio. Infine ricollegate la catena o la maniglia alla cassetta.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come sostituire il galleggiante del WC

Cimentarsi in piccoli lavoretti di fai da te in casa per fare delle riparazioni senza richiedere l'intervento di un tecnico specializzato, dà molte soddisfazioni, specie se si raggiunge l'obiettivo e si risolve il problema. Il bagno è uno di quegli...
Ristrutturazione

Come spostare lo scarico del water

Quando si acquista un appartamento che ha già avuto ulteriori proprietari, si pensa ad apportare delle modifiche. Per spostare lo scarico del water, non risulta obbligatorio richiedere l'intervento di un idraulico esperto. Provvedendo in autonomia, è...
Ristrutturazione

Come sostituire la guarnizione del wc

Purtroppo può capitare di trovare vicino al wc una pozza d'acqua, sintomo di una perdita da parte delle tubature. Il problema deriva generalmente dal collegamento tra la cassetta di scarico e il water, in particolare dalla guarnizione che esce dal muro...
Ristrutturazione

Come installare un WC

Comprare una vecchia abitazione ha i suoi pregi e i suoi difetti, specialmente se i sanitari sono particolarmente antiquati. Ma a tutto c'è rimedio, a maggior ragione adesso che impazza la mania del fai-da-te, capace di far risparmiare una notevole somma...
Ristrutturazione

Come scegliere lo scarico del bagno

lo scarico del bagno è un accessorio di fondamentale importanza, in quanto se non è funzionante non è possibile mantenere pulito il water. Normalmente ogni WC è abbinato al proprio scarico, in base al modello, al designer, alle funzioni oppure al...
Ristrutturazione

Come Spostare La Tubazione Di Scarico Di Un Bagno

La parte principale del bagno è la tubazione di scarico, poiché tutti i materiali biologici vengono trasportati nell'apposita fogna tramite la colonna fecale. Tuttavia, eseguendo lavori di ristrutturazione potrebbe capitare di dover spostare un bagno...
Ristrutturazione

Come sturare il WC in modo efficace

Se vi è capitata almeno una volta nella vita l'antipatica circostanza di avere il WC intasato e di non sapere come fare, da oggi il crescere dell'acqua fino all'orlo del water non sarà più un problema. Se non avete la fortuna di avere più di un bagno...
Ristrutturazione

Come Realizzare Lo Scarico Per Doccia A Filo Pavimento

In commercio, esistono tre tipologie di posa di piatti doccia: da appoggio, ovvero rialzato rispetto la quota del pavimento, che crea necessariamente uno scomodissimo scalino soprattutto per le persone con ridotte capacità di deambulazione; a incasso,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.