Come riparare il bordo del tavolo

Tramite: O2O 23/06/2017
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il legno arreda le nostre case da sempre, ed è in assoluto il materiale che associamo al calore di un'accogliente dimora. Se poi parliamo di cucina, è inevitabile che nell'immaginario collettivo ci appaia un bel tavolo grande, in legno massiccio, dove inquadriamo la nonna che impasta la farina per prepararci i nostri biscotti preferiti. I pregi di un tavolo in legno, oltre alla lavorazione, dipende anche dal legno con cui viene realizzato, come: il ciliegio, il faggio, il rovere e così via. Generalmente il tavolo di legno è rifinito da un bordo che, a seconda dello stile del tavolo, può presentarsi liscio, bombato oppure intarsiato. Aggiungiamo che, essendo parti scoperte, maggiormente esposte a urti e scalfitture e, il più delle volte a rotture, quando succedono questi inconvenienti necessitano d'incollaggio delle parti. Vediamo insieme come comportarci, quali metodi adottare e come riparare il bordo del tavolo.

26

Occorrente

  • colla da falegname
  • colla vinilica
36

Riparare un bordo scheggiato

Se il bordo del tavolo si è solamente scheggiato, recuperate il pezzo di legno che si è accidentalmente staccato e levigate, mediante della carta vetrata a grana finissima, la zona del tavolo danneggiata (così facendo la colla avrà una maggiore presa sulle due parti). In seguito provvedete a spolverare con un pennellino asciutto la superficie carteggiata e a stendete un velo di colla di tipo vinilico. Esercitando una leggera pressione fate aderire il pezzo al tavolo e, per mantenere le due parti ben aderenti e consentire che la soluzione adesiva faccia presa, impiegate una piccola morsa oppure, se preferite, adoperare del nastro adesivo di carta che rimuoverete dopo qualche ora.

46

Aggiustare un bordo gravemente danneggiato

Se, invece, la parte del tavolo da riparare si è letteralmente frantumata per un urto accidentale o per qualsiasi altro motivo, l?unica soluzione possibile è ricostruire accuratamente la parte mancante. Dopo aver tagliato un pezzo di legno di uguale dimensione a quello deteriorato, scalpellate la zona del tavolo ammaccata per eliminare qualsiasi detrito o parte non più recuperabile. Pulite la zona con un panno di cotone asciutto e, con un pennello piuttosto piccolo, stendeteci sopra un velo di colla da falegname.

Continua la lettura
56

Incollare e lasciare asciugare il pezzo

Dopo aver incollato il pezzo, dovete bloccare la parte applicata con morsetti e nastro di carta. Se la nuova parte non è perfettamente uguale a quella originale poiché troppo grande, attendete che la che la colla si asciughi completamente e, mediante un apposito pialletto da rifinitura, rimuovete delicatamente la parte eccedente. In seguito potrete provvedere a pareggiare il tutto con la carta vetrata, per dargli un aspetto più omogeneo e liscio.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come Decorare Un Tavolo In Cristallo

Se siete particolarmente stanchi del vostro vecchio tavolo in cristallo dall'aspetto poco originale e decorativo per la vostra casa e avete voglia di dargli un tocco assolutamente personalizzato, questa guida è proprio adatta a voi. Trasformarlo, infatti,...
Arredamento

Come scegliere un tavolo per la taverna

Se avete appena ristrutturato una taverna ed intendete scegliere dei mobili adatti ed in particolare un tavolo, dovete rispettare il design che avete impostato. Se quest'ultimo è moderno il tavolo è preferibile in legno laccato, mentre se l'impronta...
Arredamento

Come fare un tavolo per giardinaggio con i pallet

Amate il riciclo creativo? Vi piacerebbe costruire un bel tavolo da giardino con i pallet? Se la vostra risposta è positiva, consultate questa fantastica guida dove vi offro tutte le dritte su come procedere per far diventare realtà questo vostro sogno....
Arredamento

Come cambiare colore al tavolo

Per dare una nuova vita ad un tavolo di legno, sia per recuperarne uno vecchio e anonimo, che per renderlo più brioso aggiungendo un tocco di colore, può essere utile verniciarlo con il fai-da-te.L'operazione è piuttosto economica e non è affatto...
Arredamento

5 vantaggi del tavolo consolle

Al giorno d’oggi con le case piuttosto piccole e quindi con meno spazio a disposizione, è necessario trovare mobili e suppellettili adatti al contesto. Per questo motivo in commercio ci sono ad esempio dei tavoli consolle che con le loro svariate caratteristiche...
Arredamento

Come realizzare un tavolo di cartone

Al giorno d'oggi, all'interno delle abitazioni si produciamo moltissimi rifiuti, gettando oggetti che no si utilizzano più. In realtà la maggior parte di questi oggetti potrebbero essere riutilizzati trasformandoli in altri elementi che potrebbero servirci....
Arredamento

Come abbinare le sedie al tavolo moderno

Come vedremo nel corso di questo tutorial dedicato all'arredamento della casa, l'abbinamento dei colori e dei complementi di arredo di una casa non deve mai essere lasciato al caso. È importante seguire una serie di dritte per creare degli abbinamenti...
Arredamento

Come decorare il tavolo della sala da pranzo

Come vedremo insieme nel corso di questo interessante tutorial dedicato all'arredamento della casa, decorare un tavolo da pranzo per i propri ospiti è semplice ed economico, basta seguire una serie di consigli basilari per regalare un tocco di colore...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.