Come riparare i danni su un muro a secco

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Sempre più spesso ormai, i muri a secco costituiscono una popolare alternativa per la realizzazione di recinzioni e cinte esterne all'abitazione, visto il loro aspetto rustico e l'economicità di costruzione. Questo tipo di muro, chiamati muro a secco perché per la sua realizzazione non vengono usati sostanze collanti come il cemento, garantisce una grande solidità, ma spesso, considerando che viene innalzato all'aperto, in balia delle intemperie, può presentare piccoli cedimenti o danni: vediamo insieme come si può riparare, senza bisogno di essere esperti.

24

Se il danno è limitato ad una piccola area, come nel caso di un foro, i passaggi da fare sono pochi e semplici: iniziate con l'applicare una piccola quantità di stucco lungo il filo di un coltello dalla lama liscia, coprendo poi con il prodotto il foro e spalmandolo con un unico movimento perpendicolare alla parete. Una volta fatto questo, con lo stesso coltello prendete una quantità maggiore di stucco, e spalmatela come in precedenza, facendo in modo che non si formino grinze o grumi. Dopo aver aspettato il tempo di asciugatura, che varia da stucco a stucco, procedete con una passata di carta vetro fine, rendendo la superficie levigata e omogenea al resto della parete. Fatto questo, non vi resta che riverniciare la zona interessata del giusto colore, o applicarvi sopra della carta da parati.

34

Se devi riparare zone danneggiate più estese, inizia ad applicare un nastro di giunzione nei punti in cui il rivestimento di carta è troppo rovinato o addirittura mancante. Per incorporarlo in maniera ottimale, copri tutta l'area con un sottile strato di stucco, premendo la carta nel composto e livellandola con una spatola o un coltello. Se stai usando nastro in fibra di vetro con retro adesivo, basterà che tu lo stenda con una buona pressione sul muro a secco.
Quando la prima mano è asciugata a dovere, togli ogni residuo di materiale e dai una seconda e terza mano come precedentemente descritto.

Continua la lettura
44

Taglia lungo le linee con una sega muro o facendo ripetuti passaggi con un coltellino multiuso. Rimuovi i pezzi danneggiati e pulisci l'interstizio ottenuto.
Installa le clip apposite vicino ai quattro angoli di apertura, saldandole fino alla fine. Afferra le linguette rimaste in superficie con delle pinze e falle ruotare per estrarle completamente. Questo ultimo suggerimento è perfetto se il danno si è esteso in profondità, poiché permette di avere a disposizione una nuova sezione di muro. Rifinisci il lavoro con il solito primer e dai una mano di vernice.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come attaccare insieme dei pezzi irregolari di muro a secco

I muri a secco sono da molto tempo utilizzati, tra l'altro, nella delimitazione di spazi all'aperto come, ad esempio, i giardini. Spieghiamo rapidamente cosa sono: essi sono costituiti da un numero vario di pietre irregolari sovrapposte tra di loro ed...
Ristrutturazione

Come Riparare I Danni Provocati Dai Movimenti Dei Mobili Impiallacciati

L'impiallacciatura è una tecnica di falegnameria che consiste nel ricoprire un legno meno pregiato con un pannello di legno pregiato (ad esempio noce, ulivo, radica) seguendo la direzione delle venature. Può capitare sovente che un mobile, costruito...
Ristrutturazione

Come riparare i buchi nel muro

Chi possiede una casa sa bene che è importante averne cura, attraverso una manutenzione costante, per mantenerne un buono stato, soprattutto estetico. Possono capitare inconvenienti di varia natura, bisogna in tal senza saperli fronteggiare al fine di...
Ristrutturazione

Come riparare una crepa su un muro interno

Le crepe sui muri si formano per due principali motivi: movimenti e assestamenti primari dell'edificio stesso (anche se di costruzione datata) e assestamenti secondari derivanti dal movimento del terreno, su cui l'immobile è posto. Naturalmente, per...
Ristrutturazione

Come ricostruire uno spigolo di un muro

Capita molto spesso che lo spigolo di un muro si rompa. Questo può succedere durante un trasloco: un mobile urta uno spigolo e quest'ultimo si sgretola. In altri casi i muri dell'abitazione sono vecchi e cominciano a sfaldarsi. In ognuna delle situazioni,...
Ristrutturazione

Come costruire un muro portante

Per dare vita ad un edificio, è necessario iniziare dalle fondamenta. Un muro portante è essenzialmente lo 'scheletro' della costruzione. Esso prende infatti la funzione di sorreggerne l'intero peso evitandone il crollo. Su di esso non possono essere...
Ristrutturazione

Come riparare i fori nel cartongesso

Il cartongesso è un materiale molto resistente, ma non è raro che per via dell'usura o per esigenze d'arredamento compaiano dei buchi nel corpo del pannello. In questi casi non è necessario allarmarsi, poiché non è molto difficile riparare questi...
Ristrutturazione

Come consolidare un muro fratturato

Prendersi cura della propria casa richiede un impegno costante, tuttavia, troppo spesso, passato l'entusiasmo iniziale, ci si dimentica che ogni struttura, nuova o vecchia, necessita di una manutenzione regolare, al fine di evitare che il deterioramento...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.