Come rinnovare una sedia

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Le sedie, a differenza degli altri mobili, sono sottoposte a delle prove molto dure, cioè potrete riscontrare un certo "gioco" tra le loro parti che si scollano. In questo caso, è necessario ripararle, onde evitare che possano diventare molto pericolose. Le sedie vecchie che siano a dondolo (sottoposte ad un trattamento più severo) o le sedie in genere, possiedono un certo fascino e, quando iniziano a presentare dei segni di cedimento, vengono relegate in soffitta o in ripostiglio. Però, se i diversi assemblaggi si scollano, non è detto che le diverse parti della sedia siano danneggiate irreparabilmente. In questa guida, vedremo come rinnovare una sedia.

28

Occorrente

  • Colla e sergenti per il posizionamento dei pezzi durante l'essiccazione.
  • Sega a dorso
  • Mazzuolo
  • Cuneo di legno duro
  • Trapano
  • Scalpello
38

Esaminare le parti della sedia

Cominciate con l'esaminare le diverse parti della sedia: se le gambe non sono lunghe in ugual misura, significa che le spine di assemblaggio non sono conficcate allo stesso modo nelle mortase. Potrebbero presentare l'estremità rovinata a causa dell'umidità, per questo sarà necessario sostituirle. Per quanto riguarda le traverse: se gli assemblaggi si scollano, vuol dire che c'è un certo gioco tra le gambe. Anche se i poggiatesta e i braccioli, risultano raramente danneggiati, noterete spesso un certo "gioco" tra loro. Per quanto riguarda lo schienale: dovete verificare la solidità delle traverse e dei montanti. Per quanto riguarda il sedile: se è pieno, non ci sono problemi, ma dovrete controllare semplicemente gli assemblaggi. Se il sedile è in paglia di Vienna, occorrerà rifarla.

48

Fissare le gambe

Fissare le gambe. Smontate la gamba della sedia, facendo attenzione a non rompere la spina molto fragile. Se l'assemblaggio fa un certo "gioco", dovrete afferrare bene la gamba e forzarla a ruotare per sbloccare il tenone. Si potrebbe anche smontare il rinforzo avvitato per arrivare alla mortasa. Se la gamba è sostenuta da traverse, potrebbe essere necessario smontarle. Evitate di smontarle, se non è indispensabile, poiché potrebbe essere sufficiente forzarle leggermente. Usate una lama per rimuovere la colla rimasta sulle spine e nella mortasa. Applicate uno strato sottile di colla aceto-vinilica e assemblate immediatamente i pezzi. Mettete la sedia in posizione normale. Collocate un peso al di sopra della gamba e asciugate le sbavature di colla.

Continua la lettura
58

Riparare traverse e distanziatori

Riparate traverse e distanziatori. È a causa della spina troppo sottile che si crea un gioco eccessivo tra traverse e distanziatori. Per risolvere questo problema, non basta applicare uno strato di colla o dello stucco per legno: dovete allargare la spina. Per allargare la spina, dovrete praticare un taglio verticale con la sega a dorso, serrandola verticalmente nella morsa. Un sottile cuneo di legno duro servirà ad allargare la spina e a diminuirne il gioco. Il cuneo va conficcato con cautela con il mazzuolo; spianate aiutandovi con una sega; incollate e assemblate i pezzi. La spina della traversa distanziatrice va pulita, prima di essere incollata.

68

Rinforzi ai quattro angoli della cintura

Disponete dei rinforzi ai quattro angoli della cintura. Questi eviteranno le deformazioni e il gioco tra gli assemblaggi. I rinforzi vanno riutilizzati solo se in buono stato, altrimenti vanno sostituiti con dei nuovi. Queste zeppe hanno una forma trapezoidale. Per la costruzione dei rinforzi: eseguite un tracciato preciso su un listello di legno duro. Gli angoli del sedile sono raramente retti, quello posteriore è più stretto. Eseguite il taglio all'estremità e posizionate la zeppa, per poter tracciare la linea di taglio sull'altro lato. Praticate con il trapano dei fori-guida sia nella cintura che nel rinforzo. Le viti devono penetrare nella cintura soltanto per due terzi dello spessore.

78

Serraggio

Serraggio: la colla aceto-vinilica ha un tempo di essiccazione piuttosto lunga. Usate dei morsetti ad asta lunga. I sergenti hanno un'asta metallica con un dispositivo di bloccaggio sulla ganascia mobile dello strumento. Evitate che la colla fuoriesca dall'incastro e non si infiltri tra le ganasce e il legno a vista. In mancanza di sergenti, si preferisce usare la cordicella doppia da annodare ai due montanti. Fate passare un pezzetto di legno tra le due cordicelle e girate per tendere la corda. Immobilizzate il pezzo di legno bloccandolo sulla traversa.

88

Scollare gli assemblaggi

Scollare gli assemblaggi: è difficile smontare le gambe e i pezzi della cintura, anche se c'è un certo gioco o il pezzo si è spostato, poiché non è possibile fare pressione, ruotando per scollare i pezzi assemblati. Nell'asse del tenone, tirate più che potete e evitate di sforzare spingendo di lato, perché rischierete di rompere il legno. Usando una lama, togliete la colla. Evitate di scaldare la colla, perché la colla al calore rischia di fondersi. È preferibile usare una pistola termica alla temperatura di 100° C, per rimuovere la colla. Senza danneggiare il legno, cercate di ammorbidire la colla, anche in profondità. Con il trapano, praticate dei fori nel tenone, tenendo il trapano di sbieco, fino a quando si è indebolito e cede alla pressione.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

5 consigli per rinnovare la casa con il decoupage

Se avete voglia di cambiare lo stile delle vostre case, donandogli un tocco diverso e particolare, grazie alla tecnica del decoupage non dovrete più necessariamente comprare oggetti o mobili nuovi, ma potrete ricavarne di nuovi e diversi da quelli che...
Arredamento

Come scegliere una sedia ergonomica da ufficio

Trascorrere molte ore seduti alla scrivania, che sia per motivi lavorativi o di studio, può provocare dolori al collo, alla schiena e alle braccia. Adoperare una buona sedia ergonomica è certamente una delle scelte migliori per evitare questo genere...
Arredamento

Come regolare una sedia reclinabile

Per avere un maggior comfort quando si sta seduti, spesso si opta per le sedie reclinabili, esse danno un maggior relax e la gamma tra cui sceglie è davvero ampia, infatti si va dalla poltrona alla sedia sdraio. L'inclinazione di tale sedie viene poi...
Arredamento

Come scegliere una sedia a dondolo

La prima sedia a dondolo risale addirittura al XVIII secolo e la sua invenzione si deve al noto scienziato Benjamin Franklin. Nel tempo ha saputo conquistare un pubblico sempre crescente, tanto che oggi è presente sul mercato in un'ampia varietà di...
Arredamento

Come realizzare una sedia con il cartone

Se siete amati del bricolage e vi cimentate spesso in quest'hobby, nei prossimi passaggi troverete le istruzioni per realizzare una sedia dal design molto semplice, sostanzialmente sarà una soluzione multistrato, comoda e funzionale. Otterrete un pezzo...
Arredamento

Come acquistare una sedia da scrivania ergonomica

Se si passa la maggior parte del proprio tempo seduti si ha bisogno di una sedia comoda per evitare inutili e fastidiosi mal di schiena e di cervicale. Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni utili consigli e delle corrette informazioni su come...
Arredamento

Come rinnovare la propria casa

Per rinnovare la tua casa, evitando però di stravolgerla completamente, bastano solo delle piccole e semplicissime modifiche e qualche cambiamento che si rivelano però elementi essenziali per dare un tocco di rinnovamento all'ambiente. Per fare un esempio,...
Arredamento

5 idee low cost per rinnovare la casa

Dopo alcuni anni passati con lo stesso arredamento, con gli stessi colori e con gli stessi accessori, la voglia di cambiare un po' lo stile di casa diventa sempre più forte e decisa. Dopo un po' di tempo infatti, per ridare vita alla propria abitazione,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.