Come rinnovare un mobile con la carta da parati e la vernice

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Capita spesso di avere in casa un mobile abbastanza vecchio, apparentemente non utilizzabile perché graffiato, antiestetico e poco funzionale. Vi consiglio tuttavia di non buttarlo, perché come vedremo nel corso di questa guida, seguendo una serie di consigli e accorgimenti utili è possibile rinnovare e ridare vita al vostro vecchio mobile, semplicemente utilizzando una bella carta da parati o della vernice lucida. Seguite i consigli di seguito per scoprire come fare.

27

Occorrente

  • Carta vetrata
  • Panno morbido
  • Collante
  • Carta da parati
  • Vernice
  • Guanti di plastica
37

Innanzitutto vediamo come rinnovare un mobile con la carta da parati, in modo da trasformarlo totalmente in un elegante complemento d'arredo. Per applicare la carta da parati sul mobile, dovrete innanzitutto passare la carta vetrata sulla superficie dello stesso, utilizzando una grana media; al termine dovrete pulirlo con un panno inumidito, senza sapone o altro. Lasciate asciugare perbene il mobile e prendete la carta da parati (quest'ultima dovrà essere scelta tenendo conto dell'arredamento della stanza in cui volete sistemare il mobile, tenendo conto anche delle proprie preferenze, scegliendola dunque dalla tinta unica o a fantasia).

47

Indossate un paio di guanti di plastica e con l'aiuto dell'apposito collante cominciate a ricoprire interamente il vecchio mobile con le strisce da carta, applicandole dal basso verso l'alto e passandovi poi sopra un rullo pesante (in modo da eliminare le eventuali bolle d'aria sotto la carta). Le parti più difficili da ricoprire (ad esempio angoli o spigoli), potranno essere ricoperti con pezzetti di carta ritagliati su misura. Ricordate inoltre che in commercio è possibile trovare la carta da parati autoadesiva, sicuramente più facile da applicare.

Continua la lettura
57

In alternativa alla carta da parati, se avete fantasia e un minimo di dimestichezza, potete utilizzare della vernice lucida per ricoprire interamente il mobile. Scegliete il vostro colore di vernice preferito ed applicatelo con un pennello medio, dopo aver eliminato la vernice vecchia con della carta vetrata (la pittura è un ottimo modo per rinnovare un mobile, soprattutto se parecchio rovinato e scalfito). Dopo aver applicato la pittura lasciatelo diverse ore ad asciugare (almeno 24 ore).

67

Come potete notare, rinnovare il vostro mobile apparentemente vecchio è semplice e veloce. È sufficiente un po' di pazienza e un investimento economico minimo. Con un po' di impegno riuscirete a dare al vostro mobile lo stile e l'eleganza di un tempo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come dipingere sulla carta da parati

La rimozione della carta da parati, soprattutto se è attaccata al muro ormai da anni, può causare danni imprevisti alle pareti. Ma se è in buone condizioni e non ha segni di insufficiente adesione, non c'è ragione di perdere tempo e fatica per rimuoverlo...
Ristrutturazione

Come sistemare le ante dell’armadio con la carta da parati

Non sempre si rende necessario l'acquisto di nuovo mobili per il rinnovamento dell'arredamento della propria casa. Basta utilizzare delle giuste tecniche per realizzare un personalizzazione e delle decorazioni sul vecchio arredamento. I risultati ottenuti...
Ristrutturazione

Come scegliere una carta da parati ecologica

Al giorno d'oggi chi ha intenzione di arredare la propria casa molto spesso utilizza la carta da parati per decorare le pareti. Si tratta di un metodo molto diffuso in quanto consente di risparmiare una certa quantità di denaro poiché la vernice ha...
Ristrutturazione

Come togliere la carta da parati

Stanchi delle vostre pareti piene di carta da parati ormai vecchia e piena di bolle o piccoli strappi fastidiosi e brutti da vedere? In questa breve e semplice guida vi spiegherò, passo dopo passo, come togliere la vostra vecchia carta da parati per...
Ristrutturazione

Come rimuovere una carta da parati

Quando bisogna arredare una stanza, in sostituzione della pittura viene spesso adoperata la carta da parati. Grazie ai suoi meravigliosi disegni, essa consente di fornire un tocco di eleganza in più al nostro appartamento. Questo metodo è abbastanza...
Ristrutturazione

Come pitturare un muro ad effetto carta da parati

Decorare le pareti di casa con la carta da parati è un bel modo per renderla più accogliente e piacevole. Può servire a rinnovare gli ambienti con un intervento minimo. Mettere la carta da parati ai muri può essere tuttavia un costo non da poco, se...
Ristrutturazione

Come staccare la carta da parati

L'attuale crisi spinge molte famiglie a gestire anche i semplici lavori interni sotto l'insegna del risparmio economico. Vi sono chiaramente tipologie di opere che non si possono eseguire autonomamente, anche per evidenti difficoltà operative che richiedono...
Ristrutturazione

Come Applicare La Carta Da Parati Attacca-stacca

Curare la nostra abitazione in ogni singolo aspetto, è certamente un qualcosa di essenziale se vogliamo avere una casa bella, pulita e splendente. Per prenderci cura della nostra casa, è fondamentale prenderci cura anche delle nostre pareti, riverniciandole...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.