Come rinnovare la cucina con i tessuti

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Gli affittuari spesso sacrificano il loro stile personale ed esitano sempre, quando si tratta di cambiare l'aspetto del proprio appartamento in affitto, perché le modifiche potrebbero portare a delle cauzioni. Tuttavia, esiste una soluzione temporanea ed economica che vi permetterà di modificare l'aspetto della vostra cucina. Utilizzare dei tessuti per ricoprire le ante dei vostri mobili e dei pensili, o altri oggetti, vi consentirà di circondarvi dei colori che più si adattano al vostro stile personale. Vediamo insieme come rinnovare la cucina con i tessuti.

25

Occorrente

  • Scampoli di tessuto, forbici, ago, filo, merletti e nastri
35

Scegliete le ante e gli oggetti che desiderate ricoprire con il tessuto e numerateli in un punto poco visibile, utilizzando una matita. Elencate gli oggetti su un foglio di carta ed annotatene le dimensioni, misurando la lunghezza e la larghezza di ogni oggetto che desiderate ricoprire. Procuriamoci poi qualche stoffa colorata e iniziamo a lavorare. Prestate attenzione ai seguenti elementi: tende, cappa aspirante, ante a giorno e vetrinette, porzioni di pareti libere, sedie e tavolo, mensole, lampadari. Questi sono tutti componenti che possono essere rinnovati facilmente con i tessuti, creando un ambiente che abbia colori e fantasie ben coordinati tra loro, con un colpo d'occhio gradevole. Se non avete un minimo di dimestichezza con il cucito, chiedete aiuto a una sarta. Vi costerà comunque molto meno che comprare nuovi arredi.

45

Punto primo: le tende. Non è necessario sostituirle del tutto, sarà sufficiente cucire una piccola mantovana da applicare sulla tenda già esistente o, ancora meglio, su un nuovo bastone separato da essa. Cucite anche dei nastri dello stesso tessuto, per tenere legate le tende, al posto delle normali embrasse.
La cappa aspirante, le mensole e il lampadario possono essere incorniciati da un volant di tessuto, che percorra tutta la loro lunghezza. Rifinito con un merletto conferirà immediatamente un tono diverso alla vostra stanza.

Continua la lettura
55

Sulle sedie, bastano dei semplici quadrati di stoffa, rifiniti con dei volants, coordinati con un copritavolo e, se ci sono degli stipetti aperti, a giorno, si possono chiudere con delle tendine che arrederanno e, al contempo, proteggeranno dalla polvere. Se invece in cucina ci sono delle vetrinette, le tendine le dovrete mettere dalla parte interna dei vetri, sostenute e fissate sia in alto che in basso dagli appositi bastoncini. Per dare un tocco di originalità alle pareti, rivestite alcune cornici, con gli stessi tessuti utilizzati per il resto, per esporre magari le foto dei momenti più belli della vostra famiglia e dare un ulteriore tocco di calore alla cucina. Usate poi le rimanenze degli scampoli per fare dei centrini per i cestini portapane o dei sottobicchieri.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come rinnovare la stanza da letto con i tessuti

La camera da letto è una di quelle stanze riservate, dove si trascorre poco tempo ed è meno frequentata. Per questo motivo, questa la stanza da letto ha bisogno di meno manutenzione rispetto al resto della casa. Di tanto in tanto, però, è opportuno...
Arredamento

Come rinnovare i mobili della cucina

I mobili della cucina definiscono lo stile di uno spazio fondamentale della casa. Il tempo come l'usura ne compromettono sensibilmente l'estetica. Pertanto, molti ricorrono ad un mobilio più moderno, funzionale e personalizzato magari dai prezzi contenuti....
Arredamento

Come rinnovare la cucina in modo economico

Come vedremo di seguito, la cucina di una casa, essendo l'ambiente più utilizzato dai componenti della famiglia (oltre che degli ospiti), dev'essere arredata e rifinita in modo adeguato, a prescindere che si tratti di una cucina piccola o grande. Nei...
Arredamento

5 semplici trucchi per rinnovare la cucina senza ristrutturare

Quante volte diciamo a voce alta che la nostra cucina ha bisogno di qualche cambiamento ma il terrore di avere gli operai in casa, i lavori da fare, la polvere e tutto quello a cui dobbiamo andare incontro ci frena. In questa guida vogliamo mostrarti...
Arredamento

Idee per rinnovare la cucina

Se avete intenzione di abbellire la vostra cucina, potete intervenire con delle tecniche adeguate atte a massimizzare il risultato e a renderla più accogliente. Si tratta in sostanza di lavori facili e divertenti, che se ben eseguiti forniscono degli...
Arredamento

Come rinnovare la propria casa

Per rinnovare la tua casa, evitando però di stravolgerla completamente, bastano solo delle piccole e semplicissime modifiche e qualche cambiamento che si rivelano però elementi essenziali per dare un tocco di rinnovamento all'ambiente. Per fare un esempio,...
Arredamento

Come usare i tessuti nell'arredamento

I tessuti e i rivestimenti aggiungono colore alle stanze della nostra casa e rendono gli arredi e le superfici più calde e confortevoli. In questa breve guida illustrerò dettagliatamente come usare i tessuti nell'arredamento scegliendo le tipologie...
Arredamento

5 consigli per rinnovare la casa con il decoupage

Se avete voglia di cambiare lo stile delle vostre case, donandogli un tocco diverso e particolare, grazie alla tecnica del decoupage non dovrete più necessariamente comprare oggetti o mobili nuovi, ma potrete ricavarne di nuovi e diversi da quelli che...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.