Come Rinnovare Il Vetro Degli Orologi

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

In commercio gli orologi sono presenti in modelli, materiali (pelle, ecopelle, gomma, acciaio, plastica ecc.) e colori differenti (dal bianco al nero dall'arcobaleno ai colori sfumati) e anche il prezzo varia a seconda delle marche, vanno infatti da quelli più economici da 3 euro a quelli più importanti che arrivano a costare anche oltre mille euro o addirittura il prezzo di una auto; purtroppo gli orologi presentano un vetro molto delicato, in quanto basta un piccolo urto, che potrebbe scheggiarsi o addirittura rompersi. Esistono vari metodi per riparare il vetro di un orologio a meno che non si sia frantumato e allora sarà necessario sostituirlo. In questa guida sarà Illustrato in maniera dettagliata come rinnovare con facilità e in pochissimo tempo il vetro degli orologi.

26

Occorrente

  • Segatura di betulla (in alternativa pasta abrasiva)
  • Polish
  • batuffoli di cotone idrofilo
36

Per iniziare la semplice operazione e rinnovare il vetro danneggiato o scheggiato degli orologi, prendiamo una piccola quantità di segatura di betulla e misceliamola con un po' di pasta abrasiva, affinché la consistenza risulti morbida come una crema. Con le dita applichiamo il composto sul vetro degli orologi e strofiniamo energicamente la pasta su tutta la superficie, fino a quando la pasta stessa non diventa piuttosto dura ed asciutta. Ci vorranno soltanto pochi minuti. Utilizziamo dei guanti per proteggere le dita nel fare questa prima operazione.

46

Ora che si sono eliminati i segni di scheggiatura dal vetro, procediamo risciacquando accuratamente il vetro sotto il getto dell'acqua tiepida, per eliminare completamente i residui del prodotto che abbiamo utilizzato. I vetri degli orologi sui quali abbiamo applicato la pasta devono essere perfettamente puliti ed asciutti per la fase successiva, che servirà per lucidare e proteggere il vetro a lungo nel tempo.

Continua la lettura
56

A questo punto prendiamo un piccolo batuffolo di cotone idrofilo intriso di polish. Il polish è una composto simile alla pasta abrasiva, ma dalla consistenza più fine, che servirà a rendere più lucido il vetro che abbiamo trattato, poiché l'operazione precedente con la pasta abrasiva ha cancellato i segni delle scheggiature ma ha ridotto la luminosità del vetro dei nostri orologi. Rimediamo subito a ciò: passiamo energicamente il batuffolo di cotone idrofilo con il polish sul vetro per circa uno o due minuti. Dopo aver passato il polish per un paio di minuti, con un nuovo batuffolo pulito di cotone togliamo i residui del polish dal vetro strofinando ancora un po'.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Questa è una procedura utile su ogni tipo di vetro opacizzato!
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come pulire il vetro delle termostufe

Le termostufe sono dotate di un vetro in ceramica che è molto resistente al calore; esse infatti riescono a non rompersi fino ad una temperatura massima di 750°C. La presenza del vetro permette di vedere il fuoco e di creare un ambiente caldo e rilassante...
Pulizia della Casa

Come rimuovere la muffa da un doppio vetro

Le finestre con il doppio vetro forniscono un isolamento aggiuntivo per la casa, in quanto è presente uno strato di gas tra due lastre di vetro per impedire il trasferimento di calore attraverso il vetro stesso. Ciò significa che si perde meno calore...
Pulizia della Casa

Come pulire un piano cottura in vetro temperato

In questa guida vi spiegherò brevemente come pulire un piano cottura in vetro temperato. Dovete sapere che il vetro temperato è un materiale nato negli ultimi decenni del ventunesimo secolo. Questo vetro temperato consiste in una sorta di vetro più...
Pulizia della Casa

Come pulire il vetro del camino

I camini sono oggi come in passato, non solo elementi per il riscaldamento della stanza, ma anche parte dell'arredo. Se si possiede un camino con vetro protettivo, questo di sicuro si sporcherà diventando molto scuro a causa del fumo e della fuliggine...
Pulizia della Casa

Come pulire il piano cottura in vetro nero

Il vetro temperato nero può considerarsi come un materiale piuttosto sicuro poiché a seguito di una eventuale rottura, esso tenderà a frammentarsi in piccoli pezzi. Quindi la pericolosità è davvero ridotta rispetto ad un vetro normale. Questa tipologia...
Pulizia della Casa

Come pulire un tavolo di vetro

All'interno di questa breve guida concentreremo le nostre attenzioni sulla tematica della pulizia, in quanto andremo a offrirvi delle indicazioni utili per farvi comprendere come pulire un tavolo di vetro. Indubbiamente, uno dei problemi che si ripresentano...
Pulizia della Casa

Come pulire il vetro del camino con la cenere

Il camino è uno degli accessori di una casa che maggiormente crea atmosfera. Specie nei pomeriggi invernali, avere il fuoco caldo del camino acceso fa piacere. Riunirsi davanti al camino con una tazza di tè è quello che ci vuole per rilassarsi. La...
Pulizia della Casa

Come pulire il vetro della stufa a pellet

L'installazione di una stufa a pellet produce molti vantaggi: pratici, economici ed indubbiamente ecologici. Infatti essa, pur possedendo l'efficacia e la funzione delle tipiche strutture a legna per riscaldamento, è meno inquinante. La stufa a pellet...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.