Come rinnovare il legno di una scala

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

La scala rappresenta un elemento molto importante all'interno delle abitazioni. Sono presenti svariati tipi, varie forme e generi di questo elemento delle case, ma in questa guida ne prenderemo in considerazione soltanto una particolare tipologia. Parleremo delle scale realizzate in legno, le quali sono molto utilizzate sia nelle case di campagna che nelle abitazioni al mare, ma non sono da meno in quelle di città. Il loro difetto principale è che necessitano di una buona manutenzione e molto spesso anche di una messa a nuovo dopo diverso tempo, dal momento che il legno tende a corrodersi ed a risentire degli sbalzi termici freddo-caldo che possono esserci in una casa. In questa breve e semplice guida andremo a vedere come è possibile restaurare e quindi rinnovare la propria scala realizzata in legno, in modo da riportarla alla sua originale bellezza.

25

Occorrente

  • Pasta di Legno
  • Levigatrice
  • Scopetta
  • Carta Abrasiva
  • Vernice
35

La prima operazione che deve essere effettuata consiste nello spolverare accuratamente tutta quanta la scala. Nello specifico, è necessario prestare molta attenzione anche alle fessure. Pertanto, occorre osservare per bene tutti quanti i gradini e le alzate, ed in caso si dovesse trovare una piccola fessura, è possibile andare a stuccarla tramite della pasta di legno, utilizzando una spatola. Successivamente si devono andare ad eliminare gli eventuali resti dei vecchi rivestimenti, al pari dei residui di colla o delle altre irregolarità che si possono riscontrare alla propria osservazione, utilizzando una levigatrice o uno sverniciatore.

45

Arrivati a questo punto, è necessario ricordarsi di cominciare a chiudere i pori del legno. Quindi, occorre passare qualche mano di vernice oppure di pittura sulla superficie, senza dimenticarsi di rispettare i tempi di essiccazione e di carteggiare delicatamente tra una mano e l'altra. Successivamente, occorre continuare questo genere di lavoro, partendo dai montanti della scala, per poi passare allo zoccolo e terminare prima con le alzate, ed a seguire con gli scalini.

Continua la lettura
55

A questo punto, siamo ormai arrivati all'ultimo step. È necessario stabilire il colore che maggiormente si gradisce per verniciare. Naturalmente, è preferibile utilizzarne uno non eccessivamente differente rispetto a quello di base, in modo tale da evitare dei futuri problemi che possono avvenire in caso di una scarsa qualità della vernice, e pertanto di fronte ad una scoloritura. Una volta che è stata decisa la tinta, si può cominciare con il dipingere uno scalino su due, in modo tale da poter continuare ad appoggiarsi sulla scala mentre si avanza con il lavoro. Quando il tutto si sarà completamente asciugato, sarà possibile andare ad occuparsi dei gradini rimasti, ossia quelli che sono ancora da verniciare. Per concludere, per terminare il proprio lavoro è necessario verniciare anche il corrimano, carteggiandolo accuratamente tramite della carta vetrata, per poi proseguire nella stessa modalità di prima. Ed ecco, quindi, che la propria scala è nuovamente rinata, praticamente splendida come appena montata.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come rinnovare la casa con rivestimenti in legno

Pensi che casa tua richieda un rinnovo con rivestimenti in legno? Attenzione, se il raccordo non si rifinisce, la natura prenderà il sopravvento e alla fine rovinerebbe il legno in modo irreparabile. Pertanto, la rimozione di vernice partendo da zero...
Ristrutturazione

Come rinnovare finestre e porte in legno

Se desideri scoprire come sia possibile effettuare dei lavori di ristrutturazione della casa autonomamente, ovvero senza l'ausilio di un esperto nel settore edile, ti consiglio di seguire con attenzione i suggerimenti di questo tutorial, in quanto ti...
Ristrutturazione

Come riciclare una vecchia scala

Possedere una scala in casa, di legno o di alluminio, è di grande utilità e comodità. In un attimo, ce ne potremo servire per raggiungere le zone alte e poco accessibili del nostro appartamento. Ad esempio, per cambiare una lampadina fulminata del...
Ristrutturazione

Come proteggere dall'usura gli scalini di una scala

In molte delle nostre case è presente una scala, che può portare, da un piano all'altro, interno alla casa stessa, oppure può trovarsi all'ingresso. Di qualsiasi materiale sia composta, è importante averne cura, perché purtroppo con il tempo si va...
Ristrutturazione

Come trasformare una scala in una libreria fai da te

Come vedremo insieme nei pochi passi di questo tutorial, con un minimo di dimestichezza manuale è possibile realizzare degli oggetti fai da te davvero eleganti e originali, utilizzando spesso una base apparentemente banale come una scala, senza dunque...
Ristrutturazione

Come progettare una scala per interni

La scala rappresenta una delle parti più importanti e di valore di una casa. Infatti una bella scala, posizionata in un punto importante della casa, come l'ingresso, può donare un'aspetto più o meno importante e di maggior valore alla propria abitazione....
Ristrutturazione

Come montare una scala interna

Se il nostro obiettivo è quello di montare una scala all'interno della nostra abitazione, per permetterci l'ingresso alla soffitta o ad un soppalco, è possibile fare tutto ciò senza alcuno intervento da parte di un tecnico professionista, permettendoci...
Ristrutturazione

Come montare una scala in acciaio

Se la vostra casa dispone di un soffitto abbastanza alto, allora potreste anche pensare di realizzare un soppalco, sfruttando così lo spazio in altezza. Naturalmente oltre a creare il soppalco dovremo anche allestire una scala. Ciò comporterebbe una...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.