Come rinnovare dei vecchi mobili

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se in cantina abbiamo trovato dei vecchi mobili oppure li abbiamo acquistati presso un rigattiere, possiamo rimetterli a nuovo, attenendoci a quelle che sono le caratteristiche strutturali del legno e alle loro finiture. In questa guida, vediamo dunque come procedere per rinnovare dei vecchi mobili.

26

Occorrente

  • Impiallacciatura
  • Colla di pesce
  • Alcool e gommalacca
  • Cera per mobili
  • Pomice in polvere
  • Olio di lino
36

La prima operazione da fare, è di pulire la superficie del mobile con una spugna leggermente imbevuta in acqua, in modo da mettere in evidenza il colore originale del legno, e la presenza di eventuali crepe che si sono create nel corso degli anni. Il passo successivo riguarda poi l'inizio del restauro, per cui dopo aver appoggiato il mobile su dei cavalletti di sostegno, possiamo iniziare l'accurato lavoro di rinnovazione dell'intera struttura.

46

Avendo rivolto verso di noi tutto il frontale del mobile e ben visibile anche i laterali e il ripiano, possiamo analizzare a fondo eventuali difetti o problemi strutturali, che si sono creati nel corso degli anni. Se tuttavia si tratta di un mobile con una sua impiallacciatura magari anche di pregio tipo una radica di noce o di mogano, non è necessario rimuoverla del tutto, bensì individuare le parti in cui si presenta sollevata. In commercio esistono infatti le radiche grezze che si possono inserire nelle parti mancanti, incollandole con della colla di pesce e tenendole pressate con un certo peso (un ferro da stiro). Se tuttavia si tratta soltanto di impiallacciatura sollevata, allora delicatamente con una pinzetta delle ciglia, la innalziamo ulteriormente per spruzzare (magari con una siringa) del collante, e poi tenerla compattata con un peso in attesa dell'essiccazione (circa due ore).

Continua la lettura
56

Terminata la fase di restauro di tutte le parti difettose o mancanti del mobile, per procedere con il rinnovo totale della struttura, prendiamo della pomice in polvere e con un tampone la cospargiamo a macchia di leopardo specie sulle parti restaurate, in modo da equiparare l'intera impiallacciatura e quindi renderla pronta per la finitura, in base alle sue caratteristiche originali. Se tuttavia quest'ultima è di tipo a tampone, per ottimizzare il lavoro dopo l'uso della pomice, prendiamo una spugna leggermente umida per asportarla del tutto, dopodichè applichiamo con un pennello dell'olio di lino, ed iniziamo una fase preliminare di lucidatura che va poi subito dopo completata con quella a tampone, ovvero con il classico mix tra alcool e gommalacca oppure a cera.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

10 consigli per rinnovare gli spazi della vostra casa

Un'abitazione di piccole o di grandi dimensioni, ha sempre bisogno di essere rinnovata dopo un po' di tempo, non solo per cambiare l'aspetto, ma anche per evitare di stancarsi di stare sempre nello stesso ambiente. Se avete voglia di scoprire come potere...
Ristrutturazione

10 consigli per rinnovare il bagno

Gradite rinnovare il vostro bagno con un tocco personale ed autentico? Niente di più semplice! Se siete alla ricerca di nuove idee, avete trovato la guida che fa per voi. Nei passi che seguono, infatti, vi forniremo ben 10 consigli a riguardo. Vi suggeriremo...
Ristrutturazione

10 consigli per rinnovare la cucina

Se volete dare un nuovo aspetto alla vostra cucina senza spendere troppi soldi nel comprarne una nuova, questo articolo fa proprio al caso vostro.  La cucina è certamente uno degli spazi più importanti in una casa, quindi è importante che non la si...
Ristrutturazione

10 idee per rinnovare la casa

La casa è l'ambiente più importante per ogni essere umano: la casa, infatti, rappresenta il rifugio sicuro, il luogo nel quale nascere, crescere e vivere la propria vita familiare. Per questo motivo, è giusto che la casa possa rispecchiare la personalità...
Ristrutturazione

10 consigli per rinnovare il soggiorno

Prima di sapere i 10 consigli per rinnovare il soggiorno, è opportuno ricordare che il salotto rappresenta la parte più vissuta della casa. Per questo motivo saperne cambiare l'atmosfera è fondamentale. Ci sono azioni più grandi volte a rinnovare...
Ristrutturazione

Come rinnovare una stanza

Spesso la voglia di cambiare ci spinge a voler migliorare gli spazi in cui viviamo, apportando modifiche, liberandoci del vecchio e dell'inutile. Poi però, capita che ci scoraggiamo perché quest'operazione richiede tempo e denaro e con i tempi che corrono,...
Ristrutturazione

Come rinnovare le pareti applicando la resina sulle piastrelle

In questa pratica guida imparerete a capire come rendere le vostri pareti come nuove. Insomma, come rinnovare le pareti applicando la resina sulle piastrelle. Quindi, se avete delle pareti con delle piastrelle, magari del bagno, da rinnovare, ecco come...
Ristrutturazione

Come Rinnovare Una Vecchia Vetrinetta

In casa succede spesso di tenere nello scantinato o in soffitta, mobili vecchi, che ci dispiace gettare, perché ci siamo affezionati o sono ricordi di persone care. Anche se il tempo ha rovinato la loro bellezza, possiamo recuperarli ed inserirli nel...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.