Come rinfrescare la casa senza condizionatore

Tramite: O2O 11/05/2017
Difficoltà: media
16

Introduzione

Durante la stagione estiva, l'eccessivo aumento delle temperature tende a riscaldare notevolmente i vari ambienti della nostra abitazione e per riuscire a ristabilire un microclima più adatto alle nostre esigenze sempre più spesso ricorriamo all'utilizzo dei climatizzatori. Queste sono delle particolari macchine in grado di raffreddare molto rapidamente l'aria utilizzando alcuni tipi di gas. In questo modo si riesce a raffreddare la nostra abitazione in maniera molto rapida ma spendendo molta più energia che comporta una bolletta più salata. Esistono in realtà molti altri metodi che ci permetteranno di raffreddare la nostra casa senza utilizzare il climatizzatore e per riuscirci non dovremo fare altro che seguire le indicazioni contenute nelle varie guide presenti su internet. Nei passi successivi, in particolare, vedremo come fare per riuscire a rinfrescare la nostra casa senza l'uso del condizionatore.

26

Occorrente

  • Sfruttare le ore migliori della giornata per arieggiare i locali.
  • Sapiente e responsabile uso del ventilatore.
  • Ombrelloni e tende per creare zone d'ombra.
36

Utilizzo di porte e finestre

Se la nostra casa è direttamente esposta ai raggi del sole chiudiamo porte e finestre, abbassiamo le tapparelle e chiudiamo le persiane, in questo modo i raggi solari non surriscalderanno le stanze. Eseguiamo queste operazioni soprattutto nelle ore di punta, quando il sole è più violento. Se possibile, installiamo un ombrellone in veranda o delle tende che creino ombra, in questo modo avremo sempre delle zone più fresche in cui passare. Nelle ore più fresche, come in tarda serata e il primo mattino, spalanchiamo porte e finestre, faremo circolare un po' d'aria per rinfrescare le stanze della nostra casa. Durante le fasi di afa e umidità intensa sarebbe consigliabile chiudere le imposte.

46

Utilizzo del ventilatore

Durante la notte possiamo sfruttare le temperature più miti per arieggiare tutti i locali. Apriamo finestre e porte in tutte le stanze, ad eccezione, ovviamente, di quelle di ingresso, in questo modo è più probabile avere delle correnti a rinfrescare i locali. Anche aprire le ante degli armadi permette di immagazzinare calore. Per rinfrescare velocemente le camere prima di dormire possiamo usare un comune ventilatore. Il trucco sta nel posizionare davanti ad esso una vaschetta piena di ghiaccio. Prepariamolo anticipatamente con qualche sacchetto di plastica apposito. Facciamo attenzione all'uso del ventilatore di notte, non puntiamolo sul corpo in posizione fissa, ma permettiamogli di smuovere l'aria attorno a noi.

Continua la lettura
56

Accorgimenti per produrre meno calore

Per rinfrescare la casa scolleghiamo dalla corrente tutti gli apparecchi che producono calore, usiamo gli elettrodomestici, se possibile, solo di prima mattina o a tarda sera, usiamo lampadine che riscaldano meno, come quelle a risparmio energetico, spegniamo tutte le luci se non necessarie e ricordiamo quindi di spegnere tutto quando usciamo di casa.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

5 usi dell’acqua del condizionatore

Con l'avvicinarsi della stagione calda, molti di voi utilizzeranno il condizionatore e allora qualcuno potrebbe chiedersi se esiste qualche modo per utilizzare l'acqua di scarico. L'acqua che residua dal condizionatore è un'acqua demineralizzata che...
Economia Domestica

Come sanificare il condizionatore

Con l'avvicinarsi dell'estate uno dei problemi maggiori è fronteggiare il caldo torrido. C'è chi ricorre alla "fuga" verso il mare per trovare refrigerio. C'è chi si accontenta di un comune ventilatore, per smuovere l'aria e dare la sensazione di fresco....
Economia Domestica

Come regolare la temperatura del condizionatore

Eccoci arrivati alla stagione clou dell'anno, quando le temperature aumentano e i condizionatori lavorano all'impazzata. Sono macchine che ci alleviano nelle notti insonni causate dal caldo o nei pomeriggi chiusi in ufficio a lavorare. Ma il compromesso...
Economia Domestica

Come usare un condizionatore d'aria portatile

Se si ha appena proceduto all'acquisto di un condizionatore portatile, prima di utilizzarlo è opportuno analizzarne a fondo le caratteristiche strutturali, in modo da comprendere come utilizzarlo correttamente, ed ottenere la refrigerazione desiderata....
Economia Domestica

Come installare un condizionatore senza unità esterna

Il condizionatore rappresenta senza dubbio uno degli elettrodomestici più utilizzati al giorno d'oggi. Sono tantissime infatti ormai le persone che in casa ne possiedono almeno uno che riesca a dare refrigerio nei mesi estivi e che riesca a riscaldare...
Economia Domestica

5 modi per riutilizzare l'acqua del condizionatore

Molti non sanno che l'acqua del condizionatore può essere riutilizzata e non buttata via. Infatti, la maggior parte delle persone una volta messo in funzione il condizionare e una volta che l'acqua si è accumulata, quest'ultima viene buttata via ma...
Economia Domestica

Come usare il condizionatore di notte

Chi vive in zone con un clima particolarmente caldo e umido, le notti estive possono essere davvero un incubo. Il caldo e l'umidità, infatti, possono farci girare e rigirare nel letto per ore, facendoci alzare già stanchi la mattina seguente. Per questo...
Economia Domestica

Condizionatore d'aria: come cambiare il filtro

Quando si possiede un condizionatore d'aria è fondamentale svolgere la regolare manutenzione. Una volta l'anno vanno smontati e puliti i filtri con acqua e prodotti antibatterici. Invece, dopo qualche anno se l'apparecchio è ancora in buono stato è...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.