Come rimuovere la vernice secca dai tappeti

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

I tappeti costituiscono un ottimo complemento d'arredo, abbelliscono ogni ambiente con eleganza e conferiscono una nota di colore e calore, sia nei soggiorni, che nella camere da letto. I tappeti necessitano di pulizia ordinaria attraverso l'ausilio quotidiano dell'aspirapolvere, inoltre avranno bisogno di lavaggi periodici, sia con acqua, aceto e sapone, che con schiume detergenti specifiche per lavaggi a secco. Può capitare che accidentalmente, della vernice venga versata sul tappeto provocando delle macchie. La cosa migliore sarebbe quella di rimuoverle tempestivamente ma, tale evenienza, potrebbe non essere possibile per diversi motivi. Ad ogni modo, non appena verificheremo la presenza delle macchie di vernice sul tappeto, provvederemo ad asportarle. Vediamo insieme, come rimuovere la vernice secca dai tappeti di casa.

26

Occorrente

  • Carta vetrata a grana grossa e fine
  • acetone
  • acqua
  • aceto
  • sapone neutro
36

Quando la macchia di vernice è fresca, occorrerà tamponarla con carta assorbente più volte, poi detergere il tessuto del tappeto con un tampone imbevuto di acetone, ma evitare di strofinare. Infine, utilizzare del sapone neutro con poca acqua, spazzolare e sciacquare con una pezza imbevuta di acqua e aceto. Ma se la vernice si è asciugata, ed è ormai secca, dovremo ricorrere ad altri metodi. Dovremo asportare il grosso della vernice attraverso dei metodi meccanici.

46

Procuriamoci della carta vetrata sia a grana grossa, che a grana fine e, praticando dei leggeri movimenti rotatori, applicare una piccola pressione distaccando i pezzi di vernice dal tappeto. Dopo aver rimosso la maggior parte della vernice, continuare con le medesime operazioni, utilizzando, questa volta, la carta vetrata a grana fine, poi spazzolare energicamente. Dopo aver effettuato queste due operazioni, per alcuni minuti, la macchia, o le macchie, saranno quasi sparite ma, con molta probabilità potrebbe persistere qualche residuo ed un leggero alone, quindi dovremo mettere in atto altri rimedi casalinghi, ed armarci di una buona dose di pazienza.

Continua la lettura
56

Prenderemo dell'acetone per le unghie e, con una piccola quantità, bagneremo un batuffolo di cotone, sempre senza strofinare, tamponiamo i residui di vernice che, grazie all'azione solvente del prodotto, si scioglieranno velocemente (attenzione al colore del tappeto, in alcuni casi potrebbe risentirne). Fatto ciò, andremo a preparare un detergente a base di acqua tiepida, aceto (mezzo bicchiere per ogni litro d'acqua), con aggiunta di qualche cucchiaio di sapone neutro per la lana (quindi sapone delicato). Utilizzeremo un vecchio asciugamano di piccole dimensioni e, dopo averlo ben imbevuto nella bacinella, lo strofineremo sulla macchia di vernice e poi su tutto il tappeto, effettuando un lavaggio completo che eviterà di lasciare degli aloni. Dopo aver rimosso completamente la macchia e aver lavato il tappeto, è consigliabile porlo ad asciugare all'aria aperta, senza calpestarlo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come eliminare le macchie di cemento dai tappeti

Quando nella propria abitazione vengono effettuati dei lavori di manutenzione e di ristrutturazione, il caos ed il disordine tendono a prendere il sopravvento. Molto spesso, infatti, delle macchie di materiale possono cadere sui propri suppellettili,...
Pulizia della Casa

Come pulire i tappeti e la moquette

Pulire tappeti e moquette è importante per rimuovere la polvere accumulata, ma anche per ravvivare il tessuto, la trama particolare e i colori. Essi sono sottoposti al continuo contatto con le scarpe e quindi sono un ricettacolo di germi e polveri. Per...
Pulizia della Casa

Come pulire i tappeti

Se siete dei soggetti allergici saprete benissimo che la pulizia costante e regolare della casa è una cosa davvero molto importante. Cercare di eliminare il più possibile la polvere è uno degli aspetti più difficili quando si tratta di pulizie, specialmente...
Arredamento

Consigli per la scelta dei tappeti nella zona giorno

Nella decorazione d'interni la scelta di un tappeto costituisce un'operazione delicata: puó rappresentare il tocco di classe che definisce un ambiente, cosí come farlo apparire pacchiano o privo di personalitá. Fattore estetico a parte, i rischi di...
Pulizia della Casa

Come pulire i tappeti con l'aceto

Per pulire tanti ambienti e superfici all'interno della nostra casa ci sono una moltitudine infinita di prodotti, ma ormai quasi nessuno è più naturale al 100%. Questo può comportare tutta una serie di problemi: allergie, eruzioni cutanee ecc. Se volete...
Pulizia della Casa

Come pulire un tappeto

I tappeti sono a contatto con il pavimento e quindi inevitabilmente riescono ad accumulare delle enormi quantità di sporco e polvere. In commercio esistono tappeti di svariati materiali, per cui non tutti necessitano dello stesso tipo di detersione....
Pulizia della Casa

Come rimuovere l'odore di naftalina dai tappeti

Tutte le fibre tessili, così come il legno, sono soggetti ad usura e deterioramento. Il tempo non è amico né dei mobili, né dei tessuti. Oltre all'invecchiamento naturale della materia, infatti, concorrono nelle operazioni di danneggiamento, sia...
Arredamento

Come valutare un tappeto

Acquistare un tappeto di qualità non è semplice, perché orientarsi in un mercato complicato ed insidioso come quello dei tappeti comporta massima prudenza e competenza. D'altronde, l'acquisto di un tappeto può essere un ottimo investimento, sia perché...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.