Come rimuovere la vernice da superfici plastiche

Tramite: O2O 15/09/2018
Difficoltà: media
18

Introduzione

All'interno di questa breve guida andremo a trattare un tema che vi potrebbe risultare molto utile, soprattutto se amate il fai da te. Nel dettaglio, proveremo a dare una risposta a questo frequente interrogativo: come rimuovere la vernice dalle superfici plastiche? Eliminarla non è sempre semplice e spesso si ricorre a metodologie improvvisate o lette qua e là su siti web poco autorevoli. Noi abbiamo chiesto ai migliori esperti di fai da te e produttori di vernici e di materiale plastico, così da darvi suggerimenti ad hoc e sicuri. Importante è poi sottolineare che la plastica richiede un trattamento più delicato rispetto a materiali come il metallo, il legno o la ceramica. Quindi evitate di acquistare solventi che sì, eliminano la vernice dalle superfici, ma possono essere troppo aggressivi e non specifici per i materiali plastici. Prestate quindi attenzione ad ogni prodotto scelto e seguite questa semplice guida che vi svelerà tutti i trucchi per una corretta e sicura eliminazione delle vernici dalla plastica, qualunque essa sia.

28

Occorrente

  • alcool tradizionale o alcool denaturato
  • spugna
  • detergente per piatti
  • solvente
  • acqua
  • spatola di plastica o di alluminio
  • olio vegetale
  • stracci o panni puliti e morbidi
  • carta assorbente per fai da te
  • verniciatore apposito per plastica
  • pennello per eventuale sverniciatore apposito
38

Sverniciare con l'alcool

Per eliminare la vernice da una superficie plastica, utilizzando l'alcool, per prima cosa è necessario raschiare lo strato superficiale. Questa operazione è da eseguire con un raschietto di plastica o in alluminio, ma solo se lo strato di vernice è abbastanza spesso e secco. Svolgete l'operazione con delicatezza e non applicare quindi troppa pressione: questo vi eviterà di graffiare la plastica. Cercate poco per volta di eliminare quanta più vernice potete e solo dopo procedete con l'applicazione dell'alcool. Prendete ora un panno pulito e morbido ed imbevetelo con dell'alcool tradizionale pulente e strofinate sulla superficie di plastica. Se la vernice non accenna a togliersi, potete anche lasciare in posa lo straccio imbevuto sulla superficie, per 10 o 15 minuti. Tutte le volte che l'alcool andrà ad asciugarsi, anche tramite evaporazione, dovrete nuovamente aggiungerne dell'altro, cambiando il panno ogni qualvolta dovesse sporcarsi. Infine, per rimuovere anche gli ultimi residui rimasti sulla plastica, immergete una spugna in acqua calda con l'aggiunta di sapone detergente per piatti: ora strofinate accuratamente e fate asciugare all'aria. Per le vernici in lattice è consigliato l'impiego di alcool denaturato.

48

Sverniciare con l'olio vegetale

Se preferite rimuovere la vernice da superfici plastiche, ma in maniera naturale meno aggressiva, allora utilizzate dell'olio vegetale. Scegliete un olio a vostro piacere purché naturale, anche l'olio di oliva è perfetto ma vi consigliamo di optare per un marchio poco costoso dato l'utilizzo. Questo risulta essere molto efficace per sciogliere la vernice, anche molto secca, soprattutto dalle superfici plastiche. Procedete quindi mettendo una piccola quantità di olio vegetale su un panno pulito e morbido e strofinate la zona interessata. Lavorate sulla vernice fino a quando questa non risulti ammorbidita e facile da togliere. Se, dovesse restare secca, procedete come descritto al paragrafo precedente, cioè lasciando in posa lo straccio imbevuto nell'olio sulla plastica da trattare. Lasciate lì per circa 10-15 minuti. Se anche questo stratagemma si rivelerà inutile, allora sarà il caso di optare per del solvente o per l'acool tradizionale o denaturato. In ogni caso, dopo aver ammorbidito la vernice utilizzate una spatola di plastica o alluminio per eliminarla e successivamente procedete alla pulitura mediante un detergente che riesca a rimuovere l'olio. Il detersivo per i piatti va benissimo perché sgrassante.

Continua la lettura
58

Sverniciare con il solvente per unghie

Un altro metodo per levare la vernice dalle superfici plastiche prevede l'uso del semplice solvente per unghie. Questo si trova dappertutto, anche nei supermercati meno forniti ed ha spesso un costo molto basso. Versatene quindi un buon quantitativo sulla vernice e, prima che evapori, strofinate energicamente con della carta assorbente per fai da te, o meglio con un panno morbido o uno straccio. Qualora la vernice non dovesse togliersi, o ammorbidirsi facilmente, aspettate per 10 minuti circa, cioè date il tempo al solvente di agire. Potete, anche in questo caso, lasciare lo straccio o la carta assorbente imbevuta sulla vernice, sempre per non più di 10-15 minuti. Importante è coprire le mani durante l'uso di questi prodotti chimici: indossate quindi guanti e abbigliamento da lavoro che copra la pelle. Inoltre è importante anche eseguire queste operazioni in un luogo arieggiato, meglio ancora se all'aperto. Quando la vernice sarà ammorbidita procedete con la spatola di plastica o di alluminio e scrostate, come già descritto per tutti gli altri metodi, poi pulite la superficie con una spugna imbevuta di acqua e detersivo per i piatti. Lasciate asciugare sempre all'aria o vicino ad una finestra.

68

Sverniciare con prodotti appositi

Infine, si può eliminare la vernice dalle superfici plastiche anche grazie ad appositi prodotti chimici. Questi sono in grado di ammorbidire in pochissimo tempo lo strato intero di pittura e garantendo un'ottimale eliminazione. Soprattutto se il supporto plastico è di valore o di grandi dimensioni è meglio optare per questa metodologia e fatevi sempre consigliare il miglioro prodotto dal vostro rivenditore di fiducia. Troverete questi sverniciatori nei negozi di vernici, nei bruco center, nei centri per il fai da te, oppure informatevi dal vostro imbianchino o decoratore. Anche in questo caso dovrete svolgere le manovre in una zona ben aerata o all'aperto, ma non ai raggi solari diretti. Inoltre copritevi le mani con appositi guanti e indossate abbigliamento da lavoro comodo, che poterete eventualmente anche sporcare senza rischi. Munitevi anche di mascherina per naso e bocca: gli sverniciatori non hanno un buon odore, anzi. Esistono prodotti che si applicano a spruzzo, altri invece a pennello e sono in grado di non intaccare la superficie plastica sottostante, ma anzi la riporteranno al vecchio splendore. I prezzi degli sverniciatori sono variabili e partono da circa 8 euro a flacone.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Leggete anche i link correlati all'articolo per avere maggiori informazioni sull'operazione e descritta e richiesta.
  • Chiedete sempre ad un esperto se dovete sverniciare un oggetto plastico di grande valore.
  • Fate tutto con calma e svolgete alla lettera tutti i passaggi descritti nella guida.
  • Proteggetevi indossando dei guanti in lattine usa e getta o di gomma, se volete usate anche una mascherina per schermare il naso dall'odore die prodotti usati.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come rimuovere la vernice dagli specchi

Quante volte vi è capitato che, presi dalle pulizie di primavera ed eventuale rinnovo delle imbiancature di casa, nel bel mezzo dell'imbiancatura del bagno, sia che sia stata fatta dall'imbianchino sia che sia stata fatta da noi stessi, vi siate resi...
Pulizia della Casa

Come rimuovere le macchie dalle superfici in legno

Di seguito vogliamo suggerirvi alcuni trucchi validi per rimuovere le macchie dalle superfici in legno. La modalità di intervento varia a seconda dei casi. Se vi sarà possibile porre rimedio, ricordate sempre e comunque di agire con la massima cautela...
Pulizia della Casa

Come Rimuovere La Vernice Dai Tessuti

Quando si usa la vernice può capitare che essa finisca dove non dovrebbe, rovinando la vostra maglietta preferita o magari il tappeto del salotto. Ecco tre metodi semplici per risolvere il problema con prodotti che generalmente sono presenti nelle nostre...
Pulizia della Casa

Come rimuovere la vernice secca dai tappeti

I tappeti costituiscono un ottimo complemento d'arredo, abbelliscono ogni ambiente con eleganza e conferiscono una nota di colore e calore, sia nei soggiorni, che nella camere da letto. I tappeti necessitano di pulizia ordinaria attraverso l'ausilio quotidiano...
Pulizia della Casa

Come rimuovere la vernice dalla finta pelle

La finta pelle è un materiale che se viene scelto con cura imita abbastanza quello originale. Fanno parte di questa categoria il Pvc, il vinile e il microsuede. La finta pelle per mantenerla in maniera ottimale ha bisogno di un'appropriata manutenzione;...
Pulizia della Casa

Come Pulire Le Superfici Di Mattone E Pietra

Con questa semplice guida useremo una tecnica indicata per pulire tutte le superfici in pietra o muratura asportando ogni macchia: olio, vernice e persino cemento dalle pareti in mattoni. È un semplice sistema per eliminare la sporcizia dalla superficie...
Pulizia della Casa

Come lucidare le superfici in calcestruzzo

Il calcestruzzo è uno dei materiali maggiormente utilizzati nel settore dell'edilizia sia per realizzare strutture esterne che interne. Il calcestruzzo è un materiale che conferisce solidità, facile da trattare e da rivestire con piastrelle e stucchi....
Pulizia della Casa

Come lucidare le superfici in mogano

Il mogano, ricavato da alberi originari dell'America Centrale e delle Indie occidentali, è un'essenza legnosa di colore bruno tendente al rossiccio. Si tratta di un genere di legno duro e resistente che viene lavorato con facilità e con risultati eccellenti....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.