Come rimuovere l'odore di urina del gatto dal legno

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il gatto è uno degli animali da compagnia più apprezzati. Gli amanti del gatto ammirano l'indipendenza e il fascino di questo animale. Nonostante l'indipendenza insita nella loro indole, i gatti sanno dare un enorme affetto. Prendersi cura di un gatto non richiede enormi investimenti, però bisogna fare attenzione ad un aspetto tipico dell'animale: la tendenza a marcare il territorio con la sua urina. Essa ha un fortissimo e sgradevole odore. Non è raro che il gatto marchi il territorio colpendo poltrone, tavoli e pareti. A rimetterci maggiormente è il legno, che per la sua struttura porosa assorbe l'urina. Scopriamo dunque come rimuovere l'urina e il suo odore dagli oggetti in legno.

26

Occorrente

  • Bicarbonato di sodio.
  • Aceto.
  • Alcol.
  • Olio di lino.
  • Ovatta.
  • Acqua.
36

Aceto e limone

Il legno è un materiale che possiamo utilizzare per i pavimenti. Il parquet si tratta solitamente con cera o flatting, rendendolo impermeabile e idrorepellente. Pertanto, per quanto riguarda il parquet, possiamo usare del semplice detergente. L'urina del gatto non penetra il parquet, ma lascia comunque il suo sgradevole odore. Per rimediare possiamo usare del limone per eliminarlo, sostanza che il gatto non gradisce. In alternativa possiamo realizzare in casa una soluzione di acqua e aceto. Aceto e limone sono capaci di attenuare ed eliminare gli odori ed è per questo motivo che fanno parte di molti detergenti per piatti (così facendo il gatto non ritornerà sul luogo per marcare il territorio).

46

Bicarbonato di sodio

Su mobili in legno grezzo è necessario più lavoro. Il legno senza trattamenti idrorepellenti è poroso, assorbe i liquidi e questo rischia di danneggiare seriamente il materiale. Quando un gatto spruzza l'urina sul legno è necessario intervenire subito, quindi dovremo usare una sostanza capace di penetrare il legno e detergerlo. Anche in questo caso è possibile usare sostanze naturali per produrre da soli qualche soluzione detergente: una pasta abrasiva a base di bicarbonato è l'ideale per del legno grezzo (il bicarbonato ha valide proprietà anti-odore). Una miscela di bicarbonato, talco e olio di lino (in poche gocce) è perfetta per eliminare definitivamente l'odore dal legno.

Continua la lettura
56

Trattare legno pregiato

Per del legno pregiato e antico sono necessari prodotti specifici. Utilizzando i metodi citati precedentemente rischieremmo di rovinare irreparabilmente il mobile. Gli oggetti in legno antichi e pregiati presentano spesso una lucidatura a tampone, a base di alcol. Per questa ragione è consigliabile adoperare lo stesso alcol per lucidare le superfici di questo tipo di legno. Insieme all'alcol si può aggiungere la pomice, cospargendo gli elementi con un tampone. In questo modo riusciremo ad eliminare l'odore di urina del gatto anche dal legno di qualità.

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come rimuovere l'odore di urina

Quando ci si imbatte nelle macchie, non sempre esistono dei rimedi adeguati per rimuoverle. Molto spesso si tende a trattare il problema e puntualmente dopo qualche giorno riaffiora, non solo visivamente ma anche con l'esalazione dell'odore. L'urina rappresenta...
Pulizia della Casa

Come rimuovere l'odore di urina animale dal cemento

Quando si vuole acquistare un cane bisogna tenere presente alcuni fattori, ad esempio lo spazio che si ha disposizione, il costo del mantenimento e se è adatto al luogo in cui si vive. Inoltre, non bisogna dimenticarsi le esigenze dell'animale: correre...
Pulizia della Casa

Come togliere l'odore di urina dai vestiti

L'odore di urina, sia che quest'ultima è fresca o una macchia persistente, può rappresenta una sfida anche per le governanti più diligenti. Incidenti del genere possono verificarsi soprattutto quando in casa ci sono bambini o animali domestici e di...
Pulizia della Casa

Come rimuovere le macchie di urina dal materasso

La rimozione delle macchie di urina da un materasso può essere un compito difficile, specie se la macchia arriva a seccarsi. In ogni caso, esistono alcuni semplici rimedi che possono aiutare a rimuovere tali macchie ed impedire che l'odore possa impregnarsi...
Pulizia della Casa

Come eliminare l’odore della pipì di gatto

Quando abbiamo un gatto in casa, dobbiamo spesso rimediare ad un fastidioso inconveniente. Si tratta del cattivo odore che emana la sua pipì. In commercio si trovano diversi prodotti specifici per ovviare a questo problema, compresa la lettiera profumata....
Pulizia della Casa

Come eliminare l'odore di cane e di gatto

Al giorno d'oggi, almeno nella Penisola Italiana, la maggioranza della gente ha almeno un animale domestico (soprattutto un gatto, un cane o un coniglio) ed è "costretta" a lottare quotidianamente contro il pessimo odore che lascia all'interno dell'ambiente...
Pulizia della Casa

Come rimuovere l'odore di aglio dal frigorifero

In casa capita spesso di dimenticarci qualche spicchio di aglio andato a male, che comporta la presenza di un cattivo odore all'interno del frigo, e spesso intacca anche altri cibi non ermeticamente chiusi, come ad esempio una busta di latte o della frutta....
Pulizia della Casa

Come rimuovere l'odore di naftalina dai tappeti

Tutte le fibre tessili, così come il legno, sono soggetti ad usura e deterioramento. Il tempo non è amico né dei mobili, né dei tessuti. Oltre all'invecchiamento naturale della materia, infatti, concorrono nelle operazioni di danneggiamento, sia...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.