Come rimuovere il calcare dal bollitore

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

L'acqua che scorre dai rubinetti delle nostre case è ricca di bicarbonato di calcio. Per reazione chimica, questa sostanza si tramuta in carbonato e tende a depositarsi sulle superfici.
Nel caso di un bollitore, che spesso utilizziamo per scaldare il latte (oppure preparare il tè), si viene a creare uno strato più o meno spesso di calcare.
Questo tipo di problema genera delle ostinate incrostazioni che sembrano non venir mai via con un sistema di pulizia classico. In tal caso, ad esse vanno riservati trattamenti di lavaggio differenti ma comunque facilmente eseguibili.
Dal momento che un bollitore privo di residui o sporcizia impiega una quantità inferiore di energia per riscaldare la stessa quantità di liquido, sarebbe buona norma effettuarne la pulizia almeno una volta almeno una volta ogni due mesi. Questo vale sia per bollitori standard che per quelli elettrici.
In questo breve tutorial, pertanto, cercherò di spiegarvi dettagliatamente come rimuovere il calcare dal bollitore.

27

Occorrente

  • Acqua
  • Aceto di vino bianco
  • Acido citrico
37

Per eliminare il calcare dal bollitore, potete utilizzare dei prodotti naturali che sicuramente avete già in casa. Per iniziare ad effettuare la pulizia del vostro bollitore, versate al suo interno una miscela che si compone di 250 ml d'acqua e 750 ml di aceto di vino bianco. Questo composto pulente si dovrà portare ad ebollizione, mettendo il contenitore sul fuoco.
Terminata questa operazione, lasciate raffreddare il bollitore per circa 12 ore. Una volta trascoros questo intervallo temporale, potrete svuotarlo completamente. Sciacquatelo poi ripetutamente, in modo tale da eliminare l'odore di aceto eventualmente rimasto.

47

Nel caso in cui i residui di calcare abbiano creato un'incrostazione particolarmente resistente alla pulizia, allora potete ripetere la medesima operazione che vi ho suggerito poc'anzi. Stavolta, per rimuovere il calcare dal bollitore, utilizzate soltanto l'aceto puro, senza mescolarlo alla parte d'acqua.
In questo caso, poiché l'odore dell'aceto è piuttosto forte e potrebbe propagarsi all'interno delle stanze di casa, vi consiglio di lasciar raffreddare il bollitore al di fuori delle pareti domestiche. Collocatelo quindi in giardino, sul balcone o sul terrazzo e attendete il suo raffredamento.
Infine potrete svuotarlo e lo troverete come nuovo,
.

Continua la lettura
57

Per risolvere il problema del calcare e rimuoverlo dal bollitore, l'acido citrico vi offrirà un validissimo aiuto. Noto per le sue strabilianti proprietà disincrostanti, esso si può acquistare in farmacia oppure in erboristeria.
I benefici dell'acido citrico si possono sfruttare al meglio versando una soluzione di 25 grammi di acido e 500 ml di acqua all'interno del bollitore. Questo composto deve agire per una notte intera, dunque attendete questo arco di tempo.
L'acido citrico, d'altro canto, è altamente corrosivo, ragion per cui si deve maneggiare con estrema cautela. A tal proposito vi suggerisco di utilizzare un paio di guanti protettivi.
Inoltre tenete la soluzione a base di acido e acqua lontana da materiali come marmo e legno. Essi potrebbero danneggiarsi e rovinarsi se sottoposti alla reazione dell'acido citrico.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Potete aggiungere qualche cucchiaino di bicarbonato di sodio per incrementare gli effetti pulenti dell'aceto di vino.
  • Fate attenzione alla corrosività dell'acido citrico, maneggiandolo con cautela e servendovi di guanti protettivi.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come rimuovere il calcare dal bollitore elettrico

A tutti piace bere un buon te o una buona tisana alle prime ore del mattino o nelle tardo pomeriggio. Le tisane vengono spesso preparate all'interno di meravigliosi bollitori in acciaio inox ma a causa della presenza dell'acqua, può spesso formarsi una...
Pulizia della Casa

Metodi per decalcificare un bollitore

Un bollitore, semplice oppure elettrico, con molte macchie di calcare è, naturalmente, molto sgradevole da guardare ma, soprattutto, può essere piuttosto pericoloso per la salute di chi lo utilizza abitualmente per la preparazione di tè ed infusi....
Pulizia della Casa

Come decalcificare un bollitore elettrico

La maggior parte delle persone che iniziano ad utilizzare i bollitori elettrici, presto ne diventano quasi dipendenti poiché i liquidi bollono molto più velocemente e il suo utilizzo è alquanto semplice e alla portata di tutti. Inoltre, si ritiene...
Pulizia della Casa

Come pulire un bollitore in plastica

Senza dubbio, tenere in casa un bollitore può tornare davvero utile. Infatti portare a ebollizione dell'acqua con un bollitore è molto più facile che farlo con una comune pentola. C'è da dire che questi accessori molto funzionali, con l'andar del...
Economia Domestica

Come utilizzare un bollitore elettrico

Il bollitore elettrico è un contenitore generalmente in plastica o acciaio, con all'interno una resistenza che riscalda l'acqua portandola ad ebollizione. È costituito da una brocca con coperchio incernierato che si appoggia su una base che gli dà...
Pulizia della Casa

Come togliere le tracce di calcare

I numerosi utensili usati in cucina, metallici e non, e anche altri oggetti come vasi, sottovasi ecc., stando a contatto con l'acqua per un lungo tempo, tendono purtroppo a macchiarsi a causa del calcare contenuto in quest'ultima. A volte, anche i prodotti...
Pulizia della Casa

Come decalcificare la caffettiera

Macinato, a cialde o a capsule: ciascuno ha le proprie preferenze in materia di caffè. Per molte persone, la caffettiera è l'apparecchio più utilizzato della casa anche se, nel corso del tempo, quel ricco sapore naturale scompare gradualmente, lasciando...
Economia Domestica

Come riciclare le bucce di frutta e verdura per la pulizia della casa

Quando mangiate la frutta oppure delle verdure, non vi conviene buttare le bucce; infatti, è importante sapere che entrambe si possono riciclare per la pulizia della casa. Se l'argomento vi interessa, allora il consiglio è di leggere i passi successivi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.