Come rifare la filettatura dell'alloggiamento di una vite

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Se possedete un mobile come un tavolo o un armadio in legno ma sentite che un'anta o una parte di esso non è più molto solida o stabile perché una vite al suo interno si è allentata con il tempo o con l'usura (o è addirittura saltata), non preoccupatevi: non c'è bisogno di chiamare un esperto del settore nè di rivolgersi al falegname di fiducia. Potrete risparmiare eseguendo questo lavoro voi stessi, con del sano fai da te. In questa guida vi illustreremo in modo semplice e chiaro come rifare la filettatura dell'alloggiamento di una vite. Munitevi quindi degli strumenti in elenco, indossate i guanti protettivi e... Buon lavoro!

27

Occorrente

  • Carta abrasiva
  • Colla vinilica specifica per il legno
  • Piccola porzione di legno da cui ricavare segatura
  • Guanti in lattice per eseguire le operazioni
  • Vite delle dimensioni specifiche per il vostro mobile
37

Molto spesso si teme di non saper eseguire questi piccoli lavoretti domestici: invece bastano solo le istruzioni giuste per riportare un mobile o un armadio all'antico splendore. Quando si usano trapani o cacciaviti lo si fa per avvitare bene la vite stessa nel suo alloggiamento: si stringe sempre bene perché essa abbia una forte tenuta e non si allenti con il tempo. L'usura e il continuo utilizzo, nonchè la polvere possono però allentare la presa della vite: per questo va rifatta la cosiddetta filettatura dell'alloggiamento. Procedete quindi estraendo la vecchia vite e pulendo alla perfezione il suo alloggiamento.

47

Per la pulizia dell'alloggiamento potete usare un semplice punteruolo o ancor meglio una bomboletta ad aria compressa, che in un istante farà uscire fuori polvere e sporcizia accumulata nell'alloggiamento stesso. Quando avrete ripulito tutto per bene, passate alla creazione di una mistura composta da colla vinilica e segatura ottenuta dal pezzetto di legno. Per ottenere questa polvere di legno o segatura, vi basterà passare con forza e decisione la carta abrasiva sul pezzetto di legno stesso. Mescolate insieme polvere di legno e colla fino ad ottenere un composto omogeneo.

Continua la lettura
57

Ora non vi resta che inserire un po' dell'impasto creato, per mezzo di una spatola sottile, all'interno dell'alloggiamento della vite: fate rapprendere la colla e avrete una nuova perfetta filettatura dell'alloggiamento della vostra vite. Potete quindi procedere all'avvitamento, con il metodo che ritenete più opportuno, cioè per mezzo di un trapano o di un cacciavite. Vi accorgerete che la filettatura sarà completamente ripristinata e la vite sarà ben salda e dalla perfetta tenuta. Se lo ritenete opportuno, sostituite la vecchia vite con una nuova, soprattutto se la vedete molto arrugginita. Rifare la filettatura dell'alloggiamento di una vite non è poi così difficile, vero?

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Eseguite questo lavoro solo se siete esperti del campo, altrimenti potreste ferirvi accidentalmente
  • Utilizzate sempre dei guanti protettetivi per non sporcarvi di colla o ferirvi con le schegge del legno
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Esterni

Come restaurare un intonaco antico

L’intonaco è una parte integrante di ogni edificio; esso può essere antico oppure moderno. In entrambi i casi deve essere salvaguardato in quanto ha la funzione di proteggere la muratura dagli agenti atmosferici. Per questo motivo è importante restaurare...
Esterni

Come Costruire Una Doccia All'Aperto

La stagione estiva sta arrivando e chiunque possieda un bel giardino ha sicuramente avvertito l'esigenza di creare un ambiente rilassante e accogliente, per se stesso e per gli amici. Leggendo questa guida sarete in grado di costruire una doccia all'aperto....
Esterni

Come arredare il giardino con i pallet

Da parecchi anni, molti amano utilizzare gli oggetti industriali come oggetti di design. Tra i vari oggetti da riciclare negli ultimi anni, è andato sicuramente di gran moda il pallet. Si tratta di una pedana di legno, utilizzata all'interno delle industrie...
Esterni

Come creare un nuovo punto acqua esterno

Se abbiamo un giardino ed intendiamo creare un punto acqua per poterlo agevolmente irrigare, quindi senza collegare nessuna cannula all'impianto idrico all'interno della casa, lo possiamo fare acquistando alcuni materiali e utilizzando pochi attrezzi....
Esterni

Come installare una luce esterna a parete

L'importanza dell'illuminazione della casa non si ferma agli interni, ma è bene che si faccia un piano di illuminazione esterna. Questa molto spesso passa in secondo piano, ma è altrettanto importante se avete un giardino o delle scale da illuminare....
Esterni

Come posare le beole

Le beole sono degli elementi architettonici che spesso nella quotidianità non si considerano, ma che sono molto importanti per adornare giardini e altro tipo di ambienti. Si tratta infatti di lastre che, vengono usate per pavimentare tetti o spazi aperti....
Esterni

Come costruire un barbecue in pietra lavica

Quando arriva l’estate e con essa anche la vita all'aria aperta, non esiste cosa migliore di organizzare grigliate in allegria: salsicce, hamburger, pesce e bistecche non aspettano altro che essere cucinati su una piastra calda in pietra lavica, perché...
Esterni

Come arredare un giardino stretto e lungo

Uno spazio esterno in cui rilassarsi, sorseggiare un tè caldo o chiacchierare con un amico è un piccolo tesoro domestico. Un ambiente che può parlare di noi e ospitare numerosi momenti delle nostre vite. Non tutti hanno però uno spazio ampio e facilmente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.