Come riempire un buco nel muro

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Ci sarà sicuramente capito, se siamo proprietari di una abitazione, di ritrovare sui muri delle crepe o dei buchi dovuti ad urti accidentali di vari oggetti. Questi segni antiestetici, se presenti in grande quantità o di dimensioni abbastanza elevate, tendono a rovinare l'aspetto della nostra casa, facendola apparire vecchia e poco curata. In questi casi, generalmente, la prima cosa che facciamo e chiamare un impresa esperta in questo settore, in modo che degli operai preparati possano effettuare le dovute riparazioni, facendo ritornare la nostra muratura come nuova. Tuttavia il costo di queste riparazioni potrebbe risultare abbastanza elevato, ma per risparmiare, potremo realizzare con le nostre mani tutte le riparazioni necessarie seguendo tutte le indicazioni che potremo trovare nelle varie guide presenti sul web. Nei passi successivi di questa guida, in particolare, vedremo come fare per riuscire a riempire un buco nel muro.

25

Occorrente

  • cazzuola
  • secchio
  • stucco
  • intonaco
  • cemento
  • sabbia
  • premiscelato
  • carte vetrata a grana medio/fine
  • acqua
  • pennelli
35

Iniziamo subito col dire che esistono diverse tipologie di fori nell'intonaco (o muro). Queste si formano soprattutto con il passare del tempo.
La crepa è la più facile da eliminare infatti è sufficiente pulire la parte interessata con un pennello (in modo da eliminare la polvere ed eventualmente altri residui di sporco) e preparare un impasto di stucco o di rasante.
Il rasante è una polvere sottile che unita all'acqua è utilizzato per rifinire il primo strato di intonaco e renderlo più liscio e più bianco.
Dopodichè immergiamo un pennello nell'impasto che abbiamo appena ottenuto e passiamolo più volte sulla crepa. Già dopo qualche mano noteremo che la crepa da noi tanto odiata inizierà a sparire fino al punto che non si vedrà più.

45

Nel caso del buco distinguiamo altri due piccoli casi, infatti se il nostro buco non è eccessivamente grande (es. Diametro massimo quanto quello di una moneta da un centesimo) potremo tranquillamente utilizzare il metodo per le crepe impiegando però al posto del pennello, una cazzuola e facendo entrare bene lo stucco dentro al foro.
Se invece abbiamo un buco abbastanza grande, dovremo acquistare dei mattoni forati che ci serviranno successivamente per la riparazione.
Successivamente prepariamo un impasto di acqua e cemento in un secchio.
A quel punto mescoliamo il tutto con acqua all'interno di un secchio utilizzando un pezzo di legno o in alternativa con la cazzuola.
Quando l'impasto sarà pronto mettiamolo da parte per alcuni minuti.

Continua la lettura
55

Ora stendiamo un cartone sul pavimento, in quanto potrebbe accidentalmente caderci dell'impasto.
Utilizzando la miscela, prendiamone una manciata e con la cazzuola lanciamola con un energico movimento del polso all'interno del buco. In seguito bagniamo i pezzetti di mattone con l'acqua e inseriamoli, come in una sorta di tetris, all'interno del pertugio, facendoli aderire tra di loro.
Gettiamo all'interno altro composto come abbiamo visto precedentemente e continuiamo fino a quando il nostro foro non sarà saturo. Attendiamo almeno un giorno che il cemento si solidifichi. A questo punto dovremo preparare un impasto per l'intonaco, come abbiamo visto precedentemente e adoperarlo per gli ultimi ritocchi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come riempire i vuoti tra le pareti di compensato

Qualche volta nella propria abitazione si ha l'esigenza di realizzare una parete divisoria utilizzando il compensato. In questo caso sorge il problema di come riempire il vuoto che si crea nell'intermezzo. Quest'ultimo causa problemi specialmente durante...
Ristrutturazione

Come costruire un muro di legno

Per diversi motivi di utilità ed estetica può capitare di dover modificare l'aspetto esterno della propria abitazione, ad esempio per costruire un portico innalzando una parete oppure per formare un muro in legno più che altro di sostegno per rinforzare...
Ristrutturazione

Come finire un muro di sostegno con travi di legno

In questo tutorial vengono date delle indicazioni su come finire un muro di sostegno con travi di legno. Il lavoro da eseguire non è difficile, ma nemmeno da sottovalutare. Infatti, bisogna effettuare ogni passaggio senza tralasciare alcun dettaglio...
Ristrutturazione

Come ricoprire un muro esterno con la pietra tecnica

Un muro esterno di casa danneggiato o scrostato è sempre una grande scocciatura. Oggi, però, non è più un grosso problema, infatti può essere facilmente recuperato e rinnovato senza dover ricorrere necessariamente a interventi drastici o particolarmente...
Ristrutturazione

Come riparare i buchi nel muro

Chi possiede una casa sa bene che è importante averne cura, attraverso una manutenzione costante, per mantenerne un buono stato, soprattutto estetico. Possono capitare inconvenienti di varia natura, bisogna in tal senza saperli fronteggiare al fine di...
Ristrutturazione

Come ristrutturare un muro in sasso

La pietra, come elemento da costruzione, ha tradizioni davvero remote. Per questo uso è perfetta: dura, compatta e resistente. Al giorno d'oggi la pietra si adopera in blocchi di sassi, congiunti da grassello di calce. Un muro esterno per un edificio,...
Ristrutturazione

Come attaccare insieme dei pezzi irregolari di muro a secco

I muri a secco sono da molto tempo utilizzati, tra l'altro, nella delimitazione di spazi all'aperto come, ad esempio, i giardini. Spieghiamo rapidamente cosa sono: essi sono costituiti da un numero vario di pietre irregolari sovrapposte tra di loro ed...
Ristrutturazione

Come costruire un muro portante

Per dare vita ad un edificio, è necessario iniziare dalle fondamenta. Un muro portante è essenzialmente lo 'scheletro' della costruzione. Esso prende infatti la funzione di sorreggerne l'intero peso evitandone il crollo. Su di esso non possono essere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.