Come riempire i vuoti tra le pareti di compensato

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
14

Introduzione

Qualche volta nella propria abitazione si ha l'esigenza di realizzare una parete divisoria utilizzando il compensato. In questo caso sorge il problema di come riempire il vuoto che si crea nell'intermezzo. Quest'ultimo causa problemi specialmente durante il periodo invernale in quanto si avverte maggiormente il freddo. Per evitare questo inconveniente bisogna trovare un rimedio sia se c'è già la parete sia se si decide di effettuare una posa in opera. Questa guida ha l'obiettivo di dare alcuni utili suggerimenti e delle informazioni chiare e precise su come è possibile riempire i vuoti tra le pareti di compensato.

24

Rimedio per riempire gli spazi della parete

Se la parete è già stata costruita è fondamentale cercare il rimedio più idoneo. Siccome non si può riempire il vuoto è consigliabile l'utilizzo dell'argilla espansa. Bisogna prendere dei sacchi di questo materiale e, dopo aver praticato un foro sul compensato, si devono versare le palline fino a quando non è stato riempito tutto il vuoto. Successivamente si deve aggiungere dell'acqua; in questo modo si riesce a solidificare il tutto. Infatti, le palline di argilla sono vuote all'interno per cui quando penetra l'acqua si gonfiano e diventano dure come sassolini. Con questo metodo si ottiene il riempimento dell'intercapedine tra legno e legno ed allo stesso tempo si ha un'ottima termo-insonorizzazione.

34

Rimedio se la parete non esiste

Se però la parete non è stata ancora realizzata bisogna adottare degli accorgimenti preventivi. Si devono isolare le pareti dal punto di vista termico e da quello acustico. È consigliabile fissare la facciata posteriore della parete in compensato su un telaio di sostegno. Successivamente utilizzando il silicone bisogna incollare sulla facciata dei pannelli di polistirolo. Questi ultimi devono essere di 1 metro di altezza e 50 centimetri di larghezza. Generalmente lo spessore è di 2 centimetri; se questa misura non è sufficiente è opportuno sovrapporre un altro strato di pannelli per eliminare i vuoti.

Continua la lettura
44

Applicazione dei pannelli di polistirolo

In alternativa ai pannelli di polistirolo si possono utilizzare dei tappeti di spugna. In questo caso i tappeti devono essere applicati sul legno utilizzando una colla specifica. Bisogna verificare che raggiungono lo spessore necessario per poter chiudere la parete di compensato. Infine, per riempire il vuoto che si è creato tra le due pareti di compensato ed allo stesso tempo per avere un'ottima termo-acustica si possono utilizzare più materiali. In questo modo diventa tutto semplice e soprattutto veloce.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come riempire un buco nel muro

Ci sarà sicuramente capito, se siamo proprietari di una abitazione, di ritrovare sui muri delle crepe o dei buchi dovuti ad urti accidentali di vari oggetti. Questi segni antiestetici, se presenti in grande quantità o di dimensioni abbastanza elevate,...
Ristrutturazione

Come stuccare le pareti di casa

Può capitare a tutti di aver rimosso delle viti, dei chiodi o un gancio dalle pareti e rimangono così dei piccoli fori antiestetici. Per sovvenire a questi piccoli inconvenienti, normalmente viene utilizzato lo stucco, che è un materiale composto principalmente...
Ristrutturazione

Come rimuovere le piastrelle delle pareti

Se in cucina oppure nella stanza da bagno intendiamo sostituire le piastrelle poiché non ci soddisfano più per il loro colore oppure sono visibilmente scheggiate e quindi antiestetiche, per rimuoverle ed evitare di rompere il muro sottostante è necessario...
Ristrutturazione

Come rinnovare le pareti applicando la resina sulle piastrelle

In questa pratica guida imparerete a capire come rendere le vostri pareti come nuove. Insomma, come rinnovare le pareti applicando la resina sulle piastrelle. Quindi, se avete delle pareti con delle piastrelle, magari del bagno, da rinnovare, ecco come...
Ristrutturazione

5 idee creative per decorare le pareti

Le pareti di una casa, devono sempre essere abbinate non solo all'arredamento ma anche allo stile vero e proprio di un'abitazione. Decorare le pareti, è un lavoro abbastanza semplice, ma se non si ha abbastanza personalità e fantasia, possono restare...
Ristrutturazione

Consigli utili per risparmiare sulla tinteggiatura delle pareti

Se in casa abbiamo delle pareti che necessitano di essere tinteggiate, per evitare di acquistare un notevole quantitativo di pittura murale, è importante adottare alcuni accorgimenti sia sulle pareti che sui colori stessi. Si tratta quindi di alcuni...
Ristrutturazione

5 decorazioni per le pareti

Con il passare del tempo viene sempre voglia di rendere gli ambienti della propria casa nuovi ed originali. Questo vale soprattutto per gli ambienti in cui trascorriamo più tempo oppure dove accogliamo i nostri ospiti. Le decorazioni per le pareti interessano...
Ristrutturazione

Come intonacare le pareti esterne

Molto spesso le pareti di un giardino o di un terrazzo, diventano scure, rovinate e lesionate, a causa di diversi fattorie e l'intonaco può facilmente staccarsi. Le intemperie (pioggia, grandine, vento, ecc.) ad esempio, possono rovinare l'intonaco di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.