Come ridurre il consumo del condizionatore

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Con le temperature estive in costante aumento non si riesce più a vivere senza condizionatore. Affrontare la calura insopportabile di alcuni periodi è una tortura quasi impossibile, specie se si vive in un appartamento di città. Se poi si possiede un negozio, è importante offrire alla propria clientela un po' di refrigerio. Tuttavia, il consumo in termini di corrente elettrica di un condizionatore è notevole, purtroppo, e si fa sentire soprattutto sulle bollette. In questa guida, infatti, con pochi e semplici passaggi, vi illustrerò come ridurre il consumo del condizionatore, fornendovi inoltre tutte le informazioni necessarie insieme a qualche utile suggerimento per risparmiare un gran quantitativo di energia. Vediamo quindi come procedere.

25

Chiedere supporto ad una ditta specializzata

Per prima cosa, nel momento in cui decidete di installare un condizionatore, dovete fare la cosa più sensata: rivolgervi ad una ditta specializzata. Non lasciatevi coinvolgere da tutti i venditori improvvisati che mirano essenzialmente a rifilarti i loro prodotti, sia che siano buoni o meno buoni. Cercare di rendere la casa più fresca è come provare a riscaldarla. Esistono tante soluzioni, ma solo l'idraulico, in qualità di persona esperta, saprà valutare l'impianto migliore per la vostra casa, le dimensioni dei caloriferi, il tipo, la qualità e la migliore installazione.

35

Scegliere l'impianto adatto

In genere è l'idraulico che si occupa di eseguire questo genere di lavori, oppure esistono delle ditte specializzate in montaggio di condizionatori. Solo valutando le dimensioni dell'ambiente da rendere più fresco, le sue caratteristiche e il risultato che volete ottenere, l'esperto potrà consigliarvi al meglio. Scegliere quindi l'impianto adatto è la prima modalità di risparmio. Tenete anche conto del fatto che esistono varie tipologie di condizionatori e in varie classi, così come tutti gli elettrodomestici.

Continua la lettura
45

Collocare il dispositivo all'ombra

In linea generale poi, per risparmiare, l'unità esterna andrebbe collocata all'ombra. Tenete ben presente, inoltre, che il condizionatore rimane in funzione fino a quando non raggiunge la temperatura impostata. Per questo motivo, oltre che per evitare brutti sbalzi di temperatura che poco giovano alla salute, vi conviene assolutamente non impostare una temperatura troppo bassa. Mantenendoti sui 27 °C circa, il climatizzatore staccherà con maggiore frequenza, funzionerà di meno e vi farà risparmiare notevolmente. Seguendo questi pochi e semplici passi, riuscirete in pochissimo tempo a ridurre i costi del condizionatore, in modo da evitare inutili sprechi.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Effettuare la pulizia dei filtri circa ogni 2/3 settimane, rimuovendo l'eventuale polvere accumulata anche nel radiatore.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Consigli per la manutenzione del condizionatore auto

L'automobile rappresenta il mezzo di trasporto estremamente utilizzato in tutto il territorio della Penisola Italiana e, infatti, ogni 1.000 residenti italiani, ci sono mediamente all'incirca 770 macchine in circolazione.Naturalmente, ciascuna vettura...
Economia Domestica

5 usi dell’acqua del condizionatore

Con l'avvicinarsi della stagione calda, molti di voi utilizzeranno il condizionatore e allora qualcuno potrebbe chiedersi se esiste qualche modo per utilizzare l'acqua di scarico. L'acqua che residua dal condizionatore è un'acqua demineralizzata che...
Economia Domestica

Come installare un condizionatore senza unità esterna

Il condizionatore rappresenta senza dubbio uno degli elettrodomestici più utilizzati al giorno d'oggi. Sono tantissime infatti ormai le persone che in casa ne possiedono almeno uno che riesca a dare refrigerio nei mesi estivi e che riesca a riscaldare...
Economia Domestica

Come usare un condizionatore d'aria portatile

Se si ha appena proceduto all'acquisto di un condizionatore portatile, prima di utilizzarlo è opportuno analizzarne a fondo le caratteristiche strutturali, in modo da comprendere come utilizzarlo correttamente, ed ottenere la refrigerazione desiderata....
Economia Domestica

5 modi per riutilizzare l'acqua del condizionatore

Molti non sanno che l'acqua del condizionatore può essere riutilizzata e non buttata via. Infatti, la maggior parte delle persone una volta messo in funzione il condizionare e una volta che l'acqua si è accumulata, quest'ultima viene buttata via ma...
Economia Domestica

Come scegliere il condizionatore portatile

Per riuscire ad affrontare efficacemente il caldo in maniera ecologica un'idea potrebbe essere quella di scegliere il condizionatore portatile. Un apparecchio utile ed assolutamente indispensabile, visto che ormai il caldo non ci dà tregua. Tuttavia...
Economia Domestica

Come stimare il consumo elettrico

Senza dubbio è importante conoscere la stima del proprio consumo di elettricità, per capire meglio quanto si dovrà spendere per la bolletta elettrica e, soprattutto rilevare se ci potrebbero essere degli errori da parte dell'Ente che ci fornisce energia...
Economia Domestica

Come risparmiare sul consumo di carne

Negli ultimi anni si è registrato un aumento del consumo di carne. Un simile tipo di alimentazione, che prevede l'assunzione di carne per molti giorni a settimana, molto spesso a discapito della verdura, oltre a comportare problemi di salute (la nostra...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.