DonnaModerna

Come ridurre gli involucri di plastica per conservare il cibo

Di: Team O2O
Tramite: O2O 05/09/2022
Difficoltà:facile
14

Introduzione

Per limitare la produzione di rifiuti in plastica e proteggere l'ambiente, si possono adottare alcuni cambiamenti e scegliere di conservare gli alimenti in involucri biodegradabili e naturali. In questo articolo vi spiegheremo come ridurre gli involucri in plastica per conservare il cibo e fare scelte più green.

24

Sostituire gli involucri in plastica con la carta

Per conservare il cibo si è soliti usare delle vaschette o delle bustine in plastica o avvolgerli nella pellicola, provocando così un consumo eccessivo di plastica, che viene riversata nell'ambiente e non si decompone con facilità. Per ridurre il consumo di plastica, invece di utilizzare le classiche vaschette si possono avvolgere gli alimenti nella carta oleata, un materiale naturale e riciclabile.

La carta oleata per alimenti mantiene la freschezza e le qualità organolettiche degli alimenti, ed è sicuramente più facile da riciclare e riutilizzare. Per conservare il cibo sono in vendita dei rotoli di carta per alimenti che non contengono sostanze chimiche e sono completamente sicuri e atossici.

34

Fogli in cera d'api

La carta oleata non è sicuramente indicata per coprire degli alimenti freschi come formaggi, carne e pesce, perché può bagnarsi e aderire al cibo, per questo si può sostituire con i fogli in cera d'api. Per sostituire gli involucri in plastica è possibile acquistare dei fogli in cera d'api che proteggono e conservano gli alimenti e che possono essere riutilizzati diverse volte.

Questi fogli sono composti da un tessuto ricoperto di cera d'api che li rende resistenti, biodegradabili e riciclabili. I fogli di cera d'api possono essere lavati con acqua fredda e riutilizzati tantissime volte, riducendo immediatamente il consumo di involucri in plastica o di pellicola. Sono disponibili in tantissimi colori e stampe e possono essere utilizzati anche per avvolgere oggetti personali e prodotti cosmetici.

Continua la lettura
44

Barattoli e contenitori in vetro

Per conservare gli alimenti ed eliminare completamente gli involucri in plastica, si possono utilizzare i classici barattoli o contenitori in vetro, che sono impiegati soprattutto per le conserve o per le marmellate.
I contenitori in vetro sono adatti per conservare qualsiasi tipo di alimento e si possono utilizzare migliaia di volte, basterà lavarli con acqua tiepida e sapone naturale.

Per coprire i contenitori in vetro si possono usare dei coperchi in silicone, basterà acquistarne diversi per avere la possibilità di conservare tantissimi alimenti. I coperchi in silicone possono essere lavati anche in lavastoviglie e soprattutto sono in grado di trattenere gli odori degli alimenti.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come conservare gli avanzi senza plastica

La conservazione degli alimenti e degli avanzi di cibo è un problema che si presenta quotidianamente in tutte le case. Tuttavia, sempre più persone sono interessate a trovare soluzioni ecologiche ma funzionali che permettano di ridurre l'utilizzo di plastica...
Economia Domestica

Come conservare e riutilizzare gli avanzi di cibo

Può capitare di preparare un pasto abbondante o di avere meno fame del previsto. Ci ritroviamo così con degli avanzi di cibo che non sappiamo come conservare e riutilizzare. È necessario pensare a cosa farne. Ma è importante anche sapere come conservarli....
Economia Domestica

10 soluzioni per ridurre il consumo di plastica in cucina

Il problema della plastica è più grande di quanto si creda. Essa infatti attualmente è un'icona della nostra cultura, il simbolo della comodità. La plastica rende le cose più semplici, più veloci e convenienti. Non a caso è il maggior componente del vortice...
Economia Domestica

Come ridurre il consumo dei prodotti monouso

Sebbene il riciclaggio possa ritornare utile per ridurre la quantità di rifiuti che finiscono poi nei corsi d'acqua e in altre zone della terra, solo pochi tipi di plastica possono essere riciclati. Inoltre è importante sapere che se raggiungono il mare...
Economia Domestica

Come liberarsi dalle tarme del cibo

Le tarme del cibo sono farfalline che spesso troviamo nelle confezioni di pasta, farina o biscotti e che ci costringono a buttare cibo e denaro oltre che a ripulire completamente la dispensa. Il nome scientifico di questo insetto è "Plodia interpunctella",...
Economia Domestica

Come liofilizzare il cibo

La liofilizzazione è un processo di essicazione utilizzato prevalentemente per conservare i cibi più a lungo, senza l'uso di sostanze conservanti di tipo chimico. La liofilizzazione si ottiene attraverso varie fasi. Inizialmente si abbassa la temperatura...
Economia Domestica

5 modi per conservare i cibi

Ci sono diversi metodi di conservazione dei principali prodotti alimentari che è possibile attuare a casa e che aiutano a conservare in modo più efficace il cibo a lungo termine. Questi includono l'inscatolamento, il congelamento, l'essiccazione, il sottovuoto...
Economia Domestica

Come ridurre i livelli di umidità in cucina

La cucina è uno degli ambienti domestici più soggetti all'umidità, a seguito della presenza di acqua che alimenta il lavello ma anche del vapore generato dalla cottura dei cibi. Per evitare che possa danneggiare mobili e pareti, è quindi necessario adottare...