Come ridipingere porte in legno

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

È comune che le porte in legno delle case, o ancor più spesso di baite e rifugi soggetti alle intemperie, possano col tempo danneggiarsi e perdere colore e lucidità. Ridipingere le porte non è difficile se si seguono dei semplici passi e se si ha almeno un po' d'esperienza con pennelli e colori; l'occorrente non è molto costoso e due giorni in tutto sono sufficienti a completare la restaurazione. Vediamo come ridipingere porte di legno.

27

Occorrente

  • 1 KG smalto lucido o opaco
  • Acquaragia
  • Pennello medio
  • Pennello piccolo
  • Fogli di giornale
  • Nastro
37

Prima di iniziare a verniciare stacca maniglie, serratura e altre finiture della porta e pulisci per bene gli spazi in cui si è annidata la polvere. Con una zeppa in legno blocca la porta in modo che rimanga aperta così potrai anche verniciare il lato della serratura e il lato delle cerniere. Eventualmente puoi staccare la porta e posarla in piano su due cavalletti: lavorerai in piano evitano al minimo il rischio di sgocciolature, per contro però dovrai aspettare che si asciughi un lato prima di dipingere l’altro. Se la porta non è liscia o presenta delle malformazioni, ricordiamoci di procurarci della carta vetrata per raschiare le imperfezioni.

47

Prepariamoci ora per la pittura. Prima di tutto, se la porta ha dei vetri, proteggiamoli con del nastro; allo stesso modo procuriamoci molti fogli di giornale per coprire il pavimento per evitare che la pittura cada e sporchi il pavimento. Prendiamo ora circa 1 chilo di smalto. Nel barattolo di smalto diluiamo poche gocce di acquaragia, e mescoliamo per bene; ottenuto il composto giusto, saremo pronti alla pittura. Sarebbe auspicabile pitturare nell'ordine seguente: prima l'incastro della porta, poi la parte davanti di essa, poi il retro ed infine i bordi, col pennello più piccolo.

Continua la lettura
57

La stanza deve essere ben aerata dato che la pittura è tossica e bisogna evitare quanto possibile di respirarla. Per dipingere davanti e retro della porta usiamo un pennello medio, mentre per i bordi bisogna averne uno più piccolo, essendo un lavoro di precisione. Se vuoi invece verniciare una porta a pannelli stendi la vernice prima sui listelli che lo incorniciano e poi riempi il pannello con pennellate verticali e orizzontali. Nel caso in cui durante l'operazione si stessero formando delle colature, in pratica delle gocce di pittura in eccesso, dobbiamo correggerle immediatamente col pennello stesso.

67

Una volta completate tutte le operazioni, lasciamo asciugare per circa 24 ore per un risultato ottimale; in questo lasso di tempo evitiamo di rimanere nella stanza e permettiamo all'aria di circolare quanto più possibile per favorire l'asciugatura.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come rinnovare finestre e porte in legno

Se desideri scoprire come sia possibile effettuare dei lavori di ristrutturazione della casa autonomamente, ovvero senza l'ausilio di un esperto nel settore edile, ti consiglio di seguire con attenzione i suggerimenti di questo tutorial, in quanto ti...
Ristrutturazione

Come ridipingere e decorare una vecchia credenza

Se sei un amante del fai da te e desideri scoprire come sia possibile ridipingere e decorare una vecchia credenza apparentemente inutile e logora, ti consiglio di seguire con attenzione i suggerimenti di questo tutorial, in quanto ti fornirò una serie...
Ristrutturazione

Come recuperare porte molto rovinate

Se abbiamo delle porte in legno molto compromesse non bisogna scoraggiarsi. Spesso esse possono essere recuperate e si può realizzare qualcosa di molto interessante ed originale. A volte il primo pensiero è quello di rinunciare a questa idea e comprare...
Ristrutturazione

Come rinnovare le vecchie porte

Le porte sono un elemento imprescindibile di ogni edificio, sia nella loro forma classica, che in versione scorrevole o orientale. Le porte sono inoltre un elemento di design spesso trascurato, ma che può contribuire in modo significativo a determinare...
Ristrutturazione

Come regolare le porte e le finestre in alluminio

Le nostre case, da circa 20 anni sono dotate, in genere, di porte e finestre in alluminio. I vantaggi dell'utilizzo dell'alluminio sono molteplici. Innanzitutto è un materiale che si lavora facilmente, si presta bene alla pitturazione e soprattutto è...
Ristrutturazione

Come riparare porte e finestre attaccate da umidità

Nelle case esistono tutta una serie di fonti che sono capaci si far innalzare l'umidità relativa presente nell'aria. Le zone che trasmettono il freddo al suo interno generalmente sono i muri perimetrali situati in prossimità di porte e finestre, parti...
Ristrutturazione

Come Preparare porte e finestre alla verniciatura

Riverniciare i manufatti in legno è un'operazione di manutenzione fondamentale, in quanto consente di donare agli ambienti circostanti un aspetto totalmente nuovo, oltre che proteggere le strutture dagli agenti esterni e dall'usura. Prima di procedere...
Ristrutturazione

Come riparare le porte

Tutte le porte in casa, con il trascorrere del tempo, si deformano per diversi motivi. I colpi, l'eccessivo calore prodotto dal riscaldamento, il contenuto di umidità nel legno, l'accumulo di vernice, sono le cause principali dei loro difetti. Per ovviare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.