Come ricromare i rubinetti del bagno

Tramite: O2O 30/09/2018
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Se la nostra casa è vissuta, ci sarà sempre qualcosa da fare e qualche parte che deve essere restaurata. Spesso capita che la rubinetteria di casa dopo anni di uso perda la sua bella cromatura. Se il rubinetto è ancora ben funzionante non c'è motivo di spendere soldi per sostituirlo con uno nuovo. Niente ci vieta invece di rinnovarne la cromatura, anche con sistemi del tutto fai da te. Ci sono alcuni sistemi alla portata di tutte, ma sicuramente quello proposto è il più semplice. Serve un po' di tempo e di pazienza per portare a termine l'operazione, ma il successo è assicurato, così come la soddisfazione. Naturalmente non si tratta di un metodo industriale ed ha i suoi limiti, ma per ridare decenza al vostro bagno va benissimo. Con questa breve guida vi spiegherò esattamente come fare per ricromare la rubinetteria del bagno, basta seguire le istruzioni e non perdere la pazienza.

27

Occorrente

  • Carta vetrata di grana sottile
  • Vernice cromo
  • Primer per metalli
  • Carta assorbente
  • Nastro da carrozziere
  • Fogli di giornale
  • Guanti
  • Pennelli di diverse misure
37

Pulire il rubinetto

Per iniziare si deve preparare il rubinetto, perché non si può semplicemente tingerlo così come è. Per prima cosa si devono asciugare perfettamente i rubinetti in tutte le loro parti per evitare che si formino macchie durante la lavorazione. Il rubinetto in generale non sarà completamente privo di cromatura residua e si deve innanzitutto rimuoverla. Occorre prendere della carta vetrata con grana sottile e con essa rimuovere tutti i residui di cromatura. State attente a non graffiare in profondità il metallo, perché di solito i rubinetti sono fatti di ottone e quest'ultimo non è resistentissimo all'abrasione. Una volta rimossi i residui si deve necessariamente pulire il rubinetto con un detergente, meglio se per uso medicale, oppure con un anticalcare, perché lascia meno residuo. Una volta pulita la superficie si deve asciugarla di nuovo, rimuovendo con attenzione ogni traccia di contaminanti. Lavorate coi guanti, perché le schegge di cromatura possono essere davvero affilate e tendono a ficcarsi sotto le unghie se non si presta attenzione e rimuovete con attenzione tutta la polvere che produrrete.

47

Applicare il primer

Quando il rubinetto sarà completamente pulito e asciutto, occorre prendere del nastro da carrozziere e della carta da giornale, per poter così ricoprire le parti che non si vogliono verniciare. Con questo semplice accorgimento ci eviteremo di sporcare di vernice parti rimaste scoperte. Questo approccio vale per tutte le verniciature. Con le parti protette possiamo a questo punto usare un primer. Si tratta di una vernice particolare che una volta si chiamava "fondo" e che serve per far aderire la vernice al metallo, che altrimenti tenderebbe a polverizzarsi. Si può usare un fondo spray oppure da dare col pennello, anche se il primo sicuramente è più adatto per pezzi complessi come i rubinetti, dove si rischia altrimenti che si formino sgocciolature. Se il primer non vi convincesse, passate una seconda mano, una volta che sia seccato. La base deve essere assolutamente uniforme per evitare che la vernice che sarà applicata in seguito si possa esfoliare.

Continua la lettura
57

Applicare la cromatura

Una volta che sarà asciugato il primer, si prende la vernice al cromo. Anche in questo caso la vernice può essere spray o in barattolo e la si applica sui rubinetti. Questa operazione va ripetuta più o meno tre volte, con intervalli regolari di circa un'ora, per fare in modo che il tempo ideale per l'asciugatura sia anche quello necessario per andare a rinforzare la vernice nuova. A questo punto, basterà semplicemente eliminare il nastro e la carta da giornale utilizzati per coprire le parti non pitturate. La cromatura seccherà in un giorno o due a seconda della temperature dell'aria. Il rubinetto tornerà come nuovo e la vernice reggerà per molto tempo. Se volete una soluzione più duratura dovrete per forza fare una cromatura a bagno galvanico, ma non è una cosa che si può fare in casa.

67

Riocromare altra rubinetteria

Questa stessa operazione di cromatura può essere ovviamente eseguita anche sui componenti della doccia. In questo caso però prima di tutto applicate un buon anticalcare ed uno sgrassatore prima di iniziare a carteggiare, ed asciugate accuratamente perché le docce tendono ad essere ambienti umidi. Se dovete applicare una nuova cromatura per esempio all'erogatore della doccia in cima al flessibile, potete smontarlo e lavorare più comodamente a parte. Evitate di cercare di cromare il flessibile della doccia, perché a causa della sua struttura non è adatto per questa operazione. Nel vano doccia cercate di coprire più superfici possibili con la carta di giornale perché non è un buon posto dove andare a lavorare. Non fatevi scrupoli ad indossare delle buone protezioni per gli abiti e per gli occhi per evitare di trovarvi cromature indesiderate e brutte irritazioni.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non affrettare i tempi e svolgere ogni procedimento al momento giusto
  • Chiedere al commerciante quale vernice cromo potrebbe essere la migliore in base al modello del lavandino
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come montare una vasca da bagno da incasso

Montare una vasca da bagno è un'operazione che richiede una particolare attenzione, se si decide di compierla fai da te. È bene pertanto sapere come eseguire tale lavoro in modo accurato e sicuro. Nella seguente guida, passo dopo passo, illustreremo...
Ristrutturazione

Come installare un nuovo bagno in mansarda

Quando la casa è grande, la mansarda serve soltanto come ripostiglio ma quando l'abitazione ha dimensioni ridotte la mansarda può diventare un'altra stanza completa di bagno in camera. Inoltre, una stanza in più aumenta il valore dell'immobile di circa...
Ristrutturazione

Come aggiungere la doccia in bagno

Quando si acquista un'abitazione con più di un bagno, spesso in uno dei due servizi non è presente la doccia. La doccia è indispensabile per chiunque, soprattutto per chi ha una famiglia numerosa e ha la necessità di avere due bagni con tutti i comfort....
Ristrutturazione

Come realizzare un gradino in bagno

Spesso quando siamo alle prese con la ristrutturazione del bagno, ci vengono delle idee da mettere in atto, come quella di realizzare un gradino in bagno. Ma è sempre possibile e poi un gradino in bagno può essere pericoloso quando ci sono persone anziane,...
Ristrutturazione

9 materiali con cui rivestire la vasca da bagno

Come vedremo nel corso di questo tutorial, la vasca da bagno può essere rivestita con una serie di materiali molto eleganti e raffinati, capaci di conferire al bagno un aspetto chic e fuori dal comune. Se pertanto desideri scoprire 9 materiali con cui...
Ristrutturazione

Come ristrutturare la vasca da bagno

La vasca da bagno oggi oltre ad essere indispensabile per lavarsi è anche un luogo di relax. Purtroppo come avviene per qualunque oggetto, dopo un lungo utilizzo incominciano ad evidenziarsi segni d'usura. Se anche la vostra vasca da bagno possiede...
Ristrutturazione

Come rinnovare il bagno con creatività e senza spendere troppo

Vuoi rinnovare il bagno di casa tua ma non sai da dove partire? Le cose da fare ti sembrano infinite e hai bisogno di una mano? Niente paura: con un po' di ingegno e creatività, sappi che sarà possibile rinnovare il bagno in modo originale e, soprattutto,...
Ristrutturazione

Come disporre i sanitari in un bagno rettangolare

Per realizzare un bagno rettangolare fruibile, accessibile e anche bello è necessario capire come disporre i sanitari nel modo corretto. Basterà seguire i nostri consigli, cioè quelli di esperti interior designer, per creare una stanza da bagno da...