Come ricostruire il comignolo di un camino

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il comignolo è la parte terminale della canna fumaria, esattamente quella che è posizionata sopra al tetto di un'abitazione. Questo elemento ha lo scopo di disperdere i fumi provenienti dal suo interno evitandone il ritorno e favorendo il tiraggio verso l'alto. Un'errata collocazione o una maldestra costruzione favoriscono la sua inefficienza. In questa guida vi mostrerò come ricostruire il comignolo di un camino senza necessariamente smantellare la canna fumaria esistente. Si tratta di un lavoretto di bricolage che richiede sicuramente una grande manualità.

27

Occorrente

  • cemento
  • scossaline
  • blocchi cavi
  • attrezzi da muratore
  • calce
  • sabbia
  • mattoni o pietre naturali
37

Rinforzare

Per un suo corretto funzionamento, il comignolo deve poggiare su una struttura muraria molto solida. Dopo aver smantellato quello vecchio e fatiscente, è bene, dunque, iniziare col rinforzare le pareti della canna fumaria versando uno strato abbondante di cemento. In seguito, precediamo col rivestire la superficie su cui poggerà il comignolo con delle scossaline metalliche protettive che hanno la funzione di evitare le infiltrazioni d'acqua in casa.

47

Ricostruzione

Per ricostruire il comignolo, montiano dei nuovi blocchetti cavi a partire dalla base del solaio. Per assicurare un buon isolamento, riempiamo gli spazi vuoti che si creano tra i blocchetti e il tubo metallico della canna fumaria con dell'argilla espansa. Ad ogni modo, prima della messa in opera, dobbiamo assicurarci che esso si estenda per almeno novanta centimetri al di sopra delle pareti della canna e che abbia dei bordi rialzati per convogliare la pioggia all'esterno evitando che cada all'interno del camino. La sua funzione, infatti, è molto importante per diverse ragioni: impedisce che gli uccelli nidificano, evita che foglie e altri detriti trasportati dal vento cadano giù; inoltre, riduce la quantità di umidità che può entrare nella canna fumaria.

Continua la lettura
57

Rivestimento

Per realizzare un rivestimento adeguato, ricopriamo le pareti del comignolo con una rete metallica, la quale favorisce meglio l'aggrappare della malta che utilizzeremo per intonacare. Intonachiamo con un primo strato di malta cosiddetta bastarda, ottenuta mescolando 1/2 dose di cemento ,1/2 dose di calce insieme a sabbia grossolana. Poi con un secondo strato di malta più fine. Una volta asciugata, rivestiamo il comignolo con dei mattoncini che andremo a disporre in filari alterni cioè, una fila orizzontale e una verticale, intervallati da uno strato di malta cementizia. E così fino a raggiungere la sua lunghezza. Per migliorare l'estetica del comignolo, nei quattro angoli possiamo creare dei piccoli pilastrini in cemento o dei sostegni sui quali posizionare un tettuccio ricoperto di tegole.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Buona norma sarebbe rivolgersi all'Ufficio tecnico del proprio comune di residenza per richiedere una copia delle normative vigenti che regolano la costruzione delle canne fumarie e dei comignoli.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come ristrutturare un comignolo antico

Ogni opera edilizia, sia esso un edificio, una casa, che altre cose immobili, che sono state realizzate dall'uomo, è destinata, con il passare del tempo, a rovinarsi sia perché è esposta alle intemperie, sia per i vizi del suolo dove essa è ubicata...
Ristrutturazione

Come ricostruire i mattoni faccia a vista

Il mattone, quello comunemente usato in edilizia sia per realizzare muri che per diversi tipi di decorazioni, richiede una particolare abilità nella posa. Tuttavia anche se si tratta di restaurarli, specie se appaiono vistosamente danneggiati come ad...
Ristrutturazione

Come ricostruire le fughe tra pietre e mattoni

Alle volte si ha la necessita' di effettuare qualche piccolo lavoro di manutenzione che comporta la demolizione e la successiva ricostruzione di qualche elemento presente nelle nostre abitazioni. Come potrebbe essere un muro fatto si pietre e mattoni....
Ristrutturazione

Come installare un camino a gas

Un camino a gas produce calore in modo economico ed immediato, da controllare tramite un interruttore. Dal confronto di un camino a gas con uno a legna, il secondo risulta inefficiente. Inoltre per installare un camino a gas non serve nessuna canna fumaria,...
Ristrutturazione

Come riattivare un vecchio camino

Avere un camino è davvero una bella cosa. Durante la stagione fredda il camino crea magiche atmosfere. Quanti di voi hanno sempre sognato di sorseggiare un bel bicchiere di vino rosso davanti ad un fuoco caldo, magari seduti su un divano o direttamente...
Ristrutturazione

Come dipingere il camino in ghisa

Il camino rappresenta una struttura in grado di apportare innumerevoli benefici ad un appartamento. Non solo da un punto di vista funzionale di riscaldamento degli ambienti, ma anche sotto il profilo meramente estetico. Ecco perché in talune occasioni...
Ristrutturazione

Come installare il camino elettrico

Il camino non è solo un elemento di riscaldamento dell'abitazione ma esso rappresenta un valido elemento di design che, se fatto a dovere, dona un valore aggiunto alla casa non indifferente. Esistono tante tipologie e modelli da poter installare, ma...
Ristrutturazione

Come installare un camino a gas senza canna fumaria

Una maniera per dare senza ombra di dubbio un tocco di stile in più all'ambiente in cui si vive è installare un camino a gas senza canna fumaria, molti di questi camini hanno uno stile moderno e danno una bella sensazione anche solo a vederli. Inutile...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.