Come Riconoscere Un Tappeto Antico

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Per gli appassionati, i tappeti rappresentano un vero complemento d'arredo. Arricchiscono gli ambienti abitativi rendendoli più caldi ed accoglienti. In particolare, i tappeti orientali o persiani regalano un'atmosfera elegante e di prestigio. In commercio se ne trovano di varie dimensioni, colori, fibra e prezzo. Distinguere un tappeto "meccanico" da uno artigianale è piuttosto semplice. Tuttavia, qualche difficoltà la si può riscontrare nel riconoscere un tappeto antico da uno moderno. Come tutti gli oggetti con una storia, anche un persiano può comunicare la propria età. Ecco qualche suggerimento per cogliere i piccoli dettagli ed evitare possibili fregature.

27

Occorrente

  • Spirito d'osservazione
37

Le fregature oggigiorno sono sempre un rischio. Nel settore dei tappeti si può facilmente incorrere in falsi. Nelle fiere paesane si incontrano spesso improvvisati venditori di pregiati tappeti orientali che ne decantano la bellezza, la qualità ed il valore. Li vendono per artigianali o peggio per antichi. Per salvaguardare il tuo portafogli, capta i segnali già ad una prima occhiata. Sono facilmente individuabili, anche da un inesperto. Innanzitutto, per tappeto antico s'intende un esemplare di almeno 80 anni di età o più. Pertanto, la spesa complessiva lieviterà di gran lunga.

47

Osserva quindi attentamente il tappeto prima dell'acquisto. Se realmente antico, l'annodatura sarà imprecisa. I telai dell'epoca erano artigianali e quindi non potevano riprodurre alla perfezione dei nodi ghiordes o senneh. Per riconoscere un tappeto moderno da uno antico, considera la colorazione dei filati. Anticamente, per tingere i tappeti, infatti, si usavano solo delle tinture vegetali dal mordente indelebile. Per non incorrere in fregature, prendi un angolo del tappeto e strofinaci sopra un panno inumidito nell'alcool. Se non rilascia colore, è un ottimo segnale di vetustà.

Continua la lettura
57

L'usura è l'ennesima prova per riconoscere un tappeto antico. Antico non significa necessariamente consumato. Gli orientali non calpestano i tappeti con le scarpe: ecco perché durano molto di più. Tuttavia, un tappeto antico ha sempre qualche "ruga d'espressione" che non ne depaupera la bellezza. Al contrario, lo rende più attraente sotto certi aspetti. Esso avrà sicuramente un abbassamento di vello oppure degli "abrage" dovuti all'età. Con questi semplici ed utili consigli, potrai riconoscere un tappeto antico da uno moderno. Eviterai le facili truffe, delusioni e sprechi di denaro.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non lasciarti imbrogliare dai venditori ambulanti. Affidati ad un negozio serio e da anni operante nel settore
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come scegliere un tappeto persiano

Un tappeto persiano fatto a mano rappresenta un prezioso elemento d’arredo. Accostato a una libreria o un comò d’epoca trasforma una stanza grigia ed anonima in un ambiente dallo stile ricercato. Infatti ogni tappeto artigianale è un pezzo unico...
Arredamento

Come arredare un loft con i tappeti persiani

Hai un loft ultramoderno e vuoi completare il tuo arredo con dei bellissimi tappeti orientali ma pensi che non si adattino allo stile contemporaneo? E qui ti sbagli, lascia che te lo dica, i modelli dei tappeti orientali si adattano a diversi contesti....
Arredamento

Consigli per la scelta dei tappeti nella zona giorno

Nella decorazione d'interni la scelta di un tappeto costituisce un'operazione delicata: puó rappresentare il tocco di classe che definisce un ambiente, cosí come farlo apparire pacchiano o privo di personalitá. Fattore estetico a parte, i rischi di...
Arredamento

Come scegliere un tappeto in juta

La juta (denominata anche iuta o corcoro) di provenienza è una fibra tessile che viene ricavata dalla corteccia macerata di elementi di svariate specie appartenenti al genere Corchorus, ovvero delle piante erbacee del gruppo delle Tigliacee. La produzione...
Arredamento

Come scegliere un tappeto

Il tappeto è entrato a far parte della casa ormai da anni. Il tappeto può essere definito a tutti gli effetti parte dell'arredamento. La sua funzione prettamente funzionale si è trasformata, nel corso di tutti questi anni, in una funzione principalmente...
Arredamento

Come valutare un tappeto

Acquistare un tappeto di qualità non è semplice, perché orientarsi in un mercato complicato ed insidioso come quello dei tappeti comporta massima prudenza e competenza. D'altronde, l'acquisto di un tappeto può essere un ottimo investimento, sia perché...
Ristrutturazione

Come acquistare un tappeto di pregio?

Quando si parla di tappeti di pregio, la prima cosa che viene in mente è senza dubbio l'oriente. Un tappeto pregiato, solitamente, è un tappeto "annodato a mano". Per riconoscere questo tipo di tappeto, bisogna essere dei veri esperti e lo si diventa...
Pulizia della Casa

Come lavare un tappeto a pelo corto

Per arredare una casa molto spesso è necessario inserire dei tappeti per dare calore all'ambiente. I tappeti possono essere più o meno pregiati e possono anche essere di vari colori, di vari materiali e di diverse qualità. Molto spesso però può accadere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.