Come riconoscere un mobile antico in stile neoclassico

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Per riconoscere lo stile di un mobile sono necessarie alcune conoscenze di base, soprattutto per quello neoclassico antico. Come ogni movimento culturale, anche lo stile neoclassico si contraddistingue dagli altri per caratteristiche chiare ed evidenti. Nella guida che segue, verranno descritte alcune delle caratteristiche fondamentali dello stile neoclassico, così da essere in grado di riconoscere se un mobile antico appartiene o meno a questa categoria. Nel caso di acquisti di costo significativo, conviene comunque consultare un esperto anche se, con questa guida, si potranno muovere i primi passi ed evitare i falsi conclamati.

26

Occorrente

  • Spirito di osservazione
36

Creare un movimento in contrapposizione allo stile barocco

Il neoclassicismo è una corrente che si sviluppa intorno alla metà del '700 per concludersi agli inizi dell'800. Nasce in contrapposizione allo stile barocco, per opporsi alla sua tendenza estrosa, pomposa, irregolare e fantasiosa, ritornando indietro verso uno stile passato, ovvero quello classico. Il neoclassicismo è costituito dall'idea di ritornare alla semplicità, alla regolarità ed alla compostezza, tutte caratteristiche che sono espressione di una volontà a ritornare alla razionalità ed all'utilizzo di regole rigide. Tutto questo è sinonimo anche di ordine e sono proprio queste particolarità che dominano tutto lo scenario artistico dell'epoca neoclassica antica.

46

Osservare la forma del mobile

In base a quanto precedentemente, un tipico mobile neoclassico presenta una forma davvero semplice e regolare e, sempre in quel periodo, si diffonde la tendenza ad inserire nei mobili un gran numero di cassetti. Il legno che veniva utilizzato per la realizzazione dei mobili proveniva da ambienti esotici e veniva utilizzato in diverse colorazioni e sfumature, in maniera tale da creare dei veri e propri mosaici. Alla tecnica dell'intaglio, tipica del periodo precedente, si contrappone l'abitudine di realizzare dei dipinti sul mobile, raffiguranti scene mitologiche, fiori e rosoni ed utilizzando colori sgargianti come il bronzo e l'oro.

Continua la lettura
56

Individuare il materiale di costruzione

Un mobile neoclassico può presentare anche una struttura in legno e marmo bianco, caratteristica molto apprezzata (ma anche rara) che dona ai mobili di questo tipo un elevato valore economico. Un altro elemento che contraddistingue un mobile neoclassico sono i piedi dello stesso, molto sottili e con una base quadrata. Molto spesso, i piedi del mobile sono realizzati come delle colonne greco romane. Inoltre, a seconda del tipo di mobile, i piedi possono essere abbastanza lunghi oppure molto corti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come riconoscere una falsificazione del mobile antico cabinet

Il mondo dell'antiquariato è avvolto dal fascino che pervade i tempi perduti. Un viaggio capace di portarci indietro nel tempo, quasi a toccare con mano i fasti di epoche ormai sepolte sotto la polvere degli anni. Eppure è molto facile cadere prede...
Arredamento

Come Riconoscere Un Mobile In Stile Maggiolini

I mobili sono un pezzo di arredamento importante per le nostre case; alcuni di noi li considerano delle vere opere d'arte, per questo diventa importante saper riconoscere a che corrente appartengono, le differenze e i punti di incontro che questi mobili...
Arredamento

Come arredare la casa in stile neoclassico

Lo stile classico, nell'ambito dell'arredamento, è tipico del periodo greco-romano ed è caratterizzato dalla semplicità delle linee. Dopo il Rinascimento, il classicismo si trasformò nelle forme essenziali, abbandonando le ridondanze degli stili barocco...
Arredamento

Come datare un mobile antico

Nel mondo dell'antiquariato, la datazione di un mobile antico è un'attività che riveste un fascino molto particolare: riguarda, infatti, l'ambito artistico ed estetico, comporta una preparazione sugli stili, le tecniche di lavorazione ed il legno impiegato,...
Arredamento

Come accostare un mobile antico in un ambiente moderno

L'antico ed il moderno di per se sono di gusti estetici completamente differenti: uno richiama uno stile piuttosto adornato, con caratteri sinuosi dato da linee marcate dai colori, spesso laccati in oro, mentre l'altro presenta linee semplici e minimaliste,...
Arredamento

Come riconoscere un autentico vetro antico

Riconoscere l'autenticità o meno di un oggetto, è spesso piuttosto arduo. La difficoltà indubbiamente, deriva dalla non conoscenza di piccoli ma inconfondibili fattori (esistono piccoli segni che ci consentono di individuare immediatamente se un oggetto...
Arredamento

Come Riconoscere Un Tappeto Antico

Per gli appassionati, i tappeti rappresentano un vero complemento d'arredo. Arricchiscono gli ambienti abitativi rendendoli più caldi ed accoglienti. In particolare, i tappeti orientali o persiani regalano un'atmosfera elegante e di prestigio. In commercio...
Arredamento

Come arredare casa in stile antico

Arredare casa in stile antico può sembrare facile ma non lo è, in quanto un arredamento del genere deve essere eseguito con degli schemi ben precisi altrimenti, con gli eccessi, si rischia di far sfigurare l’ambiente e soprattutto non valorizzare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.