Come riconoscere un corallo vero da quello falso e come lucidarlo

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

I coralli sono definiti scientificamente Antozoi; sono dei piccoli polipi che organizzati in colonie (barriere coralline) producono carbonato di calcio. Questa sostanza permette di dare struttura alla colonia. Tuttavia, gli oggetti di corallo sono molto amati dalle donne di tutto il mondo per il loro fascino, paragonabili a veri e propri gioielli. I falsari sono diventati molto abili nel contraffarli, per cui bisogna avere un occhio esperto per riconoscere un corallo vero da quello falso. I passi a seguire vi forniranno degli utili consigli su come si può riconoscere un corallo vero da quello falso e come lucidarlo.

26

Occorrente

  • panno morbido
  • cera liquida
36

Quando vi viene proposto un oggetto di corallo ad un prezzo stracciato, diffidate, vuol dire che c'è sicuramente un inganno. È consigliabile prendere tempo per riflettere e non prendere decisioni sbagliate e, soprattutto azzardate. Il rapporto qualità-prezzo è indispensabile. Il momento in cui viene proposto un oggetto di altissima qualità, ma abbastanza economico bisogna diffidare in quanto la truffa è dietro l'angolo.

46

Ricordiamo che il corallo è un organismo vivente per cui è imperfetto in qualsiasi modo si lavora. Non bisogna farsi ingannare da un corallo che non ha difetti. Se la struttura (cabochon) è integra, senza alterazioni e non ci sono le linee concentriche tipiche delle essenze legnose allora quasi sicuramente è un falso. Il corallo non cresce tutto in una sola volta e durante le fasi di pausa produce delle linee che sono concentriche sulla superficie; esse sono visibili anche se il corallo viene lavorato con cura. Per i coralli i difetti sono pregi; infatti, i più ricercati (Pelle d'angelo e Moro) presentano delle macchioline chiare che sono caratteristiche della specie e, sono un marchio di qualità e di autenticità.

Continua la lettura
56

È bene sapere che l corallo teme molto gli agenti chimici come profumi o sudore per cui col tempo si opacizza. Quando indossate un girocollo di corallo, state molto attente a non esagerare con creme e deodoranti. Almeno 2 volte l'anno il corallo va lucidato per portarlo allo stato originale e lucidarlo. Basterà utilizzare un panno di cotone imbevuto di cera liquida. La cera funge da impermeabilizzante, protegge la superficie porosa ed inoltre elimina le scorie che si sono formate con l'utilizzo. Anche il laccio di sostegno va periodicamente sostituito per evitare un'improvvisa rottura per usura. Lo stesso discorso vale per il gancetto di chiusura che con il tempo potrebbe ossidarsi.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • diffidate dalle imitazioni e lasciatevi consigliare sempre da persone esperte
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come scegliere gli oggetti in corallo

Il corallo è un materiale davvero splendido che impreziosisce oggetti di ogni tipo. Il suo nome deriva dal greco "Korallion" e in antichità si utilizzava per creare gioielli e accessori ornamentali, come suppellettili e ramage. Quanto ai gioielli, anche...
Pulizia della Casa

Come pulire il corallo

Quando dobbiamo pulire qualcosa dobbiamo tener conto di moltissimi fattori. Infatti le procedure di pulizia di un oggetto possono nascondere tantissimi ostacoli i quali però devono essere aggirati, basta conoscere le giuste procedure e le giuste metodiche...
Arredamento

Decorazioni per la casa per chi ama il mare

Si dice che chi nasce in una città bagnata dal mare ami così tanto il paesaggio da essere attratto da qualsiasi cosa che lo ricordi, in un modo o nell'altro. Un quadro, una collezione di conchiglie devono essere possedute per riaccendere nel profondo...
Arredamento

Come verniciare una parete multicolor

Se vogliamo stravolgere la nostra abitazione cominciando a verniciare le pareti multicolor, lo possiamo fare utilizzando della pittura murale bianca e, da essa ricavarne le diverse tonalità con delle apposite madre tinte, disponibili in boccette da 100...
Arredamento

Come arredare il bagno in stile greco

L'arredamento di un appartamento risulta essere estremamente importante, infatti dopo una lunga giornata quando si rientra a casa è necessario trovare un ambiente confortevole ed amato. Sono moltissime le idee per poter arredare come più amate il vostro...
Arredamento

Casa: come arredare la zona giorno

La zona giorno è l'ambiente di una casa dove si passa maggior tempo, per mangiare, trascorrere le ore di relax, e soprattutto accogliere amici ed ospiti. Questo vuol dire che oltre ad essere il luogo più vissuto di una casa, è anche quello più visto,...
Arredamento

Arredare con il colore nero

Essendo l'arredamento del nostro appartamento qualcosa di davvero importante e da non sottovalutare, abbiamo pensato di proporre a tutti voi, una guida, davvero molto utile, mediante la quale essere in grado di arredare casa, con il colore nero.Cosa si...
Arredamento

5 idee per scegliere i colori della camera da letto

Come vedremo nel corso di questo tutorial, i colori e i complementi d'arredo di una casa non devono mai essere lasciati al caso. È importante infatti optare per le idee più suggestive, che consentono di arredare la propria casa, e in particolare la...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.