Come riconoscere un autentico vetro antico

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Riconoscere l'autenticità o meno di un oggetto, è spesso piuttosto arduo. La difficoltà indubbiamente, deriva dalla non conoscenza di piccoli ma inconfondibili fattori (esistono piccoli segni che ci consentono di individuare immediatamente se un oggetto non presenta l'autenticità che ci viene apparentemente mostrata). Se in particolare siete interessati a scoprire come riconoscere praticamente un autentico vetro antico, seguite con attenzione questa semplicissima guida.

26

Verificare la presenza della patina sul vetro

Il primo segnale di autenticità, è costituito dalla semplice presenza della patina sul vetro. Questa, è in pratica quella sottile e uniforme velatura opaca che caratterizza il vetro nella sua parte superficiale (mettendone in rilievo la sua datazione). Generalmente questa patina, (sempre se si presenta assai uniforme) è un indizio piuttosto valido, ma che tuttavia per essere attendibile, necessita della presenza di altri indizi assai più indicativi.

36

Individuare il marchio di fabbricazione

Sui piedi dell'oggetto, o comunque in un punto abbastanza nascosto, è generalmente presente il marchio originale di fabbricazione. Quest'ultimo, rappresenta un valido segnale per valutare l'esatta datazione dell'oggetto che stiamo esaminando, anche se non sempre è facile individuarne la presenza, (molti oggetti infatti, non presentano affatto il marchio o il nome dell'autore, ma ciò nonostante se questo è presente, è indubbiamente un rivelatore della sua validità).

Continua la lettura
46

Osservare i segni d'usura

Assai indicativo dell'autenticità del vetro è la sua evidente usura. I falsificatori dell'autenticità, utilizzano generalmente la carta smerigliata allo scopo di produrre un effetto simile a quello provocato dal tempo in maniera naturale. In realtà la falsa usura del vetro, si può scoprire praticamente prestando attenzione all'irregolarità o meno dei graffi presenti su di esso. Se questi ultimi appaiono assai omogenei (cioè in larga parte presenti su tutto il vetro, in modo assolutamente regolare), è probabile che l'oggetto non sia autentico, ovvero che sia stato appositamente trattato per renderlo usurato.

56

Utilizzare un polariscopio

Ricordate infine, che il valore e l'autenticità di un vetro, può essere immediatamente valutata attraverso l'uso di un polariscopio. Quest'ultimo, è uno strumento in grado di rilevare eventuali restauri effettuati sull'oggetto, così da mostrare immediatamente la sua non autenticità. Ricordate che graffi o segni di usura troppo uniformi, sono chiari segnali di falsità dell'oggetto, da non sottovalutare.

66

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come riconoscere un mobile antico in stile neoclassico

Per riconoscere lo stile di un mobile sono necessarie alcune conoscenze di base, soprattutto per quello neoclassico antico. Come ogni movimento culturale, anche lo stile neoclassico si contraddistingue dagli altri per caratteristiche chiare ed evidenti....
Arredamento

Come riconoscere una falsificazione del mobile antico cabinet

Il mondo dell'antiquariato è avvolto dal fascino che pervade i tempi perduti. Un viaggio capace di portarci indietro nel tempo, quasi a toccare con mano i fasti di epoche ormai sepolte sotto la polvere degli anni. Eppure è molto facile cadere prede...
Arredamento

Come riconoscere un mobile antico in stile Luigi XVI

Esistono diversi stili di mobili che hanno caratterizzato la storia. Per riconoscere un oggetto d'antiquariato e acquistare conseguentemente i complementi di arredo di proprio gusto, è necessario sicuramente seguire alcune piccole e utili indicazioni...
Arredamento

Come Riconoscere Un Mobile In Stile Maggiolini

I mobili sono un pezzo di arredamento importante per le nostre case; alcuni di noi li considerano delle vere opere d'arte, per questo diventa importante saper riconoscere a che corrente appartengono, le differenze e i punti di incontro che questi mobili...
Arredamento

Come arredare casa in stile antico

Arredare casa in stile antico può sembrare facile ma non lo è, in quanto un arredamento del genere deve essere eseguito con degli schemi ben precisi altrimenti, con gli eccessi, si rischia di far sfigurare l’ambiente e soprattutto non valorizzare...
Arredamento

Come datare un mobile antico

Nel mondo dell'antiquariato, la datazione di un mobile antico è un'attività che riveste un fascino molto particolare: riguarda, infatti, l'ambito artistico ed estetico, comporta una preparazione sugli stili, le tecniche di lavorazione ed il legno impiegato,...
Arredamento

Come riconoscere falsi mobili antichi del Settecento

Saper distinguere un mobile antico autentico da una copia è una dote rara che necessita di anni di studio e un certo intuito. Nel momento in cui intendi acquistare un mobile d'antiquariato rivolgi al rivenditore domande precise sull'epoca di costruzione...
Arredamento

Come accostare un mobile antico in un ambiente moderno

L'antico ed il moderno di per se sono di gusti estetici completamente differenti: uno richiama uno stile piuttosto adornato, con caratteri sinuosi dato da linee marcate dai colori, spesso laccati in oro, mentre l'altro presenta linee semplici e minimaliste,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.