Come riconoscere i simboli della stiratura

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

In questa guida verrà spiegato come riconoscere i simboli della stiratura stampati nelle etichette situate su tutti gli indumenti. È molto importante riconoscere questi simboli in modo da non incorrere i errori che possono portare a rovinare i capi stessi. Vediamo allora come riconoscere i simboli della stiratura e metterli in pratica nel modo corretto.

27

Occorrente

  • riconoscere i simboli
37

Imparare a riconoscere il materiale

Da alcuni anni vengono applicate sulla biancheria e sull'abbigliamento delle etichette che rappresentano graficamente i simboli del lavaggio e della stiratura dei capi in questione. È molto importante attenersi a questi consigli, al fine di non rovinare i nostri indumenti. Nel caso in cui non sia presente alcuna etichetta e noi non conosciamo il tipo di tessuto, dovremmo provvedere alla sua stiratura con molta cautela procedendo in questo modo. Prendiamo il capo, e giriamolo sul suo rovescio, cerchiamo quindi un angolo abbastanza nascosto e eseguiamo la nostra prova. Se non si presentano particolari problematiche, possiamo proseguire con la stiratura completa in tutta sicurezza. Nel caso invece dovessimo stirare cotone, tela grezza e lino, prima di proseguire dovremmo provvedere ad inumidire con acqua utilizzando il classico spruzzino l'intero capo.

47

Conoscere i simboli con il ferro da stiro

Vediamo ora simbolo per simbolo. Cominciamo con il primo ovvero il simbolo di un ferro da stiro con al suo interno tre punti, quando troviamo questo simbolo significa che il tessuto in questione può essere stirato alla massima temperatura senza alcun problema. Quando invece troviamo il ferro da stiro con due punti al centro, significa che il tessuto in questione può essere stirato solo a temperature medie ovvero al massimo potremmo arrivare a 150°. Se invece ci troviamo davanti ad un ferro da stiro con un unico puntino significa che l'indumento da stirare dovrà essere trattato ad una temperatura bassa ovvero ad un massimo di 110°. L'ultimo simbolo che possiamo incontrare è un ferro da stiro sbarrato, questo significa che il può non può essere stirato.

Continua la lettura
57

Interpretare tutte le nomenclature

Una volta che avremmo imparato a riconoscere i simboli alla perfezione, non dovremmo temere di sbagliare. La cosa importante è quella di controllare l'etichetta di un capo nuovo prima di cominciare la stiratura. Se dobbiamo stirare capi di velluto, potremmo utilizzare un piccolo trucco che consiste nel girare il capo al suo rovescio, prendere uno strofinaccio di cotone e inumidirlo molto bene, prima di posizionarlo sul capo da stirare, per sicurezza, strizziamolo in modo da togliere l'acqua in eccesso. Posizioniamolo sull'indumento e cominciamo la nostra stiratura, posizionandolo il termostato sulla media temperatura. Mai stirare questo tessuto sul davanti e senza aver steso una copertura.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

5 errori da evitare nello stirare le t-shirts

Avete finalmente acquistato la maglia che vi piace tanto e desiderate mantenerla nuova e perfetta per più tempo possibile? Bene, allora vedremo quali sono le condizioni ideali da rispettare perché questo possa essere possibile. Il lavaggio, l'asciugatura...
Economia Domestica

Come stirare un capo in viscosa

Ideale in primavera ed estate, molto usata anche nelle stagioni fredde, la viscosa è una fibra tessile artificiale molto apprezzata nell'abbigliamento, nota per la freschezza e la morbidezza che dona a chi la indossa, nonché per l'eleganza e la lucentezza...
Pulizia della Casa

Come stirare le tende ricamate

Le tende ricamate sono sicuramente degli oggetti d'arredo molto eleganti e donano alla casa quel tocco in più che non guasta mai. Tuttavia, per quanto esse siano belle e raffinate, sono anche molto elaborate dunque richiedono un'attenzione particolare...
Economia Domestica

Come stirare le tende termiche

Le tende termiche sono un tipo particolare di tendaggio adattissimo per chi desidera isolare gli ambienti della propria casa da caldo o freddo o anche per chi necessitasse di una generale funzione di tipo "oscurante". Composte da un particolarissimo tessuto...
Economia Domestica

Come stirare un capo d'abbilgliamento in lino

Stirare è un lavoro domestico abbastanza impegnativo e faticoso per la maggior parte delle massaie italiane. Il processo di stiratura varia in base alla forma ed al tessuto con cui il capo è stato realizzato. Per questo motivo esistono diverse tecniche...
Pulizia della Casa

Come stirare in modo corretto

Tra le varie faccende domestiche che ci troviamo a sbrigare ogni giorno, troviamo la stiratura del bucato. Per alcune di noi questo lavoretto di casa risulta davvero noioso e stressante, perché ci costringe ad eliminare fastidiose pieghe sui tessuti....
Economia Domestica

Errori da evitare durante la stiratura di una divisa militare

Uno dei primi insegnamenti che vengono impartiti quando si entra a far parte di un'arma riguarda come prendersi cura, indossare, piegare, riporre e stirare la divisa militare, perché l'incubo dell'ispezione, specie durante i primi giorni, è sempre...
Pulizia della Casa

Come stirare una camicia di jeans

Siete andati a vivere per conto vostro e, inevitabilmente si sono presentati i problemi. Tutte quelle faccende che eravate soliti delegare a qualcun altro, ora toccano proprio a voi. E con questi anche la biancheria da stirare. Ignorarla non serve perché...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.