Come riconoscere i muri portanti

Tramite: O2O 06/09/2016
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Sapere riconoscere i muri portanti è una cosa importante e non complicata.
Fin da piccoli ci insegnano che, in caso di terremoto, saranno quelle le pareti più resistenti e sicure che con maggiore difficoltà potrebbero crollare, per cui occorre immediatamente avvicinarsi ad esse. Questo perché i muri portanti sono quelli che, come dice giustamente il termine, sorreggono tutto il peso dell'intera struttura dell'edificio, quindi ovviamente i più solidi e nell'eventualità gli ultimi a cedere. Di solito questi muri si trovano principalmente negli edifici costruiti in vecchia data e sono realizzati con conci di tufo, invece adesso le nuove strutture prevedono una costruzione portante tramite pilastri e travi in cemento armato.
Adesso vediamo come fare per poter riconoscere con certezza i muri portanti.

25

Leggere la planimetria dell'edificio

Di certo la nostra curiosità potrà essere soddisfatta in maniera rapida se abbiamo a nostra disposizione una planimetria dell'edificio (cioè una cartina tecnica e dettagliata della struttura). Nel caso in cui non ne siate in possesso, la planimetria dell'edificio può essere richiesta al catasto fabbricati del comune di appartenenza del fabbricato stesso.
In tale figura compaiono tutte le pareti che costituiscono l'edificio e basterà capire quali muri hanno la stessa posizione su tutti i piani. Di solito i muri portanti sono disegnati dal progettista con una tipologia di linee più marcate questo potrebbe essere un altro metodo per visualizzare quali sono. Nella maggior parte dei casi i muri portanti sono molto più spessi rispetto ai classici muri divisori interni, essi infatti variano da uno spessore che va dai 45 cm ai 70 cm.

35

Bussare contro la parete

Se la nostra necessità di conoscere i muri portanti di un edificio proviene da ragioni di natura tecnica o legale, basta come già detto precedentemente rivolgersi agli uffici catastali, se invece vogliamo saperlo solo per una curiosità estemporanea, ecco come possiamo ricorrere a qualche metodo alternativo.
Per esempio, un modo abbastanza semplice e diffuso è quello che consiste nel bussare contro la parete per sentire se il suo interno è cavo o pieno, in generale per ragioni di economia e per non appesantire la struttura, un muro divisorio non per forza deve essere costruito con mattoni di uguale fattura ai muri portanti, anche perché sarebbe un ulteriore spreco di spazio visto che i muri portanti sono più spessi rispetto agli altri muri.

Continua la lettura
45

Rivolgersi ad un ingegnere

In pratica, si può quindi arrivare a capire quali siano i muri portanti anche per esclusione, escludendo cioè tutte le pareti che ci sembrano essere non portanti (molto più facili da riconoscere, come abbiamo già detto).
Se infine non riusciamo a capire quali sono e abbiamo bisogno di riconoscere con certezza totale quali sono i muri portanti della nostra casa, ecco che allora converrà rivolgersi ad un ingegnere o ad un architetto per una perizia tecnica specializzata.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come isolare i muri esterni

Per isolare i muri esterni di una casa sia dal punto di vista termico che acustico, ci sono a disposizione diverse tecniche e la scelta dipende dai tipi di materiali utilizzati per la costruzione dell'abitazione e dal genere di immobile. In riferimento...
Ristrutturazione

Come coprire i buchi nei muri

All'interno di questa guida, andremo a occuparci di restaurazioni. Nello specifico, come avrete potuto comprendere attraverso la lettura del titolo che accompagna questa guida, ora andremo a spiegarvi Come coprire i buchi nei muri.Se dobbiamo restaurare...
Ristrutturazione

Come fare la giunzione di due muri

Talvolta può rendersi necessario fare la giunzione di due muri, questa evenienza si verifica principalmente in due situazioni, ossia quando si unisce un muro nuovo con uno vecchio già esistente o quando un muro deve fare un angolo. Quando un muro confluisce...
Ristrutturazione

Come decorare i tuoi muri con foto e poesie

In questa bella guida, che abbiamo deciso di presentare, vogliamo proporre come poter decorare i tuoi muri di casa o di un ufficio, con l'aiuto dell'utilizzo di foto e poesie, che saranno veramente in grado di rendere il tutto unico e speciale. Iniziamo...
Ristrutturazione

Come dipingere i muri di casa da solo

In questo articolo vedremo come dipingere i muri di casa da solo. I muri di casa nostra, come le persone, sentono i segni del tempo ed anche loro hanno un'apparenza che, col passare degli anni, accumula macchie e rughe sulla pelle. Per dipingere il vostro...
Ristrutturazione

Come impermeabilizzare i muri controterra

I famosi muri controterra, anche se non si direbbe, sono spesso soggetti a umidità, poiché a stretto contatto con il terreno; quindi anche un piccolo errore nella costruzione può far si che tutta la struttura si rovini o presenti problemi di base....
Ristrutturazione

Come costruire muri esterni

Le murature esterne, sono delle particolari opere murarie che vengono realizzate per proteggere gli ambienti interni della nostra abitazione, dagli agenti atmosferici e dall'alternarsi dei climi freddi e caldi.Per questo motivo, queste tipologie di muri...
Ristrutturazione

Come rimuovere scritte fatte con i pennarelli sui muri di casa

Le scritte sui muri di casa fatte con i pennarelli sono davvero difficili da rimuovere; infatti, questo è un problema molto comune specie se sono presenti dei bambini. Questi ultimi si divertono molto a disegnare e colorare e, per loro, qualsiasi superficie...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.