Come Riciclare I Resti Di Sapone e Risparmiare Sui Regali Di Natale

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Quando si utilizza una saponetta per la detersione di mani e viso, essa per il continuo uso prima o poi si consumerà, e ridurrà la sua dimensione fino a diventare come una stecca di ghiacciolo o di una mentina. Invece di gettarla via però, esiste un metodo per poter riciclare la propria saponetta, attraverso dei semplici passaggi. Questa può essere un'idea per realizzare anche dei regali di Natale. In questa guida perciò, si vedrà come riciclare i resti di sapone e risparmiare sui regali di Natale.

24

Partendo dal primo metodo, esso è molto rapido e per realizzarlo ci vogliono soltanto trenta secondi. Bisogna conservare tutte le saponette consumate e, una volta ottenuta una buona quantità di resti, bisogna procurarsi una retina, come per esempio quella che contiene l'aglio, mettere tutti i pezzettini di sapone nella retina e comprimerli, bagnandoli con un po' d'acqua e qualche goccia di essenze per unificare il profumo. Più si comprimono con forza, più la saponetta diventerà solida e consistente.

34

Altro metodo consiste nel trasformare in scaglie il sapone usando una grattugia, metterlo in una pentola e spruzzarlo con un po' d'acqua, infuso di erbe o latte, mettendo due o tre cucchiai ogni cento grammi di scaglie. Lasciarlo a riposo poi alcune ore. Poi sciogliere il sapone a bagnomaria, per farlo diventare un impasto liscio e cremoso e se il composto non è della consistenza giusta, si può aggiungere ancora acqua. Toglierlo poi dal fuoco e farlo raffreddare per qualche minuto. Aggiungere la fragranza, che consiste in qualche goccia di un olio essenziale a piacimento. Si possono aggiungere anche degli oli nutrienti come l'olio di oliva, l'olio di mandorle e l'olio di jojoba, o coloranti ad esempio spezie come lo zafferano, cannella, cacao in polvere oppure coloranti alimentari. Versare ora il sapone in uno stampo, come quelli di silicone per i dolci. Livellare con un cucchiaio e lasciare asciugare in frigo per un paio d'ore, poi sformare e lasciar seccare per tre o quattro giorni all'aria.

Continua la lettura
44

Per l'ultimo metodo bisogna ritagliare con cura un'immagine a piacere, sia da un tovagliolo di carta che da un foglio di carta per découpage. Si deve quindi porre l'immagine sulla saponetta, prendere un pennello, bagnarlo in acqua e sapone liquido, e passarlo sulla figura per far aderire l'immagine sulla saponetta. Lasciare asciugare ed incartare come si preferisce. Questo tipo di sapone si può usare soltanto per profumare cassetti e armadi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come riciclare gli avanzi di sapone

Il momento in cui il sapone in tavoletta, sia esso da bucato o per l'igiene personale, è quasi del tutto consumato, l'ultimo piccolo pezzo sarà difficile da utilizzare e molto brutto da vedere nel portasapone. Tuttavia, non necessariamente bisogna buttarlo...
Economia Domestica

Idee per regali di Natale fatti a mano

Con l'avvicinarsi del Natale, nasce la preoccupazione di cosa regalare ai propri amici e familiari. La tecnica del fai da te va molto di moda ultimamente! Con essa è possibile realizzare vere e proprie opere d'arte con le proprie mani. Conserve, biscotti,...
Economia Domestica

10 regali di Natale da mangiare

Ogni Natale i generi alimentari sono tra i regali più gettonati degli italiani, graditi in modo particolare se preparati con le proprie mani. Questa scelta consente di risparmiare sulla spesa, di creare qualcosa di proprio con divertimento, di fare un...
Economia Domestica

Come risparmiare sui riscaldamenti con il dimensionamento

Il riscaldamento è molto importante per il benessere di chi abita o soggiorna negli edifici, per questo la scelta della tipologia dell'impianto, ed il giusto dimensionamento dello stesso, in relazione alla dispersione termica, all'esposizione, alla zona...
Economia Domestica

5 regali da poter fare all'ultimo minuto

Il Natale è una festa bellissima, si mangia, si festeggia e ci si regala dei doni. Purtroppo però negli ultimi periodi la crisi ha preso il sopravvento ed è difficile lasciarsi andare completamente allo shopping, ma è anche vero che a Natale cerchiamo...
Economia Domestica

Come fare il sapone di cocco in casa

Il sapone che si trova normalmente in commercio è carico di tensioattivi e sostanze dannose all'ambiente. Ovviamente si tratta di prodotti nocivi anche per l'organismo. Per chi volesse provare a fare da sè il sapone e creare un prodotto assolutamente...
Economia Domestica

Come preparare un sapone antibatterico in casa

Spesso abbiamo la necessità di avere a disposizione un sapone che non sia aggressivo sulla pelle e che nel contempo sia anche un valido antibatterico. Con pochissimi ingredienti naturali abbiamo la possibilità di prepararne uno che è molto gradevole...
Economia Domestica

Come fare il sapone nero

Come vedremo di seguito, il sapone nero (liquido o compatto), è un particolare sapone cremoso molto profumato, realizzato con ingredienti naturali (olio di olive, minerali e acqua), caratterizzato da un particolare colore scuro tendente al nero (il colore...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.