Come riciclare gli avanzi

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Lo speco di alimenti è uno dei problemi principali della cultura occidentale. Ogni anno una famiglia italiana getta nella spazzatura 49 chilogrammi di cibo. Sono tanti gli accorgimenti che possiamo fare per evitare questo spreco che, oltre ad essere una beffa per chi non ha molto da mangiare, è anche un dispendio di denaro. Spesso però capita che ci avanzi qualcosa, e quindi il problema diventa cosa farne degli avanzi. Ecco alcune idee su come riciclare gli avanzi di cibo.

25

Riciclare verdure e spaghetti avanzati

In particolare se vi sono avanzati spaghetti potete preparare una frittata di pasta. Sbattete le uova con sale, pepe, formaggio e, anche qui, quello che avete da consumare, come ad esempio pezzetti di formaggio e pancetta. Aggiungete il composto alla pasta messa precedentemente in una padella e cuocete come una classica frittata da entrambi i lati. Vi sono avanzate delle verdure come zucchine e melanzane? Tagliatele a metà, svuotatele della parte interna e riempitela con salumi e formaggi, disponetele in una teglia, coprite con pangrattato e parmigiano e infornate. Ecco pronte delle veloci verdurine gratinate al forno!

35

Riutilizzare avanzi di pollo o pesce

Vi sono avanzati pollo o pesce? Non disperate! Con il pollo arrosto potete preparare un'insalata di pollo: tagliate il pollo che vi è avanzato a pezzettini stretti e lunghi e aggiungete le vostre verdure e ortaggi preferiti, come ad esempio lattuga, pomodorini, zucchine grigliate, carote tagliate alla julienne. Se avete uova, fatele bollire col guscio in modo da ottenere uova sode da tagliare a fette e aggiungerle all'insalata; condite con un filo d'olio extra vergine. Con gli avanzi di pesce potete fare facilmente un'ottima zuppa di pesce. Mettete in una pentola il pesce con pomodori, sedano, carote, cipolle, prezzemolo, un bicchiere di vino e riempite d'acqua. Cuocete il tutto fino a far amalgamare gli ingredienti.

Continua la lettura
45

Riciclare della pasta avanzata

In conclusione si dice che la pasta al forno sia nata proprio per non buttar via gli avanzi, e il risultato è a dir poco ottimo! Se quindi ci è avanzata della pasta possiamo riutilizzarla per preparare dei tortini di pasta al forno monoporzione, finché non esauriamo tutta la pasta. La preparazione risulterà anche più rapida del solito, dato che la pasta è stata già cotta. Basterà preparare la passata, aggiungendo gli ingredienti per ottenere un veloce sugo alla pizzaiola, per poi realizzare nelle terrine strati di pasta, sugo, mozzarella o scamorza, il salume che più vi piace, o tutto ciò che avete in casa e volete (o dovete) consumare.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Con il panettone o il pandoro avanzato potete fare i vostri dolci preferiti, con a base questi ingredienti, come ad esempio tiramisù e torte farcite di crema.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come riciclare gli avanzi di verdure

Spesso capita di programmare il proprio menù, di preparare il cibo per la sera, ma poi gli impegni lavorativi immancabilmente non permettono di rientrare a casa e a questo punto addio cena programmata, con la conseguenza che spesso finisce nella spazzatura....
Economia Domestica

Come riutilizzare gli avanzi di cibo in cucina

Una caratteristica della cucina casalinga di un tempo, soprattutto di quella contadina e del dopoguerra, era la capacità di riutilizzare gli avanzi di pranzi e cene, per creare saporite e prelibate pietanze. In quelle condizioni ed a quel tempo l’imperativo...
Economia Domestica

Come conservare e riutilizzare gli avanzi di cibo

Può capitare di preparare un pasto abbondante o di avere meno fame del previsto. Ci ritroviamo così con degli avanzi di cibo che non sappiamo come conservare e riutilizzare. È necessario pensare a cosa farne. Ma è importante anche sapere come conservarli....
Economia Domestica

Come riciclare i rifiuti della cucina

In ogni casa l'ambiente riservato alla cucina è quello dove si vive di più e pertanto è il luogo dove si producono molti rifiuti, soprattutto se si tratta di una famiglia numerosa. Ormai da diversi anni i vari comuni italiani si stanno attrezzando...
Economia Domestica

Come riciclare una lavatrice

Oggi si parla spesso di riciclo; chi pratica questa attività ha un risparmio e allo steso tempo un guadagno economico, ma anche la collettività ne ha giovamento. Riciclare è fondamentale in quanto fornisce l’opportunità alle persone di sviluppare...
Economia Domestica

Come riciclare le caramelle

Ogni giorno ci capita di buttare via moltissimi oggetti e cibi di ogni tipo, producendo una gran quantità di rifiuti. Tutto questo potrebbe essere evitato semplicemente imparando a riciclare o riutilizzare i vari oggetti anziché gettarli. Su internet...
Economia Domestica

Riciclare le scarpe vecchie

Spesso ci si ritrova ad avere almeno un paio di scarpe che non si indossano più ormai da anni, ma che non si riescono a gettare via per vari motivi, dagli stivali alle ballerine. È tuttavia possibile regalare loro una seconda vita, trasformandole in...
Economia Domestica

Come riciclare la carte delle uovo di Pasqua

Quando nel giorno di Pasqua si riceve un uovo di cioccolata, la prima cosa a cui si pensa è scoprire quale sorpresa contiene. La curiosità è incontenibile, sia se si tratta di bambini che di adulti. Tutto sommato non si pensa però mai a cosa farne...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.