Come ricavare un copritestiera da una trapunta

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se il fai da te e il riciclo creativo è il tuo forte, ecco che ti sarà sempre possibile realizzare oggetti di grande utilità per la tua casa. Di certo ti sarà capitato di avere in casa degli oggetti che non utilizzi più. Il più grave errore che tu possa commettere è quello di gettarli o farli finire nel dimenticatoio di qualche cantina o soffitta. In questa guida vogliamo illustrarti come ricavare un bellissimo copritestiera da letto, ricavandolo da una trapunta che non utilizzi più. Il metodo è davvero molto semplice, così come la sua realizzazione. Vediamo ora come procedere.

26

Occorrente

  • Trapunta, testiera di un letto, forbici
36

Scegli la trapunta giusta

Chissà quante vecchie trapunte avrai in casa. Molte di queste non saranno di certo più utilizzabili, per via del normale logorio imposto dal tempo e dai gusti che inevitabilmente cambiano, sia in fatto di stile che di estetica. Ma ciò non toglie che con una vecchia trapunta si possano realizzare tanti oggetti utili e funzionali per la casa. Come, ad esempio, un copritestiera per il tuo letto. Tutto quello di cui avrai bisogno sarà una trapunta, delle forbici e un letto provvisto di testiera. La testiera altro non è che la spalliera del letto che è collocata all'altezza della testa di chi dorme in quel letto. Vediamo ora come ricoprirla con una trapunta.

46

Taglia la trapunta in tre parti

Per prima cosa occorrerà utilizzare una trapunta che sia in grado di prestarsi adeguatamente a svolgere la funzione di copritestiera. In questo senso, ti raccomandiamo di optare per una coperta da letto con doppia fodera, meglio ancora se imbottita di lana o ovatta. L'importante è che abbia adeguate trapuntature e una forma abbastanza regolare. Trovata la trapunta che può fare al tuo caso, inizia il tuo lavoro, agendo sulla trapunta nel modo che ora ti descriveremo. Sarà necessario tagliarla per ottenerne tre parti distinte. Vediamo come fare.

Continua la lettura
56

Applica la trapunta alla testiera

Taglia dunque la trapunta in tre parti, avvalendoti di forbici da sarta molto affilate. Dovrai in pratica ottenere tre strisce. Con i primi due segmenti di trapunta (quelli laterali) potrai realizzare delle utilissime balze, cucendole ed unendole così opportunamente con un'altra coperta. Il terzo frammento, quello centrale ricavato dal taglio della trapunta, potrai dunque usarlo per creare un copritestiera davvero semplice e funzionale. Avrai così ottenuto un simpatico "guscio" per arricchire il tuo letto di un elemento di arredo davvero tra i più moderni ed originali. Questo intervento decorativo avrà anche il pregio di migliorare l'intera estetica del letto, che ora ti sembrerà davvero come nuovo. Quindi mettiti subito all'opera e realizza con la tua fantasia il tuo copritestiera preferito!

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Taglia la trapunta in tre parti: con una otterrai un copritestiera, con le altre due parti formerai delle comode e moderne balze
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come ricavare un locale lavanderia

Avere una casa perfetta e ben organizzata è possibile, basta sfruttare al massimo gli spazi disponibili. La cosa si presenta ancora più semplice se, l'immobile viene acquistato. Partire da zero e costruire un appartamento in base alle proprie esigenze,...
Arredamento

Come arredare la camera da letto in stile goth

Se intendete arredare la vostra camera da letto e preferite farlo in un modo decisamente insolito e nel contempo raffinato, potete optare per lo stile goth. Si tratta infatti di un design da impostare usando mobili ed oggettistica di legno, e privilegiando...
Arredamento

Come progettare una casa-studio

Se svolgiamo un'attività professionale che necessita l'utilizzo di un ufficio o di uno studio, talvolta è necessario ricavare in casa uno spazio adeguato a questo scopo. Addirittura, è opportuno organizzare gli spazi quando i vani dell'immobile sono...
Arredamento

Come Creare Un Cassettone Da Mettere Sotto Il Letto

La mancanza di spazio è un problema abbastanza diffuso nelle abitazioni moderne. Generalmente bisogna ricorrere a mensole, scaffali, armadi; essi devono sopportare il peso di oggetti, accessori e vestiti. Con il passar del tempo e l'aumento dei componenti...
Arredamento

Come arredare una lavanderia di casa

Possedere uno spazio, anche piccolissimo, dove porre la lavatrice e la biancheria, è sicuramente il sogno di tutte le casalinghe. La lavatrice, infatti, è uno degli elettrodomestici più amato dalle donne, quello al quale non saprebbero mai rinunciare....
Arredamento

Come arredare la cucina senza pensili

Se abbiamo una cucina di tipo rustico, l'ideale è arredarla con mobili in stile, quindi credenze ed elettrodomestici ad incasso, in supporti in legno o in muratura. La condizione preclude l'utilizzo di pensili e un arredamento con un design diverso,...
Arredamento

Come arredare la palestra in casa

La palestra è un ambiente indispensabile dove avere a disposizione tutti gli attrezzi per esercitare il proprio fisico e per alleviare lo stress. Possiamo allestire anche in casa nostra un'area da arredare a questo scopo, così da utilizzarla comodamente...
Arredamento

I pro e i contro di un letto a castello

Il letto a castello è una soluzione adottata da molte persone, in quanto permette di recuperare spazio. È la soluzione ideale per le case con poca metratura a disposizione, per le famiglie numerose o per chi ha ospiti di frequente. Oggi esistono tante...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.