Come ricamare un asciugamano

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
16

Introduzione

Gli asciugamani sono oggetti utilizzati prevalentemente per la pulizia del corpo anche se, a volte, possono diventare dei veri e propri oggetti di arredo. In commercio, ne esistono di diversi modelli, ma spesso possono non soddisfare le proprie esigenze. In alcuni casi, possiamo provvedere da soli a modificare il nostro asciugamano e renderlo più adatto ai nostri gusti personali, specialmente se abbiamo in casa dei semplici asciugamani monocolore. A tal proposito, in questa guida, vedremo come ricamare un asciugamano. Procediamo!

26

Occorrente

  • asciugamano
  • ago
  • filo colorato
  • disegno
  • matita
36

Tela Aida.

Anzitutto, procuriamoci un ago per ricamare e del filo dei colori richiesti dal nostro disegno. Una volta fatto ciò, potremo iniziare a ricamare il nostro asciugamano utilizzando procedimenti diversi, a seconda che si tratti di salviette già predisposte per essere ricamate o di quelle semplici che desideriamo abbellire. Nel primo caso, si tratta di asciugamani che hanno una striscia di tela Aida, nella quale potremo realizzare il nostro disegno effettuando, per ogni parte, una crocetta del colore richiesto. Per realizzare questo tipo di ricamo, sarà necessario possedere un disegno adatto, che potremo facilmente acquistare in tutti i negozi specializzati.

46

Avvio ricamo.

Successivamente, contiamo tutti i punti del disegno e riportiamoli, con ago e filo, sulla tela Aida, dando ad ognuno la forma di una crocetta e facendo bene attenzione a rispettare tutti colori, in modo tale da evitare che il nostro ricamo non abbia il disegno sperato. Nel caso in cui si tratti di un semplice asciugamano, il ricamo sarà un po' più complicato da realizzare. In seguito, con una matita, procediamo con l'abbozzare il disegno che intendiamo realizzare, e che poi andrà facilmente via con il primo lavaggio. Ultimato il disegno, fermiamo il nostro asciugamano su un telaio o, in alternativa, anche su un tavolo.

Continua la lettura
56

Lavaggio e stiratura asciugamano.

Arrivati a questo punto, iniziamo a ricamare, facendo in modo di creare dei fili paralleli da una parte all'altra del disegno, senza però farli sovrapporre. Ad esempio, se dovremo ricamare una foglia, partiamo dalla punta e, via via, allarghiamo il punto seguendo il disegno sempre con punti paralleli fino a quando dovremo ridurli. Procediamo così, per qualsiasi altra forma decidiamo di aggiungere. Non appena avremo terminato, laviamo il nostro asciugamano in lavatrice e, dopo averlo asciugato perfettamente, stiriamolo, cercando di far venire al centro il risultato del nostro ricamo, per renderlo ancora più bello.

66

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

5 semplici idee per rendere originali le tende

Quante volte vi sarà capitato di voler dare un tocco di originalità e una ventata di aria fresca alla vostra casa? Pensiamo spesso che per farlo sia necessaria una totale modifica degli ambienti, ma in realtà basta cambiare qualche piccolo dettaglio...
Arredamento

Come creare un tappetino per il bagno

Avete presente quei vecchi asciugamani duri, rigidi e dai colori spenti? Oltre ad essere ottimi per la cuccia dell'animale domestico, è possibile scegliere di riciclarli in modo fantasioso, creando un tappetino da collocare davanti alla vasca da bagno...
Arredamento

Come arredare la propria casa con l'aerografia

L'aerografia è una tecnica pittorica che viene eseguita con l'aerografo, un apparecchio polverizzatore che proietta inchiostro o colore liquido attraverso un tubo a sezione variabile, utilizzando un getto di aria compressa. In questo modo il colore si...
Arredamento

Come abbinare le sedie a un tavolo di marmo

Abbinare un tavolo a delle sedie, non è semplice, come non è semplice abbinare le sedie ad un tavolo, anche perché è molto importante prima vedere lo stile a cui appartengono e poi, rendersi conto se l'accostamento è indovinato o meno. Se avete acquistato...
Arredamento

Come arredare un loft in stile country

Hai un bellissimo loft in periferia, vicino ad aree verdi e vorresti arredarlo in tono con il contesto? Sei amante dello stile country e vorresti riproporlo all'interno dei tuoi ambienti? Innanzi tutto complimenti per la scelta, non di massa e di gusto,...
Arredamento

I 5 utensili che non possono mancare in bagno

Il bagno, è una delle stanze che spesso viene un po' trascurata, ma il realtà, è importante pensare ad ogni minimo particolare per rendere il proprio bagno comodo e confortevole. I vari accessori che si utilizzano nel bagno, possono essere davvero...
Arredamento

Come Scegliere Le Lenzuola ricamate e abbinarle al tipo di letto

Quando si scelgono le lenzuola ricamate è importante tener presente che è buona cosa scegliere tessuti di qualità, primo fra tutti il lino e il cotone leggero. Il benessere dipende da molte cose ma soprattutto, ed in gran parte, dalla qualità del...
Arredamento

Come arredare l'angolo gioco dei bambini

Chi ha dei bambini piccoli, sa bene quanto sia importante avere all'interno della casa un angolo dedicato esclusivamente al loro svago. Non è necessario avere un grande spazio a disposizione ma basta che sia ben organizzato. A tal proposito, nella seguente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.