Come restaurare una sedia del 700

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
17

Introduzione

Il restauro è un'attività che riesce a valorizzare dei beni antichi rendendoli nuovamente utilizzabili e non esclusivamente limitandoli a meri oggetti da collezione. Nella guida che svilupperemo, ci concentreremo nella restaurazione delle sedie e, nello specifico, cercheremo di spiegarvi Come restaurare una sedia del 700.
Se vogliamo restaurare una sedia del 700 possiamo farlo da soli ma con tanta attenzione, perché nel caso specifico si tratta di un oggetto che può avere un grande valore soprattutto se è stata costruita con legni pregiati. La maggior parte delle sedie del 700 venivano infatti realizzate con il mogano, il ciliegio e soprattutto il palissandro. Ecco come restaurare una sedia del 700.

27

Occorrente

  • Tintura
  • Alcool
  • Gommalacca
  • Carta smeriglio
  • Olio di lino
  • Pomice in polvere
  • Stucco in polvere
37

Il materiale

Come abbiamo spiegato nel passo d'introduzione, ora ci concentreremo nella restaurazione di una sedia del 700, e su questa tematica, c'è da dire che l'esecuzione del restauro dovrà essere svolto in maniera radicale, e serviranno alcuni passi d'importanza assoluta.
Per prima cosa ci rechiamo in un negozio che vende materiali per restauro. Acquistiamo una bustina di tintura (mogano, ciliegio o palissandro) in polvere, alcool e gommalacca. Inoltre compriamo della carta smeriglio a grana doppia e sottile, poi ancora pomice in polvere, olio di lino, ovatta, ritagli di tela ed infine dello stucco in polvere per legno.

47

La procedura di restauro

Con tutto l'occorrente a disposizione iniziamo la procedura di restauro. Prendiamo una spugna e con acqua ripuliamo tutta la sedia da polvere e sporco poi, con la carta smeriglio a grana doppia iniziamo a carteggiare tutta la superficie. Terminata questa operazione otturiamo fori e screpolature utilizzando lo stucco in polvere disciolto nell'acqua. Dopo aver atteso almeno un'ora lo levighiamo ancora con la carta a grana doppia.
Una volta che sarete arrivati fino a questo punto, dovrete proseguire prendendo quella sottile, in maniera tale da poter riuscire a lucidare e levigare in modo perfetto la sedie, in tutte le sue componenti, sia i sostegni, che i braccioli e anche le superfici larghe. Vi consiglio di idratare il lino utilizzando dell'ovatta imbevuta da olio di lino.

Continua la lettura
57

La parte finale del restauro

Una volta che sarete arrivati fino a questo punto della procedura, potrete ritenervi esattamente a metà dell'opera, anche se ci sarà ancora da fare.
Ciò che dovrete fare sarà la tintura in polvere disciolta nell'alcool, che dovrete applicare alla sedia utilizzando un pennello. Fate essiccare e poi prendete l'ovatta, avvolgete della tela in modo tale da creare una sorta di piccolo tampone.
Con quest'ultimo aiutandoci con frequenti spruzzatine di pomice iniziamo a lucidare la sedia del 700. Una buona lucidatura a tampone (alcool e gommalacca) richiede almeno due mani di pulitura ed infine, un tampone pulito per ultimarla ottenendo così il risultato sperato. Con queste operazioni di restauro realizzate con pochi materiali, tanta cura e professionalità la nostra sedia del 700 è tornata al suo pregiato ed antico splendore.

67

Indicazioni supplementari

A questo punto la guida potrà ritenersi terminata, in quanto la procedura che ci eravamo posti l'obiettivo di sviluppare avrà trovato il suo termine. Spero che le indicazioni interne a questi tre passi possano esservi utili nella realizzazione effettiva della restaurazione delle vostre sedie. Vi consiglio, tuttavia, un approfondimento su questa tematica che è molto delicata, perché stiamo comunque parlando di sedie aventi un valore importante.
Eccovi, a tal proposito, un link utile: http://www.guidaconsumatore.com/bricolage/restaurare-una-sedia.html.

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come riparare una sedia in formica

Come vedremo nel corso di questa guida, con un po' di impegno e una minima dose di dimestichezza con i lavori manuali di ristrutturazione, è possibile effettuare autonomamente la ristrutturazione di certi oggetti apparentemente difficili da restaurare,...
Ristrutturazione

Come restaurare un mobile colpito dai tarli

Un mobile, soprattutto se antico, è soggetto a essere colpito dai tarli; e per poterlo restaurare occorrono delle tecniche di lavorazione molto particolari. Alcune tipologie di legno, come il faggio, la betulla, il ciliegio e l'abete, sono più soggette...
Ristrutturazione

Come ristrutturare una sedia antica

Se preso dalla foga data dalle belle giornate, ti sei messo a riordinare e pulire casa e in uno stanzino tutto impolverato, ti sei imbattuto in una sedia antica dalla dubbia provenienza, non disperare questo antico ritrovamento può diventare un oggetto...
Ristrutturazione

Come riparare la seduta di una sedia

Essere in grado di riparare oggetti della casa è da sempre un'abilità molto utile. Spesso è considerata una caratteristica che possiedono in pochi, ma in realtà ciò che separa una persona che riesce da una che non riesce è solamente la tenacia....
Ristrutturazione

Come restaurare uno sgabello

Nonostante possa sembrare alquanto difficile, restaurare un vecchio sgabello è un'operazione abbastanza fattibile. È necessario avere un po' di pazienza e, in modo particolare, degli strumenti giusti, per regalare allo sgabello l'originale bellezza...
Ristrutturazione

Come restaurare un portone antico

Chiunque abbia mai posseduto o amato un antico portone sa che la sua bellezza e unicità non è paragonabile a quelli moderni. Proprio per la sua unicità nel suo genere, le opzioni a disposizione per poterlo restaurare sono molto poche in quanto molti...
Ristrutturazione

Come restaurare una porta esterna o un portale di legno

Quando una porta esterna o un portale di legno comincia ad essere danneggiato a causa delle intemperie e magari presenta anche dei buchi, non occorre necessariamente provvedere immediatamente alla sua sostituzione: con un po' di tempo e di energia, è...
Ristrutturazione

Come restaurare una porta impiallacciata

Quando si pensa alla ristrutturazione di una casa o all'arredamento di un'abitazione, è indispensabile pensare alle cose basilari che possono dare uno ostile ad una casa ovvero i pavimenti, le pareti e le porte. Questi tre elementi già da soli, riescono...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.