Come restaurare una porta esterna o un portale di legno

tramite: O2O
Difficoltà: facile
18

Introduzione

Quando una porta esterna o un portale di legno comincia ad essere danneggiato a causa delle intemperie e magari presenta anche dei buchi, non occorre necessariamente provvedere immediatamente alla sua sostituzione: con un po' di tempo e di energia, è possibile rimetterlo a nuovo. Sarebbe opportuno rivolgersi a chi di competenza per restaurare la vostra porta o, se siete in grado di svolgere da soli questo lavoro, seguite questa semplice guida che vi spiegherà come fare.

28

Occorrente

  • Sverniciatore
  • Pennello
  • Levigatrice
  • Spatola da pittore o raschietto
  • Sverniciatrice
  • Pittura o impregnante
  • Cacciavite
  • Pasta di legno o legno plastico
38

Innanzitutto recatevi dal ferramenta ed acquistate tutti i prodotti di cui avete bisogno per restaurare la vostra porta o portale, se non ne siete già in possesso. Staccate la porta interessata togliendo da essa le cerniere e cercando di posizionare la porta in piedi aiutandovi con dei sostegni: ciò vi permetterà di lavorare meglio ed inoltre più comodamente. Cominciate, quindi, con l'eliminazione del vecchio strato di pittura o di vernice: se si tratta di una porta piuttosto antica, la soluzione migliore è utilizzare uno sverniciatore; lasciate agire il prodotto sino a quando la pittura si ammorbidisce e forma delle bolle; toglietela poi con una spatola da pittore o un raschietto.

48

In alcuni casi, per esempio se vi sono diversi strati di pittura, dovrete ripetere l'operazione di sverniciatura; lavate la porta o il portale con acqua per eliminare i residui rimasti di sverniciatore, potete anche levigare la vernice o la pittura, anche se questa non è la soluzione migliore, perché rischia di lasciare delle irregolarità. Se lavorate con una sverniciatrice termica, state attenti a non provocare delle macchie di bruciato.

Continua la lettura
58

Levigate leggermente la porta o il portale un'ultima volta. A questo scopo, utilizzate una levigatrice orbitale o eccentrica e, negli angoli, usate invece una levigatrice a delta. La levigatura sarà poi seguita da un'accurata eliminazione della polvere: stuccate le fessure ed i buchi presenti nel legno con della pasta di legno o del legno plastico (ovviamente è opportuno che usiate, per una questione di estetica, un prodotto dello stesso colore del legno).

68

I nodi si contraggono meno del legno circostante e hanno quindi la tendenza a sporgere dalla superficie: è meglio affondarli leggermente aiutandosi con un cacciavite. Applicate poi una mano di base e riempite i buchi con della pasta di legno o del legno plastico, successivamente una mano di fondo per la pittura o la vernice, con un pennello piatto. Terminate applicando la mano o le mani di finitura.

78

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come restaurare una porta impiallacciata

Quando si pensa alla ristrutturazione di una casa o all'arredamento di un'abitazione, è indispensabile pensare alle cose basilari che possono dare uno ostile ad una casa ovvero i pavimenti, le pareti e le porte. Questi tre elementi già da soli, riescono...
Ristrutturazione

Come restaurare un mobile di legno

Il restauro di un mobile di legno può sembrare, a prima vista, un'impresa difficile. In realtà questa operazione è abbastanza semplice e può essere eseguita anche da quelle persone che sono meno esperte con il metodo fai da te. Leggendo questo tutorial...
Ristrutturazione

Come restaurare una porta laccata

Spesso quando si compiono lavori di ristrutturazione nella propria abitazione, ci si sofferma sulla modifica degli ambienti e sulla disposizione dei mobili, prestando poca attenzione alle porte. In realtà queste hanno una grande importanza a livello...
Ristrutturazione

Come restaurare mobili di legno rovinati

Non importa se la casa sia arredata con oggetti moderni o etnici in genere qualche pezzo di antiquariato deve esserci. Di fatto questi oggetti hanno valore inestimabile sia per quanto riguarda l'effettivo valore in denaro sia per quanto riguarda il valore...
Ristrutturazione

Come restaurare un pavimento in legno

I pavimenti in legno (materiale pregiato e durevole che si mantiene nel tempo), hanno un aspetto caldo, intimo e tradizionale. Se quindi avete un pavimento in legno già installato, specialmente se abitate in un casale rustico, piuttosto che rimuoverlo...
Ristrutturazione

Come restaurare una vecchia finestra in legno

Le finestre in legno sono gli infissi che rendono le case esteticamente più belle, ma a differenza di quelli in alluminio hanno bisogno di molta cura. Generalmente si deve intervenire quando sono abbastanza malandate; ciò si verifica perché sono troppo...
Ristrutturazione

Come Restaurare Le Pareti Di Una Costruzione In Legno

Le costruzioni in legno sono belle ed abbastanza apprezzate. Infatti, ultimamante esse sono diventate di moda e vengono anche costruite delle case interamente in legno. Generalmente le costruzioni in legno sono tipiche delle zone di campagna oppure vengono...
Ristrutturazione

Come restaurare le persiane in legno

Le persiane in legno, oltre a fornire un adeguata protezione alle finestre, rappresentano degli infissi che aggiungono valore estetico alla facciata di un'abitazione. Tuttavia, a causa dei raggi solari e delle escursioni termiche, le persiane tendono...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.