Come restaurare un pavimento in legno

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
16

Introduzione

I pavimenti in legno (materiale pregiato e durevole che si mantiene nel tempo), hanno un aspetto caldo, intimo e tradizionale. Se quindi avete un pavimento in legno già installato, specialmente se abitate in un casale rustico, piuttosto che rimuoverlo o ricoprirlo potete dunque provare a ripristinarlo. In riferimento a ciò, ecco una guida su come procedere per restaurare al meglio un pavimento in legno.

26

Occorrente

  • nastro adesivo
  • aspirapolvere
  • olio di cedro o canfora
  • aceto
  • vernice
36

Eseguire il trattamento antitarlo

Controllate innanzitutto lo stato della struttura lignea, rilevando eventuali tracce di infiltrazioni d’acqua, di tarli o di muffe. Se esistono zone umide bisogna rintracciare la fonte del problema e risolvere la situazione prima di procedere. Se il pavimento è tarlato dovete occuparvi del problema in maniera molto seria: il tarlo può provenire da altri mobili o da strutture in legno presenti nella stanza o nella casa. Per ottimizzare il risultato ed evitare di usare prodotti chimici nebulizzati, potete invece eseguire un trattamento antitarlo usando quelli in polvere, ricoprendo la pavimentazione con dei teloni di plastica fissandoli sui battiscopa con della carta gommata. Lasciandola in questo stato per almeno una settimana riuscirete ad eliminare dalla struttura lignea ogni presenza di parassiti.

46

Applicare lo stucco

Fate asciugare bene il pavimento, rimuovete tutti i mobili e l’eventuale battiscopa; liberate le pareti da oggetti appesi, togliete lampadari e applique o sigillatele con carta e nastro adesivo. Coprite le prese elettriche, le porte e le finestre in modo da rendere la stanza ermetica, quindi fresate tutto il pavimento, partendo dal centro, per rimuovere lo strato superficiale del legno. In questo modo toglierete vernice e residui di sporcizia e potrete operare direttamente su eventuali muffe e danni da stuccare. Pulite il pavimento con l’aspirapolvere e individuate le eventuali muffe: se ce n’è traccia, trattatele localmente con 5 parti di aceto e una di olio di cedro o canfora: attendete che si asciughi prima di passare alla finitura. Questo è il momento di applicare lo stucco, anche per evitare che eventuali insetti si introducano nelle tavole, e soprattutto per compattare eventuali crepe.

Continua la lettura
56

Procedere con la finitura

Per terminare il lavoro procedete con la finitura scegliendo tra una vernice trasparente o coprente. Nel primo caso le venature saranno ben visibili anche attraverso l’eventuale pigmento della finitura, nel secondo invece manterrete il piacere del contatto con una superficie calda e morbida ma senza vedere in trasparenza le linee del legno. Se poi avete optato per una nuova colorazione, allora potete usare dell'anilina e poi ricoprirla con della cera utilizzando una lucidatrice per ottenere una finitura ad effetto specchio.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • E' bene lasciare la pavimentazione in legno in legno perchè è un materiale resistente e durevole.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come restaurare un pavimento antico

Per questo intervento ci sono diversi materiali, che opportunamente maneggiati, ci consentono di effettuare un ottimo lavoro. Se nella nostra casa abbiamo un pavimento antico e non intendiamo sostituirlo, possiamo invece intervenire con piccoli restauri...
Ristrutturazione

Come restaurare una porta esterna o un portale di legno

Quando una porta esterna o un portale di legno comincia ad essere danneggiato a causa delle intemperie e magari presenta anche dei buchi, non occorre necessariamente provvedere immediatamente alla sua sostituzione: con un po' di tempo e di energia, è...
Ristrutturazione

Come restaurare una porta in legno spendendo poco

Se avete cambiato da poco casa e non vi piacciono proprio quei graffi sulle porte, o magari la vecchia casa di campagna ha bisogno di una buona rinfrescata, o più semplicemente desiderate imparare qualche piccolo trucco per ristrutturare infissi in legno...
Ristrutturazione

Come restaurare un mobile di legno

Il restauro di un mobile di legno può sembrare, a prima vista, un'impresa difficile. In realtà questa operazione è abbastanza semplice e può essere eseguita anche da quelle persone che sono meno esperte con il metodo fai da te. Leggendo questo tutorial...
Ristrutturazione

Come ristrutturare un vecchio pavimento in legno

Il pavimento in legno è un materiale duraturo, di alta qualità, a basso costo e crea un ambiente caldo e accogliente nella vostra casa, poiché è un buon conduttore termico. Da un punto di vista sia estetico (data l'eleganza che dona alla vostra casa),...
Ristrutturazione

Come restaurare le persiane in legno

Le persiane in legno, oltre a fornire un adeguata protezione alle finestre, rappresentano degli infissi che aggiungono valore estetico alla facciata di un'abitazione. Tuttavia, a causa dei raggi solari e delle escursioni termiche, le persiane tendono...
Ristrutturazione

Come dipingere un pavimento di legno

Se tempo addietro avete deciso di posare un pavimento di legno, ed ora vi appare scolorito e disidratato, potete rimetterlo a nuovo tinteggiandolo. Per eseguire questo lavoro è necessario però adottare delle tecniche specifiche atte a rendere la superficie...
Ristrutturazione

Come posare un pavimento in legno laminato

Un rivestimento in legno laminato imita i tradizionali pavimenti di parquet disposti ad assi ed è disponibile nelle stesse molteplici varietà di colore. La maggior parte dei listelli che si trovano in commercio è del tipo più spesso, con linguette...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.