Come restaurare mobili di legno rovinati

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Non importa se la casa sia arredata con oggetti moderni o etnici in genere qualche pezzo di antiquariato deve esserci. Di fatto questi oggetti hanno valore inestimabile sia per quanto riguarda l'effettivo valore in denaro sia per quanto riguarda il valore affettivo. Molti di questi oggetti vengono tramandati da una generazione all'altra. In genere sono mobili in legno, quali molto particolari mentre altri molto semplici e lineari. Dipende dall'epoca a cui risalgono. Molti di questi mobili potrebbero essere rovinati dal tempo per cui è importante restaurarli per portarli a nuovo. Restaurare un mobile non è un gioco da ragazzi, richiede pazienza e manualità, se è la prima volta o se non siete proprio in grado di farlo allora consultate un falegname che saprà darvi una mano. Ecco la guida su come restaurare mobili antichi in legno.

26

Occorrente

  • Attrezzi da falegname
  • Lacca o vernice per legno
  • Stucco e colla per legno
36

Portare a legno primario

Il primo passo per iniziare il restauro di un oggetto in legno antico è quello di rimuovere gli strati di vernice o lacca esterni e più superficiali per portare a legno primario l'oggetto. Pr fare questa operazione ci vuole molta pazienza e bisogna utilizzare un prodotto specifico che vendono anche nei negozi di bricolage. Trattate il mobile con una prima mano di prodotto distribuendolo con cura e attenzione su tutta la superficie in legno. Aspettate che asciughi e che faccia effetto. Questo inizierà a gonfiare, creerà delle bolle che poi si staccheranno dal mobile. Aiutatevi con una spatolina morbida o con della carta da vetro e rimuovete tutta la lacca vecchia. Non spaventatevi perché il prodotto è fatto appositamente per questo per cui non esitate ad effettuare tale operazione iniziale.

46

Ricostruire e riparare

Adesso che avete messo a nudo il vostro mobile ecco apparire il legno grezzo. A questo punto noterete delle parti rovinate, altre mancanti o buchi di vario tipo. È il momento di riparare il legno per renderlo perfetto. Per questa operazione trovate gli attrezzi al negozio di bricolage e falegnameria. Per la riparazione dei buchi sarà sufficiente spalmare dello stucco per legno che andrà a colmare i buchi e ripararli. Livellate per bene. Per le parti rovinate invece serve maggiore manualità. Di fatto dovete procurarvi del legno di uguale colore e utilizzando un seghettino dovete ricreare perfettamente le parti mancanti per poi riporle al loro posto utilizzando della colla per legno. Utilizzate anche qui dello stucco per legno per arrotondare le estremità, coprirle e rendere il lavoro omogeneo.

Continua la lettura
56

Ricolorare o lucidare

Finita la riparazione non vi resta che dare una o due mani di lacca o vernice per legno. Trovate anche questa al negozio di falegnameria. Distribuitela in modo omogeneo e poi lasciatela asciugare ed il lavoro è completato. Ottimo lavoro adesso godetevi il vostro mobile antico restaurato.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se non siete esperti rivolgetevi a d un falegname esperto e di fiducia

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come restaurare una porta in legno spendendo poco

Se avete cambiato da poco casa e non vi piacciono proprio quei graffi sulle porte, o magari la vecchia casa di campagna ha bisogno di una buona rinfrescata, o più semplicemente desiderate imparare qualche piccolo trucco per ristrutturare infissi in legno...
Ristrutturazione

Come Restaurare I Piedi A Cipolla Di Mobili

I piedi a cipolla sono una caratteristica tipica dei mobili antichi. La loro forma affusolata ed elegante li rende perfetti per dare un tocco in più anche ai mobili in stile moderno. Se avete la fortuna di possedere un mobile antico, magari un vecchio...
Ristrutturazione

Come restaurare una porta esterna o un portale di legno

Quando una porta esterna o un portale di legno comincia ad essere danneggiato a causa delle intemperie e magari presenta anche dei buchi, non occorre necessariamente provvedere immediatamente alla sua sostituzione: con un po' di tempo e di energia, è...
Ristrutturazione

Come restaurare un mobile di legno

Il restauro di un mobile di legno può sembrare, a prima vista, un'impresa difficile. In realtà questa operazione è abbastanza semplice e può essere eseguita anche da quelle persone che sono meno esperte con il metodo fai da te. Leggendo questo tutorial...
Ristrutturazione

Come restaurare un pavimento in legno

I pavimenti in legno (materiale pregiato e durevole che si mantiene nel tempo), hanno un aspetto caldo, intimo e tradizionale. Se quindi avete un pavimento in legno già installato, specialmente se abitate in un casale rustico, piuttosto che rimuoverlo...
Ristrutturazione

Come Colorare I Mobili E I Pavimenti Di Legno

In questo articolo vogliamo dare una mano ai nostri lettori ad imparare come poter colorare i mobili ed anche i pavimenti in legno, in maniera tale da poter modificare il gusto ed lo stile, del proprio appartamento, in modo semplice e veloce. Una casa...
Ristrutturazione

Come restaurare un soffitto in legno

Negli edifici antichi spesso l’orditura di travi e tavole che identifichiamo come il soffitto di una stanza, altro non è che la parte visibile del solaio posizionato tra un piano e l’altro. Solitamente queste strutture sono caratterizzate da un lungo...
Ristrutturazione

Come preservare i mobili antichi in legno

Fra tutti i materiali utilizzati per la costruzione di mobili e complementi d'arredo, sicuramente quello più utilizzato è il legno. Si tratta di un materiale che ben si presta a questo genere di lavorazione, ma come per tutte le cose, necessita di una...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.