Come restaurare cassetti antichi

Tramite: O2O
Difficoltà: difficile
19

Introduzione

Nei mobili antichi i cassetti sono i componenti più soggetti all'usura. Questa è dovuta alle sollecitazioni che subiscono i cassetti col loro movimento. Attraverso il restauro, che ha come obiettivo non solo quello di ripristinare l'estetica del mobile, è possibile combattere l'usura dei cassetti. Vediamo, quindi, attraverso questa semplice guida, articolata in pochissimi e semplicissimi passaggi, come restaurare cassetti antichi con la tecnica del fai da te.

29

Occorrente

  • Garza
  • Collante
  • Chiodini
  • Pistola ad aria calda
  • Travetto di rinforzo
  • Carta di Firenze
  • Bordini a quarto d'uovo
  • Olio di lino
  • Stucco
  • Chiavette di rinforzo
  • Morsetto
  • Nuova guida
  • Scanalatura per il fondo
  • Spine passanti
39

Carichi maggiori possono portare alla uscita del cassetto dalle guide fresate. Alcuni cassetti troppo vecchi possono presentare maniglie o pomelli rotti, spezzati o, nel peggiore dei casi, mancanti. Un altro segno dell'usura può essere la scollatura degli incastri a coda di rondine dei cassetti. Il restauro del cassetto deve garantire il corretto funzionamento di quest'ultimo. Il cassetto deve essere estratto dal mobile. A questo punto possiamo osservare se il fondo è incastrato bene nella sede. Se presenta delle crepe da riparare, procediamo come quanto segue. Procuriamoci una striscia di garza e applichiamogli della colla. Quindi incolliamola come indicato sulla figura. Lasciamola asciugare e stucchiamo il lato privo di garza. Qualora il fondo del cassetto fosse imbarcato ma sulle sue guide è ancora solido, facciamo quanto segue.

49

Bagniamo con una semplice spugna il lato concavo del fondo del cassetto. A questo punto riscaldiamo con un asciugacapelli il lato convesso. Proviamo, quindi, a raddrizzare il fondo applicando un po' di forza. Possiamo eventualmente installare dei piccoli rinforzi con della colla e dei chiodini, proprio come mostrato in figura.

Continua la lettura
59

Applicate un'assicella di traverso sul fondo del cassetto per evitare che si imbarchi troppo. Allora fissate dei bordini a "quarto d'uovo" per consolidare il fondo dentro le guide.. Quindi stuccate la parte interna del fondo del cassetto e rivestitelo con carta di Firenze per rendere invisibile la struttura. Poi per compensare l'effetto di trazione causata dalla colla e della carta verniciate, lubrifichiamo il tutto con olio di lino la parte rovesciata del fondo.

69

Se il fianco è ancora integro, però deteriorato in prossimità degli incastri con il posteriore facciamo così. Per conservare il più possibile i pezzi originali del mobile, sostituiamo la sola parte rovinata e uniamo il nuovo pezzo al fianco per mezzo di un incastro a mezzo legno. Per consolidare l'unione inserite due chiavette a coda di rondine. Proprio come mostrato in foto.

79

Cambiamo la guida se è logora, in questo caso il tratto di laterale sostituito ingloba sia la guida di scorrimento che la fresatura che costituisce la sede per il fondo. Quindi effettuaiamo l'unione fra la nuova guida ed il laterale per mezzo di spine cieche e rinforzi a chiavetta a coda di rondine. Naturalmente la riparazione richiede lo smontaggio del cassetto. Anche nella fase di montaggio dei cassetti è importante verificare la corretta messa in squadra dei pezzi. Eseguiamo l'incollaggio con morsetti di opportuna dimensione. Sostituiamo i pomelli se mancano.

89

Guarda il video

99

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se non siete troppo sicuri di quello che fate, chiedete aiuto a qualcuno più esperto di voi.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come preservare i mobili antichi in legno

Fra tutti i materiali utilizzati per la costruzione di mobili e complementi d'arredo, sicuramente quello più utilizzato è il legno. Si tratta di un materiale che ben si presta a questo genere di lavorazione, ma come per tutte le cose, necessita di una...
Ristrutturazione

Come restaurare un mobile colpito dai tarli

Un mobile, soprattutto se antico, è soggetto a essere colpito dai tarli; e per poterlo restaurare occorrono delle tecniche di lavorazione molto particolari. Alcune tipologie di legno, come il faggio, la betulla, il ciliegio e l'abete, sono più soggette...
Ristrutturazione

Come restaurare una porta in legno spendendo poco

Se nella vostra casa avete una porta che si presenta particolarmente graffiata e con antiestetiche scheggiature oppure con delle parti mancanti, potete intervenire con un restauro professionale ed utilizzando prodotti di facile reperibilità oltre...
Ristrutturazione

Come restaurare un scala antica

I progetti di recupero e restauro di edifici antichi si trovano spesso a dover fare i conti con problematiche riguardanti le scale. Queste particolari parti di un'abitazione, infatti, sono sottoposte a specifici vincoli architettonici e normativi. In...
Ristrutturazione

Come restaurare un mobile di legno

Il restauro di un mobile di legno può sembrare a prima vista un'impresa difficile. In realtà questa operazione è abbastanza semplice, e può essere eseguita anche da persone che sono meno esperte con il metodo del fai da te. Leggendo questa guida ed...
Ristrutturazione

Come restaurare uno sgabello

Nonostante possa sembrare alquanto difficile, restaurare un vecchio sgabello è un'operazione abbastanza fattibile. È necessario avere un po' di pazienza e, in modo particolare, degli strumenti giusti, per regalare allo sgabello l'originale bellezza...
Ristrutturazione

Come restaurare un portone antico

Chiunque abbia mai posseduto o amato un antico portone sa che la sua bellezza e unicità non è paragonabile a quelli moderni. Proprio per la sua unicità nel suo genere, le opzioni a disposizione per poterlo restaurare sono molto poche in quanto molti...
Ristrutturazione

Come restaurare una porta esterna o un portale di legno

Quando una porta esterna o un portale di legno comincia ad essere danneggiato a causa delle intemperie e magari presenta anche dei buchi, non occorre necessariamente provvedere immediatamente alla sua sostituzione: con un po' di tempo e di energia, è...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.