Come reperire mobili vintage per la propria casa

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Al giorno d'oggi per arredare casa ci sono molte possibilità e svariate tipologie di design, tutte con delle fasce di prezzo ben precise; infatti, si va dal classico Déco fino a stili come lo Shabby chic ed il Provenzale. Tuttavia molto in voga è il cosiddetto vintage, ovvero la riscoperta di mobili e suppellettili prodotti in tempi recenti, come ad esempio quelli degli anni settanta ed ottanta che sono anche piuttosto economici in quanto usati o fuori produzione, quindi a costi decisamente inferiori alla media. A tale proposito, ecco una guida con alcuni consigli su come reperire dei mobili vintage per la propria casa.

24

Consultare i siti online

Un primo modo molto efficace per reperire dei mobili vintage a costi irrisori, è sicuramente quello di consultare i siti online preposti a ciò. Nello specifico si tratta di veri e propri mercatini dell'usato che a fronte di un'inserzione gratuita, consentono di instaurare un contatto tra privati, quindi senza alcun onere fiscale ne tantomeno spese di spedizione se l'oggetto si trova nella stessa città di appartenenza.

34

Visitare i mercatini del modernariato

Oggi i mercatini che si svolgono praticamente ogni settimana in varie regioni italiane ma anche all'estero, offrono la possibilità di reperire mobili di vario genere e quindi anche di tipo vintage. Questi ultimi infatti, vengono proposti in apposite fiere del modernariato oppure in quelle dell'antiquariato. Visitare uno di questi mercatini o fiere, può non solo ritornare utile per trovare un piccolo tavolinetto o un paralume adatti all'arredo in stile vintage che si sta allestendo nella propria casa, ma diventa anche un importante punto d'incontro con persone intese come privati, che magari hanno in un deposito o in una casa di campagna dei mobili del genere ed altri suppellettili, e che vogliono disfarsene per far posto ad altre tipologie d'arredo. Sempre in riferimento a ciò, il passaparola può anche diventare un modo pratico per scambiarsi ad esempio un divano in stile classico con uno vintage senza nessun esborso monetario.

Continua la lettura
44

Consultare i siti web di alcune aziende produttrici

Essendo lo stile vintage entrato ormai a far parte del design d'arredo e peraltro diventato uno tra i preferiti da molte persone che non amano i mobili antichi, ha indotto molte aziende produttrici a riproporre alcuni modelli, con la possibilità di realizzarli anche su misura così come avviene per i mobili in arte povera. Consultare i siti web di queste aziende, potrebbe dunque rivelarsi una scelta ottimale. In riferimento a ciò, è importante sottolineare che in Italia ci sono anche tantissimi e bravi falegnami ed ebanisti specializzati del settore, e quindi potrebbero sviluppare dei mobili secondo un'idea ben precisa del cliente e rivestirli poi con svariate tipologie di impiallacciature, comprese quelle con colori chiari e molto vivaci tipiche proprio dello stile vintage.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come arredare un soggiorno in stile vintage

Arredare casa è sempre un bel dilemma. Esistono così tanti stili e modi di arredare la propria abitazione che certe volte decidere quale è meglio potrebbe essere un bel problema. Negli ultimi anni sta andando molto di moda, il grande ritorno dello...
Arredamento

Camera da letto vintage: 10 complementi d'arredo must have

Negli ultimi tempi la moda per il vintage, ha davvero preso piede in tutto il mondo, soprattutto, nell'arredamento e nella scelta dei mobili che devono riempire una casa. Anche la camera da letto può essere creata attraverso l'utilizzo di alcuni elementi...
Arredamento

Come scegliere una poltrona vintage

Arredare la propria abitazione è preparare un ambiente che ci dia calore, sia di nostro gusto e manifesti la nostra personalità. Chi ama la semplicità, ma allo stesso tempo non sa rinunciare agli stili degli anni passati non può che impreziosire la...
Arredamento

Come arredare la cucina in stile vintage

Cosa c'è di più affascinante di una cucina dal sapore fortemente vintage, nella quale risuona l'eco nostalgica e malinconica di epoche lontane? Il vintage, si sa, è un vero e proprio evergreen, uno stile intramontabile che indubbiamente manterrà per...
Arredamento

Cucina vintage: 10 complementi d'arredo must have

Tra arredi moderni e futuristici che possono conquistare la popolazione del XXI secolo, il vintage rimane sempre un ever green. Con i suoi elementi "di una volta" può dare una sensazione di calore unica. In questa lista vedremo 10 complementi d'arredo...
Arredamento

Come arredare una casa stile vintage

La scelta dell'arredamento della propria casa è un elemento di fondamentale importanza al fine di conferire un identità all'appartamento stesso. Quello vintage è uno stile molto in voga negli ultimi anni, in quanto permette di evocare quegli oggetti...
Arredamento

Come scegliere un divano in stile vintage

Quando si deve arredare la propria casa, ci si può sbizzarrire in base ai propri gusti e alle proprie preferenze. In particolare se siete amanti dello stile vintage potrete scegliere tra un'infinita gamma di possibilità. Qusto stile offre diverse soluzioni,...
Arredamento

Come arredare il portico in stile vintage

Quando si parla di arredare la propria casa, la parte più difficile che si può incontrare è quella di deciderne lo stile e trovare i mobili adatti per uniformarlo. Ultimamente il vintage è lo stile che va più di moda, sia per quanto riguarda l'abbigliamento,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.