Come rendere shabby chic una toletta

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

I mobili d'arredo subiscono anno per anno dei cambiamenti, così a volte gli stili si combinano e mescolano tra loro; altre volte tornano alcuni pezzi di mobilia ma rivisitati e cambiati in qualche aspetto. A volte i cambiamenti sono talmente facili e immediati che possono essere attuati con un poco di applicazione del fai da te. In questo caso possiamo seguire un nuovo stile: lo shabby chic. Vediamo dunque di che si tratta e come facciamo a rendere shabby chic una toletta.

27

Occorrente

  • Toletta
  • Carta vetrata a grana fine
  • Secchio di vernice
  • Pennello, chiodo, panno umido
37

La toletta è un mobile che possiamo trovare comunemente nelle camere da letto, questo mobile possiede alcuni cassettini portaoggetti e un ripiano (proprio sotto lo specchio), dove appoggiare i pettini, i trucchi.. Ecc. Questo pezzo di arredo è diventato simbolo di eleganza, stile ed emblema delle bellezza, per l'utilizzo che ne facevano le nobil donne. Ma vediamo allora come poter aggiungere, senza stonare, una toletta dentro una stanza arredata in stile shabby chic.

47

Le caratteristiche dello stile shabby chic sono principalmente: i segni d'usura sopra la superficie, di legno venoso e con un colore bianco sporco (panna). Ci occorrono: carta vetrata a grana fine, un barattolo di vernice per legno color panna (bianco sporco, tendente leggermente al giallino), un pennello largo a setolo non troppo duro e resistente (che non si stacca), un chiodo e del grasso per meccanica (anch'esso reperibile in un ferramenta).

Prepariamo il mobile: puliamo la superficie da polvere e sporco con un panno umido. Con la carta vetrata a grana fine rimuoviamo, per quel che è possibile, la vernice originale; cercando anche di livellare la superfice da possibile solchi e irregolarità. Passiamo nuovamente un panno umido sulla superficie per pulirla e rimuovere la polvere e microgranuli generati dallo strofinio della carta vetrata.

Continua la lettura
57

Adesso il mobile è pronto per la fase finale. Apriamo la vernice per legno, immergiamo il pennello e iniziamo a dipingere la superficie con pennellate decise, cercando di penetrare nei potenziali incavi; passiamo su ogni punto e poi lasciamo asciugare per le ore necessarie (indicate sul barattolo). Passiamo un secondo strato, poi lasciamo asciugare di nuovo; e poi un altra passata di vernice e poi di nuovo lasciamo asciugare (in totale diamo 3 o 4 passate di vernice, calcolando anche la prima passata). Per finire, scalfiamo e righiamo la superficie per antichizzare e dare l'aspetto vecchio e usurato; con il grasso, macchiamo leggermente alcuni punti, sopra le rigature agli angoli delle gambe della toletta; e così sarà ultimata.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • È possibile aiutarsi con un phon termico, per rimuovere meglio e più facilmente la vernice originale del mobile.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come arredare una cameretta in perfetto stile Shabby chic

Lo stile shabby chic, così morbido e sognante, fatto di colori pastello, mobili eleganti e arredamento giocoso è particolarmente indicato per le camerette dei bambini. Molto popolare ed apprezzato, lo stile shabby chic è facile da realizzare e poco...
Arredamento

Come creare un cuscino Shabby Chic

Lo stile Shabby Chic va molto di moda. Questo stile infatti si crea miscelando dei pezzi vintage a nuovi elementi, per un design di tutto rispetto. Se la nostra casa presenta un arredamento dallo stile Shabby Chic, un cuscino a tema ottimizzerà tutto...
Arredamento

Arredamento shabby chic: gli errori da evitare

È l'ultima tendenza per quel che riguarda l'arredamento e viene scelto da un numero sempre crescente di persone sia in Italia che nel mondo: stiamo parlando dello stile shabby chic, che letteralmente significa "elegante trasandato". Lo stile shabby è...
Arredamento

Come creare un mobile shabby chic

Negli ultimi anni spopola lo stile shabby chic, nato in Inghilterra. Si tratta di un vintage che non nasconde l'usura degli anni ma anzi ne fa il proprio punto di forza. Quell'aria così romantica e vissuta si abbina a colori chiari e delicati. Bianco,...
Arredamento

Shabby Chic: idee romantiche per arredare casa

Sono tantissime le decorazioni a cui poter ricorrere per realizzare un perfetto arredamento Shabby Chic. Gli oggetti, gli accessori, i complementi d'arredo ed i mobili sono tutti elementi utili per arredare la casa con gusto. Lo stile Shabby Chic sta...
Arredamento

5 idee di arredamento shabby chic

Lo shabby chic è uno stile particolarmente grazioso, ideale per arredare gli ambienti di casa con sobrietà e gusto. Potrete riutilizzare i vostri vecchi mobili, personalizzandoli con un tocco di creatività.Uno degli aspetti principali dell’arredamento...
Arredamento

5 consigli per arredare il soggiorno in stile shabby chic

Se nella nostra casa intendiamo inserire un design nuovo, possiamo orientarci su uno stile che non tramonta mai, e che negli ultimi anni si è ulteriormente diffuso. Nello specifico si tratta dellostile shabby chic, una sorta di precursore dell'attuale...
Arredamento

Come arredare la casa in stile shabby chic

Volete arredare la vostra casa in stile Shabby Chic, ma non sapete da dove cominciare? Per cominciare, vediamo di cosa si tratta. Lo stile Shabby Chic, detto anche stile provenzale, si ispira all'arredamento delle case di campagna del sud della Francia....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.