Come rendere abitabile un rustico

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il temine "rustico", deriva dalla parola latina "rus" che significa campagna, ed indica una delle strutture abitative più caratteristiche e ricercate in Italia, non solo da chi intende effettuare un acquisto a costi contenuti, ma anche da chi sceglie di valorizzare antiche o vecchie costruzioni. L'acquisto di un rustico permette infatti di poter di spendere cifre piuttosto basse, spesso anche quando quest'ultimo è situato in note zone turistiche, ma nei prossimi passi vedremo come rendere abitabile questa tipologia di struttura. Vediamo dunque, con questa guida, come rendere abitabile un rustico.

26

Occorrente

  • Rustico
  • Mobili vari
  • Vasi di gerani
36

Pulire i mobili

Se il rustico viene acquistato per essere abitato durante tutto l'anno, la scelta del mobilio sarà sicuramente effettuata prestando particolare attenzione ai numerosi dettagli ed ai vari materiali. Se, invece, lo utilizzerete per trascorrervi solo dei periodi di vacanza, potrete anche pensare di comprare dei vecchi mobili in legno presso i diversi mercatino dell'usato per rendere abitabile il rustico. Potreste pulire i mobili con acqua e sapone di Marsiglia, provvedendo ad eseguire, se occorre, qualche piccola riparazione e lucidandoli con apposito olio per legnami.

46

Dipingere le pareti

Se non intendete spendere una cifra eccessiva, per rendere abitabile il rustico potreste decidere di mantenere prevalentemente le struttura esistenti nelle varie camere, magari separando un ampia stanza con la costruzione di un muretto e rivestendo eventuali scalini con marmo nuovo, ma lasciando possibilmente le ringhiere originali. In alcuni casi si tratta infatti di caratteristici e inimitabili elementi in ferro lavorato artigianalmente: basterà probabilmente recuperarne l'antico aspetto carteggiando le zone arrugginite e successivamente dipingendole. Nelle vecchie costruzioni, può anche non essere presente il bagno.

Continua la lettura
56

Verificare le condizioni del tetto

Per quanto riguarda gli esterni, vi sarete sicuramente accertati prima di acquistare il rustico, che il tetto sia in buono stato, oppure avrete provveduto a ripararlo controllando l'efficienza dello scarico del camino e lo stato della grondaia. Se volete rendere abitabile il rustico ed allo stesso tempo risparmiare, allora potete lasciare semplicemente i muri esterni con i mattoni a vista: la struttura manterrà il suo aspetto originale, piacevolmente caratteristico e bello da vedere. Infine, vasi di gerani sui davanzali e sul marciapiede e tendine ricamate ai vetri renderanno deliziosa la vista del vostro rustico.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come rendere abitabile un sottoscala

Oggi giorno, quasi tutte le abitazioni, vengono costruite o ristrutturate in modo molto moderno e con ampi spazi. Ma ciò non toglie valore alla case di vecchia costruzione, che anch'esse permettono ai propri inquilini, di fare qualsiasi lavoro o rimodernamento...
Ristrutturazione

Come recuperare un sottotetto non abitabile

La crisi del 2008 ha causato un rallentamento per quanto riguarda il mercato dell'Immobile. Sempre più famiglie cambiano casa per motivi di lavoro o a volte anche per necessita. Certo è vero che una proprietà in più fa sempre comodo, ma la politica...
Ristrutturazione

Come ristrutturare un rustico

La ristrutturazione di un rustico richiede diversi investimenti, poiché potrebbe interessare la struttura in sé che nel tempo accusa "acciacchi" da invecchiamento oppure richiedere un adeguamento degli impianti alla normativa vigente o ancora riguardare...
Ristrutturazione

Come scegliere le nuove pavimentazioni di un rustico

La scelta delle pavimentazioni di un rustico è sempre qualcosa di ostico: infatti, spesso ci si blocca su un determinato tipo di pavimento senza considerare altri stili che siano analoghi a quello di partenza. In ogni caso, ci sono moltissimi fattori...
Ristrutturazione

Come ristrutturare il tetto di un rustico

Cio' che caratterizza le vecchie abitazioni e che le rende ancora molto attraenti sono sicuramente i particolari tetti in legno che li costituiscono. Ma la delicatezza del legno purtroppo rende la struttura dei tetti piuttosto delicata, tanto che il materiale...
Ristrutturazione

Come aggiungere un tocco rustico a una camera

Un casale rustico in aperta campagna rappresenta il sogno di tante persone, che tuttavia spesso non possono realizzare per diverse ragioni. Per ovviare a questo problema è possibile aggiungere un tocco rustico a una camera del nostro appartamento di...
Ristrutturazione

Come ristrutturare gli intonaci di un rustico

Un rustico è un tipo di casa molto particolare. Riprende i motivi rurali, con facciate in pietra e grosse travi visibili. Nel territorio italiano ci sono molte case di questo tipo, per lo più disperse nelle campagne e tutte molto antiche. Questo tipo...
Ristrutturazione

Come scegliere i serramenti quando si restaura un rustico

La scelta di ristrutturare un rustico è un vero e proprio investimento: è fondamentale scegliere i materiali e le soluzioni più adatte a durare nel tempo. Naturalmente occorrerà affidarsi a dei professionisti con esperienza nel settore dei serramenti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.