Come regolare una stufa a pellet

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Oggi le stufe a pellet sono un "sistema" di riscaldamento alternativo molto diffuso all'interno delle abitazioni. La stufa a pellet infatti, più pulita e più pratica della tradizionale stufa a legna, sotto certi aspetti si rivela anche decisamente più economica in quanto è in grado di garantire ottime prestazioni offrendo un grado di calore sempre costante all'interno dell'ambiente in cui è collocata.
Per fare in modo che la stufa a pellet funzioni sempre per il meglio occorrono però alcuni interventi di manutenzione da effettuare a cadenza periodica. Nella guida che segue vedremo una serie di consigli su come regolare una stufa a pellet in modo semplice ed intuitivo.

27

Occorrente

  • Pelleti di ottimo materiale
  • Pulizia programma della buchetta di erogazione dell'aria
37

Come già indicato nel passo di apertura, se vogliamo che la nostra stufa funzioni a pieno regime regalandoci il giusto calore, ma nello stesso tempo senza consumare una quantità eccessiva di materiale, dovremo osservare alcune particolari attenzioni. La prima e più importante in assoluto riguarda la scelta del materiale combustibile che deve essere di buona qualità. In commercio possiamo trovare sacchi di pellet a prezzi davvero stracciati i quali a prima vista potrebbero sembrare occasioni da non perdere ma, verificando nel dettaglio i materiali impiegati, sarà facile accorgersi della scarsa qualità di questi ultimi. Molti preparati per pellet a basso costo impiegano resine che, purtroppo, a lungo andare contribuiscono all'usura della stufa impedendole, in tal modo, di fare un "buon lavoro".

47

Altra accortezza nell'acquisto del pellet è quella di controllare che i pezzetti non siano troppo lunghi altrimenti rimarranno incastrati all'interno della buchetta di erogazione senza poter scendere nel bruciatore in modo corretto. Se ci accorgiamo che la stufa inizia a non funzionare bene ciò potrebbe dipendere, appunto, dal materiale utilizzato e non dall'apparecchio. In questo caso sarà sufficiente sostituire il pellet con un'altra marca dai pezzetti più corti e si avrà la conferma o smentita all'ipotesi formulata. Per bruciare il pellet in modo corretto, la stufa avrà necessità d'incamerare la giusta quantità d'aria, e per tale ragione è essenziale mantenere il più possibile pulito il suo sistema di aspirazione.

Continua la lettura
57

Da ultimo, dopo le dovute premesse, ci occupiamo direttamente dell'aspetto relativo alla regolazione della stufa stessa. Molte stufe a pellet sono provviste di un congegno interno in grado di regolare sia la giusta erogazione di materiale, sia la tipologia del materiale stesso. Facendo un esempio pratico, se il pellet che usiamo per riscaldarci è di abete, dovremo posizionare il regolatore da 1 a 3, se invece il pellet impiegato è di faggio il "puntore" andrà messo sul 4, e per finire se il pellet è scuro e di materiale misto dovremo posizionare il regolatore in una posizione compresa tra 5 e 7.

67

Una volta scelta la regolazione in base alla tipologia di materiale utilizzato, dovremo provvedere a "chidere" la giusta quantià di calore e per farlo possiamo avvalerci di differenti opzioni.
Nel caso in cui si accenda la stufa per riscaldare a pieno regime la stanza bisognerà sistemare il regolatore in corrispondenza della posizione di massima erogazione ed anche il termostato, di conseguenza, andrà regolato sulla temperatura che si desidera ottenere. Una volta che quest'ultima sarà stata raggiunta potremo provvedere a chiudere l'erogazione del combustibile posizionando il regolatore in una posizione almeno "mediana" rispetto a quella di accensione.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • La stufa a pellet è sicuramente più vantaggiosa a livello ecologico rispetto ad una a legna in quanto per farla funzionare non occorre tagliare ulteriori alberi, ma è sufficiente riciclare materiali già disponibile sul mercato
  • Per il corretto funzionamento di questa tipologia di stufa, bisognerà adottare una serie di accorgimenti

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Vantaggi della scelta di una stufa a pellet canalizzata

Molte famiglie italiane e non solo, da anni scelgono come riscaldamento per la propria abitazione le stufe alimentate a pellet, per due motivi fondamentali; il primo per la durata di questo materiale, e il secondo per limitare i costi rispetto alla legna,...
Economia Domestica

Come conservare il pellet

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri lettori, a capire, per bene come poter conservare nel migliore dei modi, il pellet.Cercheremo di eseguire il tutto, grazie al metodo del fai da te, che ci darà una mano concreta a mettere in pratica...
Economia Domestica

Le migliori stufe a pellet

Le stufe a pellet costituiscono un sistema di riscaldamento più economico rispetto ad analoghi dispositivi. La materia prima, il pellet, si ottiene dagli scarti della lavorazione del legno. Si tratta di una sostanza completamente ecologica e naturale....
Economia Domestica

Come scegliere il pellet giusto

Negli ultimi anni, il pellet è diventato di uso comune per i nostri sistemi di riscaldamento come stufe, termocaldaie e termocamini; la sua resa calorica, che risulta essere molto alta, lo rende paragonabile ad altri combustibili utilizzati in questi...
Economia Domestica

I vantaggi e gli svantaggi delle stufe a pellet

Le stufe a pellet bruciano segatura compressa per generare calore. Si possono utilizzare in spazi residenziali oppure a livello industriale. Il riscaldamento con stufe a pellet presenta sia aspetti positivi che negativi. Nella guida, si elencheranno i...
Economia Domestica

Come verificare la qualità del pellet

Negli ultimi tempi, in alternativa al metano e alla legna, si è sempre più diffuso l'utilizzo del pellet come combustibile, grazie anche al prezzo contenuto e alla sua migliore resa termica. Il pellet si ottiene dallo scarto della lavorazione del legno...
Economia Domestica

Come installare una stufa senza canna fumaria

In commercio esistono diverse tipologie di stufe, alcune delle quali si installano senza la canna fumaria. In alcuni edifici la canna fumaria non esiste nemmeno, e non sempre è possibile realizzarne una. Le stufe senza la canna fumaria riescono a ricreare...
Economia Domestica

Come risparmiare con le stufe a pellet e o termo camini

In vista dell'inverno e per contrastare i consumi che riguardano le modalità di riscaldamento delle vostre case è bene pensare a quelle più convenienti e che vi diano anche la possibilità di tutelare l'ambiente. Ne esistono tuttavia di diversi generi,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.