Come regolare il pressostato dell'autoclave

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Anche se a primo impatto potrebbe sembrare un lavoro abbastanza complicato, regolare il pressostato dell’autoclave è un lavoretto che possiamo effettuare da soli senza ricorrere all'aiuto di un tecnico specializzato. Trattasi di un’operazione semplice e veloce, che richiede competenze minime di meccanica ed idraulica. In genere esistono diversi modelli di pressostato, ma bisogna ricordare che sono quasi tutti realizzati secondo uno stesso criterio e che è possibile poi tararli seguendo semplici e dettagliate istruzioni. A tal proposito, basterà leggete gli utili suggerimenti di questa guida per sapere come regolare il pressostato dell'autoclave.

27

Occorrente

  • Pressostato, cacciavite, guanti, viti.
37

Per maggiori chiarimenti siamo qui a specificare che il pressostato ha la funzione di aprire e chiudere un contatto elettrico, in base a valori prestabiliti della pressione dell’acqua che riceve e, serve a regolare automaticamente il funzionamento dell’autoclave. Il pressostato in sostanza, è tarato per avviare la pompa del sistema quando la pressione scende al di sotto del “valore utile” o “valore tarato”. Il pressostato è anche solitamente regolato secondo parametri di fabbrica, che possono poi essere normalizzati in base all'uso che se ne deve fare. Tuttavia, possiamo quindi programmarlo affinché entri in funzione in determinate fasce orarie.

47

Per poter regolare o variare la pressione di questo meccanismo è possibile, intervenendo semplicemente sui dadi di regolazione di cui è provvisto. Prima di cominciare ricordiamo che, sicuramente deve esserci installato un manometro funzionante e, tarato. L’impianto si troverà sicuramente in funzione ed in pressione di esercizio. Dobbiamo quindi svuotare l’acqua dal serbatoio e determinare il valore di pressione a cui vogliamo far partire la pompa, ossia la pressione minima. Per tarare il nostro pressostato occorrerà aprire l'involucro dove troveremo due viti con dado di regolazione.

Continua la lettura
57

Il primo dado, è chiamato “differenziale” perché regola la differenza di pressione tra il tasto start e il tasto stop della pompa. Generalmente si trova sulla molla laterale piccola e, varia il punto di avvio della pompa al decrescere della pressione. Il secondo dado, posto sulla molla centrale, determina il valore di pressione su cui vogliamo che la pompa si arresti in salita, ovvero all'aumentare della pressione.

67

Adesso possiamo procedere: innanzitutto, portiamo il differenziale al minimo, svitando il dado piccolo fino ad allentarlo completamente. Dopo, avvitiamo il dado della molla centrale fino ad ottenere il valore massimo desiderato su cui fare arrestare la pompa, sul manometro di esercizio. Arrivati a questo punto, ruotiamo in senso orario (la pressione di avvio aumenta) o antiorario (diminuisce) fino a stabilire il valore di chiusura dei contatti (pressione minima di avvio della pompa).

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Svolgete questo lavoro con delicatezza.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come aumentare la pressione dell'acqua senza autoclave

Il problema della pressione dell'acqua, è molto comune negli impianti domestici. Aumentare la pressione dell'acqua spesso è un compito scoraggiante in quanto ci sono molte cause che riducono la pressione dell'acqua, ma esistono anche molti rimedi sorprendentemente...
Economia Domestica

Come regolare la caldaia per risparmiare

Il risparmio energetico è di fondamentale importanza, per gestire il proprio budget economico a disposizione. Il modo migliore per farlo nel periodo invernale, è di regolare a puntino la caldaia. A tale proposito in questa guida ci sono i suggerimenti,...
Economia Domestica

Come regolare la temperatura di un frigorifero Samsung

Se abbiamo da poco acquistato un frigorifero Samsung, ed intendiamo regolare la temperatura per conservare al meglio (specie in estate) cibi freschi e facilmente deperibili, è importante agire seguendo le istruzioni allegate all'elettrodomestico che...
Economia Domestica

Come per regolare il flusso d'acqua di un riscaldamento a battiscopa

Sono moltissime le tipologie di riscaldamento che possono essere installate all'interno di un'abitazione. Il riscaldamento a battiscopa ad esempio, fa parte dei sistemi radianti, proprio come il riscaldamento che viene solitamente installato sulle pareti...
Economia Domestica

Come regolare la temperatura della caldaia a condensazione

Ormai, nella nostra società si valorizza il risparmio di energia, sia per motivi economici sia per motivi di impatto ambientale. Sicuramente, un risparmio di energia giova alle famiglie che negli ultimi tempi fanno i conti con budget mensili ridotti,...
Economia Domestica

Come regolare la temperatura del frigorifero

A volte le azioni domestiche più semplici appaiono come degli ostacoli insormontabili. In prevalenza tutte le case dispongono di elettrodomestici, piccoli o grandi. Fra di essi, il frigorifero risponde a delle importanti esigenze quotidiane. La sua funzione...
Economia Domestica

Riscaldare casa: come regolare il termostato per risparmiare

Al giorno d'oggi cercare di risparmiare in casa è diventata un'azione fondamentale. I costi della vita infatti sono aumentati sensibilmente ed è sempre più difficile riuscire a mettere qualche soldo da parte. Pertanto è necessario avviare tutta una...
Economia Domestica

Come regolare il riscaldamento a pavimento

Se nella nostra casa abbiamo intenzione di installare un sistema di riscaldamento a pavimento, detto comunemente "radiante", dobbiamo sapere che ci sono delle periodiche regolazioni da fare, e che servono ad ottimizzare la temperatura, rendendola calda,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.