Come realizzare uno stucco veneziano

Tramite: O2O 14/04/2017
Difficoltà: media
17

Introduzione

A causa della crisi spesso ci si deve privare di tantissime cose ma grazie ai materiali fai-da-te sempre meno costosi e ad Internet che contiene milioni di guide su ogni cosa, in molti si cimentano a costruire da sé oggetti che è impossibile creare, come lo stucco veneziano si fa da soli. Lo stucco veneziano è una tecnica molto usata per tinteggiare le pareti delle case moderne. Lo scopo è quello di ricreare dei bellissimi giochi di luce che si perdono nell'effetto chiaro scuro. L'impiego è moderno ma le origini sono antiche, risalgono a circa 5000 anni fa e proviene da alcune regioni dell'Iran. A Venezia, l'uso di questa pratica, veniva tramandata da padre in figlio, apportando migliorie e modifiche di generazione in generazione. L'applicazione a muro può essere eseguita sia all'interno dell'abitazione che all'esterno, creando un effetto marmo molto estetico, non a caso, la tecnica viene anche detta marmorino. Il processo originario era molto elaborato e prevedeva l'applicazione di molti strati allungando i tempi di posa. Molti si affidano a dei professionisti esperti, poiché, è una tecnica complessa, ma se abbiamo buona manualità, con qualche giusto consiglio e qualche prova di perfezionamento, ci risulterà abbastanza semplice da realizzare.

27

Occorrente

  • spatola
  • stucco
  • vernice
  • colore
  • tamponato
  • pennellessa
37

Rendere la parete liscia

Il primo passo che dobbiamo compiere, è rendere la parete liscia, eventualmente, con una prima stuccatura. Lasciato asciugare, passiamo una prima mano di rasatura con stucco a base di calce, dopo procediamo con la stesura di isolante acrilico diluito con acqua con proporzione 1:4. Prima che asciughi del tutto, passiamo una seconda volta. Aspettiamo che asciughi e iniziamo con la finitura fatta con vernice acrilica lavabile e colorata compiendo dei movimenti semi circolari.

47

Applicare il tamponato a base acrilica

La fase più elaborata e lunga è passata, ora dobbiamo applicare il tamponato a base acrilica che ci darà il nostro effetto spatolato. Possiamo servirci di una pennellessa con cui procedere su piccole porzioni di parete per volta, la si può comprare in negozio fai-da-te o nelle colorerie che si trovano in tutte le città.

Continua la lettura
57

Stesura dello stucco riempitivo opaco

L'ultima parte prevede la stesura di uno stucco riempitivo opaco e a distanza di 4 o 5 ore l'applicazione di uno lucido. Entrambi vanno stesi mettendo delle porzioni sulla parete e stendendo uniformemente con una spatola, ruotando il braccio una volta verso destra e poi verso sinistra. Dopo l'asciugatura, si passa una seconda mano di lucido fino ad ottenere l'effetto desiderato.

67

Utilizzare prodotti premiscelati

Per semplificarci la vita, possiamo utilizzare dei prodotti premiscelati esistenti in commercio, accorciando notevolmente i tempi. La mistura è composta da acqua, gesso, calce, pigmenti colorati e altre sostanze sintetiche. L'applicazione avviene stendendo tre strati con una spatola, ottenendo con l'ultima mano il tipico effetto. La lucidatura avviene tramite cera d'api che avremo cura di spargere con un panno di lana. Adesso ci si può sbizzarrire dando spazio alla fantasia utilizzando i colori che meglio si adattano alla casa e/o alla personalità di chi vive nella casa dove si deve fare lo stucco veneziano fino a qua descritto. È possibile mettersi ora a lavoro ricordandosi di seguire passo dopo passo quanto presente in questa guida.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Esercitarsi su una piccola porzione di parete
  • Se vogliamo evitare prodotti sintetici, possiamo sostituirli con quelli naturali, ottenendo lo stesso effetto
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come applicare lo stucco veneziano sui mattoni

La chiave per l'uso dello stucco veneziano sta principalmente nell'applicare degli strati sottili, creando così l'impressione di profondità e lucentezza simile a quella del marmo. Questa tecnica richiede non solo una speciale applicazione dell'intonaco,...
Ristrutturazione

Come restaurare lo stucco veneziano

lo stucco veneziano ovvero una miscellanea di vernici nella tonalità pastello, è il fiore all'occhiello della tradizione artistica e pittorica della città lagunare. Un parete rifinita con dello stucco antico, può essere costantemente restaurata,...
Ristrutturazione

Come rimuovere lo stucco veneziano cerato

Se avete appena preso casa e notate che le pareti trattate con dello stucco veneziano cerato sono malridotte, prima di provvedere ad una nuova tinteggiatura o usare della carta da parati, è importante rimuovere la suddetta sostanza, poiché non è in...
Ristrutturazione

Come realizzare lo stucco fluido per pavimenti in legno

Per evitare il problema delle infiltrazioni di acqua nelle fessure del pavimento e la conseguente formazione della muffa nera, in edilizia si usa lo stucco, che è un impasto fatto con gesso calce o cemento. Alcuni tipi di stucco possono, però, causare...
Ristrutturazione

Come decorare le pareti con stucco colorato

Per vivacizzare le stanze e donare loro un nuovo aspetto che regali comfort e serenità, si può pensare di decorare le pareti con dello stucco colorato. In questo progetto decorativo la calda sfumatura color terracotta dell'intonaco fresco è permeata...
Ristrutturazione

Come si utilizza lo stucco francese

Nella guida che segue vi sarà spiegato come si utilizza lo stucco francese, una tipologia davvero originale. Questa pasta è molto semplice da applicare perché non c'è bisogno di miscelare alcun ingrediente ed è di facile stesura. Potete acquistarla...
Ristrutturazione

Come rimuovere lo stucco epossidico dalle piastrelle

Se avete appena rifinito le piastrelle con dello stucco epossidico ed intendete eliminare quello in eccesso che si è indurito, potere farlo senza danneggiare la superficie e nel contempo in modo semplice e veloce. In riferimento a ciò, nei passi successivi...
Ristrutturazione

Come chiudere con lo stucco i buchi sul muro

In tutte le case è inevitabile, prima o poi, dover intervenire per spostare dei quadri, eliminare delle mensole o, semplicemente, per chiudere delle crepe che si sono create nei muri a causa dell'umidità o di infiltrazioni. In questi casi è sufficiente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.