Come realizzare uno scolapiatti murato

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Lo scolapiatti è un accessorio indispensabile in cucina. Dopo i pasti principali siamo soliti lavare i piatti. Laviamo bicchieri, posate e tutto ciò che usiamo per mangiare. Il modo migliore per asciugare i piatti è posizionarli in uno scolapiatti apposito. Gli scolapiatti possono essere di vario tipo. Ci sono quelli dal facile trasporto, da posizionare accanto al lavandino. Sono i più pratici, poiché possiamo facilmente spostarli e pulirli. Poi abbiamo lo scolapiatti murato o a incasso. Sono un tipo di scolapiatti che si fissano al muro, spesso all'interno di un pensile. Realizzare uno di questi scolapiatti richiede un po' di pratica col fai da te. Nei prossimi passi vedremo come fare con qualche utile consiglio.

26

Occorrente

  • 2 fogli di legno multistrato da 2 cm di spessore.
  • Cutter per compensato.
  • Trapano.
  • Listelli.
  • Carta vetrata.
  • Vernice impermeabile.
  • Viti autofilettanti e da muro (con tasselli).
36

Legno multistrato

Per il nostro scolapiatti murato fai da te possiamo utilizzare del legno multistrato. È facilmente lavorabile e si può impermeabilizzare con altrettanta semplicità. Lo spessore di questo legno, per il nostro lavoro, non dovrà essere inferiore ai 2 cm. Procuriamocene due fogli in un qualsiasi negozio di prodotti per fai da te. Disegniamo su entrambi i fogli la sagoma che vogliamo dare al nostro scolapiatti. Utilizziamo un cutter per compensato per ritagliare le due sagome. Facciamo attenzione a non scheggiare i bordi. Disegniamo su entrambe le forme i punti in cui inseriremo i listelli. I listelli creeranno la griglia su cui poseremo i piatti.

46

La foratura

Eseguiamo la foratura con un trapano, ma cerchiamo di fare molta attenzione. I fori dovranno essere precisi e ben allineati. In caso contrario lo scolapiatti non sarà di qualità. Per uno scolapiatti funzionale dovremo essere il più precisi possibile. Al termine della foratura fissiamo i listelli, che potremmo costruire noi o acquistare pronti. Blocchiamoli sul lato esterno delle sagome utilizzando delle viti autofilettanti. Naturalmente le file di fori dovranno essere perfettamente parallele. Perciò fissiamo i listelli solamente se siamo sicuri dell'allineamento.

Continua la lettura
56

Il fissaggio

Dopo il fissaggio dei listelli possiamo carteggiare lo scolapiatti in legno. Eliminiamo tutte le eventuali schegge successive al taglio. Copriamo il legno dello scolapiatti con una vernice protettiva, impermeabile. Ne esistono diverse in commercio, di vari colori e adatte al materiale. Dopodiché potremo murare lo scolapiatti, servendoci di trapano e viti. Chiunque abbia manualità col legno potrà realizzare un lavoro simile. È particolarmente utile nel caso in cui non riuscissimo a trovare uno scolapiatti murato della giusta misura.

66

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come realizzare un segnaposto elegante

Come vedremo nel corso di questo tutorial, con un po' di impegno e un minimo di dimestichezza manuale con il decoupage, è possibile realizzare dei lavori eleganti e capaci di stupire i nostri ospiti, usando oggetti e accessori apparentemente banali....
Arredamento

5 idee creative per realizzare una cornice da foto

Se si desidera immortalare con una foto un momento particolarmente significativo della propria vita, occorre arricchire questa immagine nel modo più bello e raffinato possibile. Ecco perché una buona idea potrebbe essere quella di realizzare delle simpatiche...
Arredamento

Come realizzare degli scaffali in cantina

A causa della crisi spesso si tende a fare da sé quante più cose possibili in modo da non far pesare il tutto al portafoglio. Grazie alle migliaia di video di fai da te presenti online è possibile costruire di tutto con i materiali più semplici e...
Arredamento

5 step per realizzare un lampadario di design con rami secchi

Avete voglia di dare un tocco di originalità alla vostra stanza, magari alla camera da letto oppure al solone? Sappiate che potete farlo senza spendere troppi soldi nell'acquisto di un mobile o una lampada nuova. Grazie al riciclo creativo infatti, unito...
Arredamento

Come realizzare una parete attrezzata

Abitate in un bilocale e voolete ottimizzare gli spazi? Vivete in una casa spaziosa ma amate particolarmente l'ordine e la praticità? Questo articolo è l'ideale apposta per voi. Parleremo infatti, di “pareti attrezzate”, soluzioni comode e adatte...
Arredamento

Come realizzare un originale albero da arredamento

Una casa arredata utilizzando elementi naturali possiede un fascino unico. Spesso però piante e fiori da interni richiedono troppe attenzioni e cure costanti, anche tenere un piccolo giardino può essere molto dispendioso, soprattutto se si lavora o...
Arredamento

Come realizzare una corona natalizia shabby chic

È sempre una gioia decorare la propria casa con specifici oggetti natalizi durante tutta la festività del Natale. In genere si utilizzano gli addobbi che si trovano in casa dai precedenti anni, oppure se si ha voglia di rivoluzionare un po' gli addobbi...
Arredamento

Come realizzare un tappeto con i tappi di sughero

Negli ultimi tempi è in aumento l'arte del riciclo e del fai-da-te, prima di tutto a causa della crisi economica che attanaglia l'Italia e gli altri Paesi, ma soprattutto perché è tanto il desiderio di riutilizzare dei comunissimi oggetti, la cui unica...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.