Come realizzare una testiera del letto con vecchie travi

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se nella nostra casa abbiamo deciso di rifare dei solai, è importante sapere che se quello preesistente presenta delle vecchie travi anzichè buttarle, è possibile sfruttarle per diversi usi, tra cui per realizzare la testiera di un letto. Nei passi successivi vediamo nel dettaglio, come procedere per ottimizzare il lavoro.

25

Occorrente

  • Travi in legno
  • Colla vinilica
  • Chiodi e viti
  • Flatting
  • Anilina in polvere
  • Alcool
  • Gommalacca a scaglie
  • Pennello
35

Le vecchie travi venivano in genere utilizzate per creare la struttura portante di un solaio quindi di forma circolare, mentre altre della stessa natura opportunamente tagliate a listelli, servivano per riempire gli spazi tra un palo e l'altro. Il legno (castagno) d'altronde è molto robusto, ed ideale quindi per supportare carichi molto pesanti. Con pochi attrezzi per il bricolage e un minimo di pratica nel fai da te, si possono quindi realizzare funzionali strutture proprio come la testiera di un letto.

45

Le parti circolare delle travi in legno avendo un diametro di circa 25 centimetri, ed in genere molto lunghe (anche fino a 4 metri), sono ideali per ricavare dei pilastri alti circa 1,50 centimetri, che per la testiera di un letto servono come struttura portante. Dopo aver quindi tagliato su misura una di queste travi, provvediamo a ripulire i due pezzi necessari con della carta abrasiva, eliminando nel contempo muffa, corteccia staccata e il vecchio flatting, che magari è stato applicato quando in precedenza abbiamo deciso di tenerli a vista. I due pilastri di castagno vengono poi collegati tra loro con una serie di listelli ricavati sempre dal vecchio solaio, che dopo averli trattati, vanno fissati in orizzontale e in parallelo con della colla vinilica e chiodi o viti, realizzando ad esempio una testiera per il letto simile a quella illustrata nella foto principale.

Continua la lettura
55

Se invece intendiamo creare la testiera per il letto, applicando i vari listelli in verticale, allora possiamo fare a meno dei pilastri circolari, scegliendo solo le tavole piatte e larghe, per affiancarle le une alle altre in modo sfalsato, e ottenendo una tipologia di testiera praticamente simile a quella illustrata nella foto annessa a questo passo. In tutti i casi, dopo aver carteggiato la superficie lignea, possiamo optare sia per una finitura a base di flatting trasparente in grado di rendere visibile il colore naturale ed i nodi, oppure per una verniciatura a base di anilina sciolta in acqua o in alcool e gommalacca. In quest'ultimo caso, è ideale se la finitura intendiamo realizzarla a tampone, tanto per rimanere in sintonia con il contesto di arredo della nostra camera da letto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come illuminare un soffitto con travi

Un soffitto può diventare un elemento di arredo, al pari di ogni altro mobile, soprattutto se si tratta di un bel soffitto con travi a vista. Una copertura di questo tipo possiede un grande potenziale, ma per ottenere il risultato migliore, bisogna illuminarlo...
Arredamento

Come illuminare una mansarda con travi a vista

Un'illuminazione ad hoc è una delle maniere migliori per mettere in risalto le travi a vista, che costituiscono giá di per sé un fantastico elemento d'arredo, specie in una mansarda adibita ad abitazione. A prescindere da gusti personali e stile dell'arredamento,...
Arredamento

Come arredare una mansarda con travi a vista

Quando si progetta l'arredamento di una mansarda, bisogna sfruttare tutte le possibilità che essa offre, armonizzando ed ottimizzando lo spazio a disposizione. Il vero problema, specialmente per gli ambienti con travi a vista, è rappresentato dai dislivelli...
Arredamento

Come arredare la camera da letto riciclando

Uno dei modi per arredare la casa è proprio quello del riuso. Anche la camera da letto infatti potrebbe essere trasformata completamente in modo originale usando le tante idee che un riciclo creativo può offrire. In effetti, modificando diversi materiali...
Arredamento

Letto: come decorare una camera da letto in stile barocco

Esistono varie tipologie e stili di arredamento. Quello che andremo ad analizzare in questa guida è un particolare stile applicato ad una camera specifica. L'arredamento diventa particolarmente romantico, all'interno dei locali si percepiscono sensazioni...
Arredamento

Come scegliere la struttura del letto

La struttura del letto è l'elemento di arredo più importante nella camera a cui verranno abbinati i mobili e le decorazioni. Vediamo come scegliere l'arredo perfetto per la nostra stanza, che sia adatto allo spazio del locale e allo stile della nostra...
Arredamento

Come riutilizzare le vecchie cinture

Come vedremo nel corso di questa guida, nonostante possa sembrare difficile, riciclare creativamente delle vecchie cinture è in realtà semplice ed economico, è sufficiente infatti armarsi di pazienza per realizzare dei lavori eleganti e capaci di stupire...
Arredamento

Come scegliere il letto giusto

La scelta del letto giusto è molto importante perché passiamo più di un terzo della nostra vita a dormire e quasi 8 ore al giorno. Il letto, quindi, non è un accessorio dell'arredamento meno importante degli altri, anzi, è esso aiuta a sostenere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.