Come realizzare una scala esterna

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Coloro che sono appassionati di arredamento ed amano abbellire la propria abitazione, devono tenere conto non solo dell'interno di quest'ultima, ma anche dell'esterno. Un'idea molto semplice ma, al tempo stesso d'effetto, consiste nel realizzare una bellissima scala esterna. Effettuare quest'operazione non è affatto complicato e può essere eseguito anche dai meno esperti in questo campo: tutto ciò che occorre è seguire attentamente e scrupolosamente alcuni semplici e brevi passaggi. In questa guida, pertanto, verrà spiegato dettagliatamente come procedere.

26

Occorrente

  • bolla
  • due assi
  • metro
  • vanga
  • cemento
36

Misurare l'altezza del dislivello

Anzitutto, per poter realizzare una scala esterna in maniera corretta, il primo passo da effettuare consisterà nel misurare l'altezza del dislivello interessato dal lavoro. In questo caso, aiutandosi con una bolla, sarà necessario disporre in modo orizzontale un'asse sulla cima del pendio, la quale andrà ad intersecarsi con un'asse verticale disposta alla base di quest'ultimo. L'asse posta in verticale servirà a fornire l'altezza corretta del dislivello. Per ottenere il numero totale dei gradini, sarà sufficiente dividere il valore ottenuto riferito all'altezza totale per l'altezza relativa a quella di ogni gradino.

46

Intagliare la forma dei gradini all'interno del pendio

Successivamente, si dovrà intagliare la forma dei gradini all'interno del pendio adoperando una vanga. Si potrà partire dal fondo e lavorare poi verso l'alto, controllando di dare una leggera pendenza in avanti, in modo tale da favorire il futuro deflusso dell'acqua piovana e le dimensioni di pedate ed alzate. Oltre a ciò, si dovrà considerare che queste dimensioni, se i gradini saranno da rivestire, dovranno risultare almeno di quindici millimetri inferiori rispetto a quelle delle lastre di rivestimento in modo che queste ultime, una volta applicate, sovrastino l'alzata di circa due centimetri.

Continua la lettura
56

Eseguire una piccola fondazione

Per fare in modo che l'insieme risulti più stabile, per l'alzata del primo gradino si dovrà effettuare la realizzazione di una piccola fondazione. Per eseguire questa operazione, si potrà scavare una trincea profonda circa una ventina di centimetri che si andrà, in seguito, a riempire interamente con del cemento. Per quanto riguarda, invece, le scale composte con elementi prefabbricati in cemento, sarà necessaria quasi sempre la realizzazione di una fondazione in calcestruzzo. Tuttavia, si tratta di un'operazione che non si potrà effettuare da soli, ma bisognerà farla eseguire esclusivamente da una manodopera specializzata.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come trasformare una scala in una libreria fai da te

Come vedremo insieme nei pochi passi di questo tutorial, con un minimo di dimestichezza manuale è possibile realizzare degli oggetti fai da te davvero eleganti e originali, utilizzando spesso una base apparentemente banale come una scala, senza dunque...
Ristrutturazione

Come progettare una scala per interni

La scala rappresenta una delle parti più importanti e di valore di una casa. Infatti una bella scala, posizionata in un punto importante della casa, come l'ingresso, può donare un'aspetto più o meno importante e di maggior valore alla propria abitazione....
Ristrutturazione

Come montare una scala in legno

Le scale sono reperibili in commercio in materiali e stili differenti; queste possono essere realizzate in acciaio, in metallo, in ferro oppure in legno. Esistono scale piccole da due gradini oppure quelle a tre grandini o la scala classica a sei gradini....
Ristrutturazione

Come individuare una perdita su una parete esterna

Prendersi cura della propria casa non è mai un'impresa semplice. Qualcosa può sempre sfuggire. Per esempio, possiamo non accorgerci di una perdita su una parete esterna. Questa col tempo potrebbe peggiorare e diventare grave. È importante quindi individuare...
Ristrutturazione

Come progettare una scala chiocciola

Progettare una scala che colleghi i due livelli interni di un'abitazione è sempre un'operazione delicata, soprattutto quando gli spazi in cui bisogna collocarla sono piuttosto esigui. In questo caso la migliore soluzione è rappresentata dall'utilizzo...
Ristrutturazione

Come montare una scala in acciaio

Se la vostra casa dispone di un soffitto abbastanza alto, allora potreste anche pensare di realizzare un soppalco, sfruttando così lo spazio in altezza. Naturalmente oltre a creare il soppalco dovremo anche allestire una scala. Ciò comporterebbe una...
Ristrutturazione

Come riciclare una vecchia scala

Possedere una scala in casa, di legno o di alluminio, è di grande utilità e comodità. In un attimo, ce ne potremo servire per raggiungere le zone alte e poco accessibili del nostro appartamento. Ad esempio, per cambiare una lampadina fulminata del...
Ristrutturazione

Come demolire una scala in cemento armato

La demolizione di una scala fatta di cemento armato è un lavoro che necessita davvero di una grande forza. Se la scala presenta dei bordi consistenti, fondazioni monolitiche, o strutture adiacenti che rendono difficile la demolizione, potrebbe essere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.